PECCI SUMMER: un’estate di eventi al Centro Pecci

0

Il museo torna a essere una piazza della città aperta ai molteplici linguaggi dell’arte: dal 5 al 23 luglio un programma di incontri, concerti e performance nel teatro all’aperto al Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci.

Mantenendo le consuete misure di sicurezza (distanziamento, entrate contingentate, mascherina obbligatoria) il pubblico può tornare a vivere gli spazi del Centro ancora una volta come una piazza della città, aperta ai molteplici linguaggi dell’arte.

PECCI BOOKS

Apre il 5 luglio con l’edizione estiva di Pecci Books, nella versione di mini-festival all’aperto che vede la partecipazione di Teresa Ciabatti, Luca Beatrice, Nicoletta Verna e Marta Barone.  La rassegna chiude il 23 luglio con la performance Paradise Now#Prato, il nuovo progetto di Virgilio Sieni dedicato alla relazione tra essere umano e ambiente, che coinvolge la città e i cittadini di Prato in un percorso di consapevolezza sul corpo e sulle qualità del gesto.

PECCI SUMMER LIVE

Dal 10 al 20 luglio torna anche Pecci Summer Live: un cartellone di concerti ospitati nel teatro all’aperto del museo, un progetto giunto alla quarta edizione e frutto della collaborazione tra il Centro Pecci, il Comune di Prato e festival e realtà culturali attive nel territorio come il Festival delle Colline, Fonderia Cultart, A- Live, La Coz, Beer on the Road, Officina Giovani.

Anche per il 2021, Pecci Summer Live offre un programma eclettico con ospiti come Calibro 35, Little Pieces of Marmelade, Mokadelic, Rachele Bastreghi, Cara Calma, Punkreas, Raiz & Radicanto, Wrongonyou, Fabrizio Bosso e Luciano Biondini.

LE MOSTRE

PECCI SUMMER arricchisce ulteriormente l’offerta del Centro Pecci, aggiungendosi alle mostre in corso: la retrospettiva dedicata a Chiara Fumai – Chiara Fumai. Poems I Will Never Release, 2007–2017 a cura di Milovan Farronato e Francesco Urbano Ragazzi in collaborazione con Cristiana Perrella, coprodotta con il Centre d’Art Contemporain di Ginevra (fino al 3 ottobre 2021); Cambio, progetto che parte da un’indagine sulla responsabilità ambientale del design e sull’industria del legno, condotta da Studio Formafantasma, organizzato in collaborazione con la Serpentine Gallery di Londra (fino al 24 ottobre 2021) e la prima grande mostra in un museo italiano dedicata all’artista internazionale Simone Forti, figura chiave nello sviluppo della performance dalla fine degli anni Cinquanta a oggi: Senza fretta a cura di Luca Lo Pinto ed Elena Magini (fino al 29 agosto 2021).

Simone forti performance senza fretta centro pecci

Una programmazione che sottolinea sempre più la volontà del museo di affermarsi come centro di riferimento nazionale e internazionale per la creatività contemporanea, avviando importanti collaborazioni con istituzioni culturali, e aprendo sempre più i suoi spazi al pubblico e alla condivisione.

IL PROGRAMMA COMPLETO

PECCI SUMMER BOOKS 2021Teatro all’Aperto

5 luglio ore 19.00LUCA BEATRICE in dialogo con Cristiana Perrella presenta Da che arte stai? 10 lezioni sul contemporaneo (Rizzoli 2021). Luca Beatrice, critico e curatore del Padiglione Italia 2009, presenta il libro Da che arte stai? 10 lezioni sul contemporaneo (Rizzoli 2021) in cui racconta alcuni dei protagonisti, dei movimenti e dei linguaggi dal Novecento ad oggi che hanno cambiato le regole del gioco nell’arte; domande e risposte – in dialogo con la Direttrice Cristiana Perrella – per orientarsi nell’arte contemporanea.

6 luglio ore 19.00TERESA CIABATTI in dialogo con Edoardo Nesi presenta Sembrava Bellezza (Mondadori 2021). Teresa Ciabatti, insieme allo scrittore Edoardo Nesi presenta Sembrava Bellezza (Mondadori 2021), entrato tra i dodici finalisti del Premio Strega 2021. L’autrice parla di questo suo ultimo lavoro incentrato sull’impietoso trascorrere del tempo e su come nel ripercorrerlo si possano incontrare il perdono e la tenerezza, prima di tutto verso se stessi. Un romanzo di madri e di figlie, di amiche, animato da uno sguardo che innesca la miccia del reale e, senza risparmiare nessun veleno, comprende ogni umana debolezza

7 luglio ore 19.00NICOLETTA VERNA in dialogo con Manuela Zadro  presenta Il Valore Affettivo (Einaudi 2021). L’esordiente Nicoletta Verna con Il valore affettivo (Einaudi 2021), appena insignito con la Menzione Speciale della Giuria alla 33° edizione del Premio Calvino,  presenta un indimenticabile romanzo familiare nel quale una giovane donna cerca ostinatamente una forma di redenzione: “Non è che fossi triste: quello che sentivo non era il contrario della felicità, era il contrario della vita”.

