10 anni di Centro Storico Lebowski

0

Venerdì 3 e Sabato 4 Aprile 2015 al CPA Firenze Sud, il Centro Storico Lebowski festeggia i suoi primi 10 anni. Il Centro Storico Lebowski è una società calcistica autorganizzata, basata sul volontariato, che vuole restituire al calcio una dimensione ludica troppo spesso messa da parte. Del resto cosa è giocare a calcio se non una scusa per stare insieme?

La Fiorentina sta vivendo la sua migliore stagione da almeno quindici anni; nel solo mese di marzo i Viola hanno superato Tottenham, Roma, Milan, Inter e Juventus. Firenze sogna un finale di stagione che può davvero regalare Notti magiche tra Campionato, Coppa Italia ed Europa League.

Centro Storico Lebowski

Mentre sale l’attesa per i prossimi appuntamenti, centinaia di pensionati e giovani appassionati si impegnano a tenere vive le piccole realtà del mondo calcio. Un sottobosco che anima ogni giorno decine di campetti di periferia, trasformando scalcinati spazi sportivi in luoghi di incontro e di aggregazione.

Accanto alla straordinaria stagione della Fiorentina, ci sono mille altre realtà che quotidianamente portano avanti progetti sportivi fortemente radicati sul territorio, per tenere vivo il calcio a Firenze. Il tessuto associativo fiorentino, insomma, dimostra tutta la sua capillarità anche quando si parla di sport. Nel microcosmo del calcio “minore”, una delle società più particolari è sicuramente il Centro Storico Lebowski [di cui ci siamo già occupati qui].

Centro Storico Lebowski

Nato grazie alla passione e all’incoscienza di alcuni ragazzi – tifosissimi viola – il Lebowski è diventato in questi anni un punto di riferimento per chi, a Firenze, ha voluto restituire all’ambiente calcistico la sua spontaneità. L’odio verso il politically correct e l’ipocrisia di certi media sono fin dalla nascita un tratto distintivo del Centro Storico Lebowski; ma dopo dieci anni il progetto si è fatto molto più costruttivo. Responsabilizzazione e indipendenza sono diventate le parole chiave: chi tifa Lebowski si prende a cuore la squadra, dando una mano nell’organizzazione delle trasferte, nella segreteria, nella comunicazione.

Una società autorganizzata, che si tiene in piedi grazie soprattutto al lavoro di decine di volontari; una squadra che appartiene ai suoi tifosi, diventati col tempo anche dirigenti e giocatori della squadra Amatori. Soprattutto, un progetto per parlare di sport a 360 gradi, restituendo al calcio quella dimensione ludica troppo spesso accantonata. Da settembre, il Lebowski può vantare anche una squadra femminile, le Mele Toste, nate dalle ragazze che frequentano la Curva Moana Pozzi.

Centro Storico Lebowski

Venerdì 3 e sabato 4 aprile al CPA il Centro Storico Lebowski festeggia i suoi primi dieci anni, tra goliardate, striscioni schierati e promozioni indimenticabili. Ci saranno presentazioni di libri, incontri sul movimento ultras, cene e concerti: tutte scuse per stare insieme.

Come giocare a pallone, del resto.

 

AUTORE: ALESSANDRO BEZZI E ANDREA CARBONESCHI

Share.