Millo e Lucamaleonte: due nuovi murales per Livorno

0

Due nuovi murales ad opera di Millo e Lucamaleonte.

Francesco Camillo Giorgino, in arte Millo, ha dipinto nei giorni dal 28 giugno al 4 luglio, la parete di via San Carlo 167 a Livorno: il murales fa parte di un progetto di riqualificazione urbana portato avanti dall’Associazione MuraLi _ Diamo colore alla città delle aree circostanti il Parco Centro Città Odeon
Si tratta infatti di una delle poche aree verdi all’interno del quartiere e che, negli anni, è diventato un punto di riferimento e un’area di ritrovo per molti giovani, famiglie con bambini e anziani. 

Lucamaleonte, artista romano di fama internazionale, ha realizzato invece l’opera dal titolo “Catalogo”, lungo il muro perimetrale del Bosco dei Cappuccini di via Cecconi a Livorno. Il murales fa parte di un progetto più ampio di sensibilizzazione alle tematiche ambientali e di valorizzazione di questo piccolo polmone verde in centro città.

Le opere

Il murales di Millo, dal titolo “Time Is Running Backwards”, prende spunto dall’ex Cinema Odeon, a pochi passi dal Parco Centro Città. Il cinema fu progettato e realizzato tra il 1952 ed il 1953 dall’architetto scenografo futurista Virgilio Marchi. Si trattava del più grande cinema della città, particolarmente apprezzato per la sua ottima acustica e la raffinatezza dei suoni spaziali. Ormai chiuso e riconvertito recentemente in un parcheggio e in un centro fitness, il murales ricorda e omaggia un edificio rimasto nel cuore e nella memoria dei livornesi. Parlando del murales, Millo ha dichiarato: “ho immaginato di riportare in vita un luogo amato dalla città, come se il tempo potesse scivolare all’indietro.” Da qui il titolo dell’opera.

L’opera è stata realizzata durante il Festival Straborgo dall’Associazione MuraLi _ Diamo colore alla città con il sostegno del Comune di Livorno, della Fondazione LEM – Livorno Euro Mediterranea, del CCN Borgo, di ASA Livorno, Saba Bevande e grazie al supporto degli sponsor tecnici dell’iniziativa: GV3 Venpa, Sikkens Colour, Non solo Bagno. 

Catalogo” è invece il titolo del murales che Lucamaleonte realizzerà sul muro perimetrale del Bosco dei Cappuccini. Si tratta di un’opera a tematica ambientale, in cui sono rappresentate e raffigurate tutte le specie di uccelli che popolano la nostra città, che continuano prosperare proprio grazie alla presenza di spazi verdi vitali, come la piccola oasi del Bosco dei Cappuccini. Un murales che ci ricorda l’importanza di valorizzare e preservare questo patrimonio di biodiversità, per una città più ecosostenibilee attenta alla causa ambientale.


L’opera si inserisce in un progetto più ampio, che ha coinvolto bambini e ragazzi in diverse attività all’interno del parco, con l’obiettivo di educarli al rispetto per l’ambiente e accrescere la loro responsabilità nei confronti della natura e della gestione delle risorse. Inoltre, il progetto ha permesso la sostituzione delle panchine, l’installazione di una fontanella, di casette per gli uccelli e di pannelli didattici, oltre alla creazione di vialetti per rendere il parco visitabile e accessibile anche a persone in carrozzina. Il progetto, che si è svolto tra la fine del 2019 e il 2021, è stato realizzato con il contributo del Comune di Livorno, dell’Associazione MuraLi, Vivi Borgo, Lipu, Asa, Quartieri Uniti Ecosolidali, GREENCITY Treks, Studio Bonsai Livorno, Simurg Ricerche e Livorno Artistica. Il murales sarà realizzato dall’Associazione MuraLi e dal Comune di Livorno, che per l’occasione ha provveduto anche al ripristino del muroperimetrale esterno e dagli sponsor tecnici dell’iniziativa: GV3 Venpa, Sikkens Colour, Non solo Bagno e Piccolo Birrificio Clandestino.

Gli artisti

Millo

Millo nasce a Mesagne (BR) nel 1979, ma si trasferisce a Pescara, dove si laurea con il massimo dei voti presso la facoltà di Architettura. Da sempre appassionato e instancabile disegnatore, porta avanti una personale ricerca estetica nel campo della pittura, concentrandosi sul rapporto tra lo spazio e l’individuo. Nelle sue opere prevalgono l’uso del bianco e nero, talvolta anche con alcuni tratti di colori, e degli elementi architettonici, che si intersecano con le storie a cui da vita sulle pareti. La sua è una ricerca estetica del tutto personale, che pone l’accento sulla fragilità dell’esistenza umana in relazione al contesto che la ospita; un approccio dimensionale che indaga ciò che ci circonda ma, soprattutto, ciò che si cela dentro di noi, due aspetti inevitabilmente legati in modo reciproco.

Nell’ultima decade Millo si focalizza sulla produzione di opere murarie di grandi dimensioni, che lo porteranno a dipingere in tutto il mondo. Con una produzione che vanta più di 120 opere disseminate in tutti i continenti, le sue tele sono state esposte a Londra, Chicago, Rio De Janeiro, Parigi, Los Angeles, Miami, Roma e Milano. Inoltre, i suoi lavori fanno parte di due collezioni permanenti: Urban Nation Museum for Urban Contemporary Art a Berlino e STRAAT Museum di Amsterdam.

Lucamaleonte

Lucamaleonte nasce nel 1983 a Roma, dove attualmente vive e lavora. La sua continua ricerca verso il perfezionamento della tecnica dello stencil lo ha reso un artista dallo stile inconfondibile: è tra i pochi al mondo a utilizzare mascherine e vernice per realizzare stencil multilivello molto elaborati e caratterizzati da una sovrapposizione di numerosi strati di colore. Sono oltre cinquanta le mostre personali e collettive che ha collezionato dal 2004 a oggi.

Share.

About Author

Sono nata in un caldissimo agosto del 1991 a Firenze e mi sono innamorata dell’arte da bambina, guardando un poster di Mirò appeso nel mio salotto. Da allora non ho mai perso questa passione che mi ha portato a laurearmi in Arte Contemporanea prima e poi in Critica d’arte affascinata sempre di più dall’idea che l’arte sia un linguaggio tanto universale quanto soggettivo, capace più di ogni altro di raccontare il nostro tempo