“Io sono” di Emiliano Cribari

0

Io sono, il progetto fotografico di Emiliano Cribari e Martina Biagi, racconto in parole e immagini sulla trisomia 9 a mosaico.

“Io sono” è un racconto in parole e immagini sulla trisomia 9 a mosaico, un disordine cromosomico raro per il quale il cromosoma 9 appare 3 volte (trisomia) invece che 2. Il termine ‘mosaico’ sta a indicare che il cromosoma in più non è presente in tutte le cellule ma solo in alcune. Sintomi e risultati associati possono variare notevolmente in base alla percentuale di cellule con il cromosoma supplementare. Tuttavia, le caratteristiche comuni comprendono deficit di crescita prima della nascita, ritardo mentale, malformazioni strutturali del cuore e tratti distintivi del cranio e del volto come fronte sfuggente, pieghe delle palpebre brevi e orecchie malformate. Ma la sindrome può essere caratterizzata da ulteriori anomalie fisiche. La ricerca è estremamente complessa, in quanto si tratta di una malattia rara della quale, al momento, in Italia sono segnalati una decina di casi. Attraverso l’utilizzo di strumenti quali la fotografia e la parola, il fotografo Emiliano Cribari e l’autrice Martina Biagi stanno percorrendo l’Italia cercando di collezionare quante più testimonianze possibili relative a questa malattia.
 
Federico è un bambino affetto da trisomia 9 a mosaico. Queste 5 fotografie sono parte di un reportage dedicato a lui e alla malattia, realizzato allo scopo di rivendicare la presenza di Federico e della sua famiglia.

iosono-1
iosono-2
iosono-3
iosono-4
iosono-5
Emiliano Cribari è un fotogiornalista fiorentino che si occupa soprattutto di reportage sociali. Oltre a questo, lavora in vari altri àmbiti: dalla fotografia d’architettura e di interni alla fotografia industriale, fino alla fotografia di eventi. Nel 2014 è chiamato a raccontare il “Forum Mondiale UNESCO sulla Cultura e le Industrie Culturali” e gli “Stati Generali della Lingua Italiana nel Mondo”, nonché (come negli anni a seguire) il “Festival delle Religioni”. Ha fotografo allestimenti e mostre relativi a opere di Salvador Dalì, Antony Gormley, Jeff Koons, Pontormo,  Bronzino, Jan Fabre e John Currin. Alcuni suoi reportage di stampo fotogiornalistico sono stati pubblicati sul prestigioso magazine LensCulture. Fra i suoi principali clienti figurano Chicco, MTV, Sotheby’s International Realty. È infine membro di alcune fra le principali associazioni fotografiche internazionali come Wedding Photojournalist Association, Wedding Photography Select, Fearless Photographers e Best of Wedding Photography.

www.emilianocribari.com
facebook.com/emilianocribari

Share.