Artigianato e Palazzo: un’esperienza immersiva tra le maestranze artigiane

0

C’è tempo fino al 19 settembre per visitare “Artigianato e Palazzo”, un’esperienza coinvolgente tra evocazione e racconti di vita odierna legati alle grandi maestranze italiane e straniere e alla loro relazione con il Palazzo, “vetrina” e “palestra” per la sperimentazione, che coinvolgeranno il pubblico attraverso un viaggio tra i mestieri d’arte tradizionali, riletti in chiave contemporanea.

Arrivata alla sua XXVII edizione, ARTIGIANATO E PALAZZO, organizzata a Firenze al Giardino Corsini dall’Associazione Giardino Corsini, è la prima manifestazione interattiva dedicata all’arte del fare con le mani, rinnovata quest’anno con tanti appuntamenti da seguire e laboratori gratuiti all’aperto per imparare, ARTIGIANATO E PALAZZO 2021 propone tra le molte novità: una nuova ampia selezione di circa 80 eccellenze artigiane da vedere e da ascoltare; la “Mostra Principe” dedicata quest’anno ad “Enrico Magnani Pescia. L’arte della carta a mano dal 1481″, allestita nel Salone da Ballo; il progetto quinquennale “Gentilezza e Sostenibilità” per offrire uno strumento utile che orienti gli artigiani nelle loro scelte verso un’economia circolare; l’allargamento all’Europa del concorso “Blogs&Crafts” a sostegno delle nuove generazioni; la presenza dei direttori di quattro Grandi Musei, protagonisti di “Ricette di Famiglia” 2021, insieme agli chef/docenti della Scuola di Arte Culinaria Cordon Bleu Firenze; “Viaggio in Toscana”, un percorso tra eccellenze produttive della Regione.


E tutto questo lungo un percorso espositivo che si snoda tra il Giardino, le limonaie e il Palazzo e che, per la prima volta, comprende anche gli spazi privati al piano terra – affascinanti e curiosi – fino ad oggi non accessibili al pubblico, e due ingressi, per permettere l’accesso alla Mostra anche dal Palazzo (via Il Prato, 58), oltre a quello consueto dal Giardino (via della Scala, 115), più comodo per chi viene da fuori città in treno, tramvia e auto.

ARTIGIANATO E PALAZZO diventa quest’anno inoltre un’esperienza che invita il pubblico a sviluppare un rapporto con le maestranze al lavoro nelle loro botteghe ricostruite nelle nuove aree del Palazzo – dalle Sale Monumentali alle Scuderie, dai Garage alla Stanza dei Finimenti, dalla Falegnameria alla Legnaia passando dalle splendide Limonaie – coinvolte nella vita reale del Palazzo.
Il Giardino appare come una “grande bottega artigiana all’aperto” animata da giardinieri, imbianchini, restauratori – che eseguono i loro interventi di manutenzioni sotto gli occhi del pubblico – e dai tanti laboratori e workshop gratuiti (per quanti si saranno prenotati a rsvp@torrigiani.com) riuniti nel nuovo “Spazio Decorazione” dove Maestri decoratori fiorentini (Olimpia Benini, Emanuele Capozza, Orietta Farinazzo, Francesca Guicciardini) si alternano sulle diverse tecniche di decorazione murale in un viaggio creativo alla scoperta dell’affresco, della foglia oro e delle carte da parati.; destinato invece ai più piccoli quelli della “Fondazione Ferragamo” (prenotazione consigliata info@fondazioneferragamo.it) sui temi della stampa su seta e intrecci, mentre nel Garage del Palazzo si possono ammirare le auto d’epoca del Principe Corsini (una Balilla, le macchine “tra le due guerre”, una Topolino, le vecchie Lancia…) che, esempi dell’eccellenza Made in Italy, le mani esperte dei meccanici rendono ancora funzionanti.


In giro per il Giardino, si potranno incontrare gli studenti della “Florence Academy of Art”, impegnati a trasferire le loro ispirazioni su carta Magnani e le cui opere ogni sera saranno esposte e messe in vendita, a sostegno della raccolta fondi promossa da ARTIGIANATO E PALAZZO.

