ABSOLUTNIGHTS: un evento per celebrare la libertà d’espressione e diversità di ognuno di noi.

0

L’estate 2017 è in archivio ormai e la nuova stagione è partita alla grande in riva all’Arno, con una bella serata al ritmo dei protagonisti della musica elettronica internazionale presentata da Absolut vodka, con l’onda creativa di Club to Club a celebrare la libertà di espressione.

Venerdì 22 settembre, infatti, è stata la prima delle “Absolut Nights”, la serie di eventi che coinvolge otto città italiane e trasforma la notte in un’esperienza fuori dal comune, promuovendo la diversità e la creatività come valori chiave per un futuro migliore.
Noi di FUL eravamo ovviamente presenti, grazie a Alejandro Mazza e Laura Newman, rispettivamente Advocacy Specialist e Public Relations di Pernod Ricard Italia, che ci hanno invitato a condividere questa esperienza e introdotto al party sponsorizzato dal celebre marchio di vodka. Palazzo Strozzi, che in questi giorni sta ospitando la mostra sui capolavori del Cinquecento da Michelangiolo al Pontormo, è stato lo scenario di questo evento che ha visto incontrare l’arte e l’architettura del Rinascimento Fiorentino con lo spirito elettronico del Berghain club di Berlino, attraverso il dj-set d’autore firmato Still e Chevel.

Mentre nella corte del palazzo si ballava, scendendo nelle scenografiche “secret rooms”, allestite per l’occasione negli spazi della Strozzina, si poteva assistere alla proiezione a rotazione del cortometraggio d’autore “Equal Love”. Questo video, che accoglieva il pubblico all’ingresso delle stanze, è stato girato da Aoife McArdle per l’evento e promuove la massima libertà di espressione partendo dal gesto più intenso e sincero: il bacio, metafora e gesto concreto di libertà per un mondo senza pregiudizi. Il filmato si chiude con lo slogan scelto per le Absolut Nights: crea un domani migliore, stanotte! Un invito, ci spiega Alejandro, a vedere la notte come momento in cui si può vivere liberi dalle convenzioni, lasciarsi andare alle sensazioni, acquisire maggiore apertura verso tutte le forme di espressione e immaginare un futuro più tollerante e senza pregiudizi.

In questo contesto scenico, in linea con il motto Freedom of Expression e con lo stile artistico fiorentino del Cinquecento che padroneggia la serata, è stata così presentata in Italia la vodka Absolut Rainbow, l’edizione limitata in settantadue esemplari ispirata alla bandiera LGBT che riunisce in un unico design le diverse voci della comunità arcobaleno. I sei colori della bandiera, disegnata originariamente da Gilbert Baker, avvolgono le bottiglie come pennellate d’autore per commemorare la prima manifestazione del Gay Pride in Italia avvenuta nel 1972.
Questi esemplari sono stati messi in vendita on line per la gioia dei collezionisti del settore e chi se le aggiudicherà è invitato a riflettere sul messaggio inciso sopra: Taking pride in diversity.
Uno slogan che esorta a riconoscere la diversità come ricchezza, la consapevolezza identitaria non deve essere repressa bensì è elemento di rivendicazione della propria personalità. Così, come ha dichiarato l’azienda, se il contenuto va consumato con moderazione, il messaggio invece non bisogna contenersi nel condividerlo perché ognuno dovrebbe essere ciò che è realmente. Enjoy!

Francesco Sani

Share.