Forte Belvedere e il prezzo della riapertura

0

(5)Zhang-Huan-a-Forte-Belvedere

 

Chiuso da cinque anni dopo le tragiche morti di Luca Raso e Veronica Locatelli, precipitati nel 2006 e nel 2008 dai bastioni, la riapertura del Forte Belvedere è stata inaugurata dalla mostra dell’artista cinese Zhang Huan ‘L’anima e la materia’.

Dopo il successo di Zhang Huan Palazzo Vecchio progetta per il 2014 la riapertura in pianta stabile. E insieme alla riapertura salta già fuori il piano economico, l’elenco delle tariffe: 10 euro per il pacchetto mostra più visita, 2 euro per il solo “esterno”, anche solo per farsi una passeggiata tra villa Bardini e il giardino di Boboli o scattare qualche foto al panorama.

E’ una tariffa a doppia intensità quella che immagina l’assessorato alla cultura: dieci euro costerà biglietto pieno, quello che sia fiorentini che turisti pagheranno quando al Forte ci saranno mostre e allestimenti, ma rimarranno validi gli sconti presenti in tutti i musei (5 euro per chi ha più di 65 anni e meno di 18).

«Del resto i costi per la sorveglianza e la gestione della sicurezza al Forte, dopo i fatti degli anni passati (i tragici incidenti in cui sono morti Luca e Veronica, ndr), sono elevati e solo un prezzo di questo tipo può reggere l’organizzazione di eventi di alta qualità», spiega Sergio Givone, assessore alla Cultura.

JACOPO AIAZZI

 

Share.

About Author

firenzeurbanlifestyle.com

⚡ Free magazine e sito web sulla vita a Firenze ⚡instagram: @ful_magazine

Sostieni FUL – Magazine

FUL Magazine nasce nel 2011 con l’intento di far conoscere un’altra Firenze, quella #oltrelacupola. Da allora raccontiamo la cultura urbana, l’arte, la fotografia, la street art, la musica, il design e le innovazioni della nostra città. Le grandi mostre e le piccole gallerie, gli eventi internazionali e quelli più underground, il cibo di strada e i ristoranti, i cocktail bar e i bar storici o i vinaini e ancora, i teatri, i cinema e le persone. Insomma, una città unica al mondo che potete trovare sul nostro sito, sui nostri social e sulla nostra rivista cartacea.

Siamo orgogliosi della nostra indipendenza, crediamo profondamente nella nostra offerta informativa e culturale e pensiamo che possa contribuire a far vivere la nostra città in modo intenso, ma sempre critico. Ci sforziamo e ci sforzeremo sempre per mantenere FUL gratuito ma, come potete immaginarvi, non è facile. Se quindi apprezzate quello che facciamo, avete la possibilità di sostenerci con un contributo. Grande o piccolo che sia, sarà comunque per noi importantissimo per migliorare il nostro modo di fare giornalismo e la vostra informazione. Grazie!

Informazioni Personali

Totale Donazione: €2,00