RICETTE DI FAMIGLIA


L’appuntamento di RICETTE DI FAMIGLIA – a cura della giornalista Annamaria Tossani – vede la eccezionale presenza dei direttori di quattro grandi Musei che racconteranno il rapporto fra arte e gastronomia analizzando le nature morte esposte nelle rispettive collezioni.
Sarà anche l’occasione per confrontarsi sulla loro idea di accoglienza e ristoro all’interno dei Musei e sulle mutazioni di usi e costumi rese inevitabili dalla pandemia. Le loro ricette di casa verranno realizzate dai docenti/chef della scuola di Arte Culinaria Cordon Bleu Firenze e presentate sui piatti dell’Atelier Fornasetti con l’effigie di Lina Cavalieri, definita da Gabriele D’Annunzio “la massima espressione di Venere in Terra”.
Ogni giorno alle 18 nel Giardinetto delle Rose: Giovedì 16 settembre Stefano Casciu Polo Museale della Toscana Firenze; Venerdì 17 settembre Francesca Cappelletti Galleria Borghese Roma; Sabato 18 settembre
Martina Bagnoli Gallerie Estensi Modena; Domenica 19 settembre James Bradburne Pinacoteca di Brera Milano.


INCONTRI E PREMI


Nel Giardinetto delle Rose tutti i giorni, oltre ai consueti incontri pomeridiani (ore 18) di “Ricette di Famiglia”; i nuovi appuntamenti (ore 12) “Una conversazione con…” durante i quali alcune presenze eccellenti in Mostra verranno raccontate al pubblico da testimonial particolarissimi:
Clarice Pecori Giraldi e Andrea Mati / Sandro Pieri (Comunità San Patrignano), Alberto Cavalli / Mariagiovanna Casagrande (Cooperativa Lou Dzeut), Jean Blanchaert / Marco Carrara (Enrico Magnani Pescia), Guido Taroni / Antonia Bonacina (Bonacina 1889).

RACCOLTA FONDI

Prosegue per il secondo anno la raccolta fondi “ARTIGIANATO E PALAZZO: GIAMBOLOGNA E LA FATA MORGANA” a favore del prezioso complesso monumentale della Fonte della Fata Morgana, immerso ai piedi del colle di Fattucchia nel comune di Bagno a Ripoli.
Il progetto ha visto fino ad oggi la realizzazione della copia fedele della statua del Giambologna affidata al restauratore Filippo Tattini, 10 opere su carta “MEDUSA FONTE dell’artista Nicola Toffolini che saranno esposte nella Manica Lunga di Palazzo Corsini di ARTIGIANATO E PALAZZO e l’accantonamento di una prima cifra di 25.000 euro.
Tutti i dettagli per effettuare una donazione qui).

INFORMAZIONI UTILI


ARTIGIANATO E PALAZZO – XXVII edizione
16/19 settembre 2021, Firenze Giardino Corsini

La mostra si svolgerà anche in caso di pioggia

ORARIO CONTINUATO
10/19,30
INGRESSI
Via della Scala, 115
Via Il Prato, 58

Donazione minima consigliata € 10,00;
gratuito fino a 12 anni

MODALITA’ DI ACCESSO

Per accedere alla manifestazione è necessario essere in possesso del Green Pass che comprova
uno dei seguenti stati:
• avvenuta vaccinazione (anche della sola prima dose trascorsi 14 gg dalla medesima)
• effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con esito negativo entro le 48h precedenti
• guarigione dall’infezione Covid-19 entro i 6 mesi precedenti.
GRATIS

PER INFORMAZIONI
www.artigianatoepalazzo.it
info@artigianatoepalazzo.it
Tel. +39 055 2654588/89

Share.

About Author

Sono nata in un caldissimo agosto del 1991 a Firenze e mi sono innamorata dell’arte da bambina, guardando un poster di Mirò appeso nel mio salotto. Da allora non ho mai perso questa passione che mi ha portato a laurearmi in Arte Contemporanea prima e poi in Critica d’arte affascinata sempre di più dall’idea che l’arte sia un linguaggio tanto universale quanto soggettivo, capace più di ogni altro di raccontare il nostro tempo