Bright 2017. L’Università di Firenze, aderisce alla Notte dei Ricercatori.

0

Le vie del Sapere: tra cultura, conoscenza e creatività”. Questo il titolo del programma scelto dall’’Università di Firenze per rinnovare venerdì 29 settembre l’appuntamento con la “Notte dei Ricercatori” – l’iniziativa della Commissione Europea nata per promuovere la diffusione della cultura scientifica, lanciata in Toscana con il titolo “Bright 2017.

 

Il cuore della manifestazione è il “Giardino dei Semplici” (via La Pira, ore 17). Dopo un saluto del rettore Luigi Dei, ricercatori di tutte le discipline attendono il pubblico con un fitto palinsesto di miniconferenze, organizzate per temi chiave.

Si potrà scegliere tra proposte molto varie: viaggio ed evoluzione della conoscenza; le vie della comunicazione; territori digitali; salute!; curare l’ambiente; le conseguenze della luce; Ateneo sostenibile.
Le conversazioni si svolgono in modo informale e ogni partecipante potrà porre i propri quesiti a docenti e ricercatori provenienti dall’Ateneo e da enti come il Laboratorio europeo di spettroscopia non lineare (Lens), il Consiglio Nazionale delle ricerche, l’Istituto Nazionale di fisica nucleare (Infn) e l’Azienda ospedaliera universitaria Meyer.

All’Orto Botanico saranno offerte per l’occasione da OpenLab anche attività divulgative originali e divertenti, per “curiosi” di tutte le età. Gli amanti delle nuove tecnologie avranno anche la possibilità di osservare da vicino i droni dei dipartimenti Unifi.  Seguirà aperitivo con accompagnamento musicale a cura del Conservatorio “Luigi Cherubini”.

In omaggio alla Notte dei Ricercatori, prima dell’inizio del programma, tra le ore 15 e le 17, il il Museo di Storia Naturale dell’Ateneo (via La Pira, 4), il Museo Archeologico (piazza SS. Annunziata, 9b) e l’esposizione “Tesori inesplorati. Le Biblioteche dell’Università di Firenze in mostra”, allestita presso la Biblioteca Medicea Laurenziana (Piazza San Lorenzo, 9), accoglieranno gratuitamente i visitatori.
La manifestazione si chiude con lo spettacolo “Creatività, conoscenza, cultura. Un acrobatico equilibrio” (ore 21 – Teatro Verdi, via Ghibellina, 99). Intervengono il rettore Luigi Dei (voce recitante e autore), le Orchestre riunite del Sistema Toscano delle Istituzioni di Alta Formazione Musicale, dirette da Carlomoreno Volpini, e l’Orchestra dell’Università di Firenze, diretta da Gabriele Centorbi. Partecipano il Coro dell’Ateneo, l’Insieme vocale Orophonia e la Polifonica San Lorenzo, sotto la direzione di Patrizio Paoli.

La Notte dei ricercatori si svolgerà anche presso il Polo universitario pratese: nel cortile del complesso di Piazza Ciardi, 25 sono in programma alcune miniconferenze su temi di ricerca. La serata si concluderà con una performance della compagnia teatrale universitaria “Binario di Scambio”.
L’hashtag della Notte dei Ricercatori è #brightunifi2017

Share.