8 luglio ore 19.00MARTA BARONE in dialogo con Matteo Moca presenta Città sommersa (Bompiani 2020). Marta Barone, fresca vincitrice del 29° Premio Fiesole con Città Sommersa (Bompiani, 2020) presenta un esordio fulminante che sfugge alle linee nette delle categorie: l’espressione giusta per raccontare questo romanzo, acclamato dalla critica e candidato al Premio Strega, è definirlo un rito di passaggio, con la peculiarità di essere collocato temporalmente nel complesso periodo storico che va dal 1968 ai cosiddetti anni di piombo.

PECCI SUMMER LIVETeatro all’aperto

10 luglio ore 21.30MOKADELIC

I Mokadelic sono un gruppo musicale attivo nella composizione di colonne sonore per il cinema, la TV e il teatro. La loro musica si sposta da atmosfere post-rock e neo-psichedeliche a suggestioni ambient/elettroniche malinconiche e rarefatte, fino ad arrivare a sonorità dense di melodiche distorsioni e implacabili in crescendo, creando vere e proprie sinfonie. In collaborazione con Beer on the Road. 12 euro

11 luglio, ore 21.30RACHELE BASTREGHI & BAND     


Rachele Bastreghi, cantante, compositrice, musicista ed anima femminile dei Baustelle, tra le artiste più riconosciute e originali della scena pop-rock italiana, presenta dal vivo il suo primo album da solista. Psychodonna è il racconto di un viaggio interiore, “un rifugio buio che cerca il sole”. Il titolo esprime la personalità sfaccettata e apparentemente contrastante della cantautrice, che con queste canzoni compie una vera e propria presa di coscienza attraverso quello che lei stessa definisce “un volo intimo e faticosamente libero” nella dimensione femminile. In collaborazione con Fonderia Cultart. 10 euro

12 luglio, ore 21.30CALIBRO 35

Definiti da Rolling Stone come il progetto più “cool” uscito dal nostro paese negli ultimi anni, i Calibro 35 in poco tempo sono diventati un vero e proprio punto di riferimento della scena nazionale e internazionale. La band in oltre dieci anni di frenetica attività ha mosso passi in molti campi e declinato il proprio stile unico su diverse forme di espressione musicale: non solo dischi, ma anche colonne sonore, produzioni tv, libri e spettacoli teatrali e moltissimi live in giro per tutto il mondo. In collaborazione con A-Live. 22 euro

15 luglio, ore 21.30RAIZ & RADICANTO

Il nuovo cd di Raiz & Radicanto continua il percorso svolto in questi anni di ricerca, rielaborazione e scrittura della musica del mediterraneo. Oggetto di questo nuovo lavoro discografico dal titolo “Neshama” (dall’ebraico “anima”) è il mare, viatico di suoni e peregrinazioni musicali, storie di gente rivissute attraverso antiche cantigas sefardite e la rilettura della tradizione meridionale italiana. Una musica immaginaria e meticcia che nasce dall’incontro di Raiz (storica voce degli Almamegretta) con i Radicanto e consolidato negli anni con la realizzazione di tour e lavori discografici. Produzione Festival delle Colline e La Coz. 8 euro

16 luglio, ore 21.30CARA CALMA + PUNKREAS

I Cara Calma, con l’uscita del nuovo singolo “Altalene”, iniziano un capitolo musicale che rinnova il rock generazionale marchio di fabbrica del gruppo, in attesa di poterlo riportare su tutti i palchi italiani conquistati in questi anni. Altalene vuole essere il grido d’aiuto, silenzioso quanto disperato, di un’intera generazione che ha perduto gli strumenti per far comprendere al mondo il senso di disagio che la divora dall’interno. I Punkreas nascono nel 1989 distinguendosi nell’underground italiano sin dal primo demo “Isterico” e arrivando tre anni più tardi con “Paranoia e Potere” ai vertici del punk/rock italiano. Nel 2019 hanno festeggiato i 30 anni della band ma i loro pezzi rimangono inni, da “Acà Toro” a “Tutti in pista” fino al nuovo singolo “Sono vivo” quasi un manifesto programmatico. In collaborazione con La Coz. 8 euro

17 luglio, ore 21.30LITTLE PIECES OF MARMELADE

I Little Pieces of Marmelade (Daniele e Francesco) suonano insieme da 10 anni. Hanno inciso il loro primo EP, autoprodotto, nel 2016 e nel 2018 iniziano a scrivere il loro primo album a Bologna. L’album “Self Titled”, esce nel 2020, lo stesso anno in cui i due ragazzi partecipano alle selezioni di X Factor conquistando quattro sì con il loro inedito “One Cup of Happiness”. Il loro stile è trasgressivo con sonorità hard core e influenze grunge contaminate da rock alternative e psichedelico. In collaborazione con La Coz. 13 euro

19 luglio, ore 21.30WRONGONYOU

Pseudonimo di Marco Zitelli, un giovane talento fuori dal comune che con la sua musica fresca e autentica arriva dritto al cuore attraverso un progetto totalmente nuovo e insolito nel panorama musicale italiano. Con il singolo “Mi sbaglio da un po’” (2019), perfetto incrocio tra cantautorato indie e melodie soul e folk americano Wrongonyou ottiene il suo primo grosso riscontro radiofonico. Nel 2020 tra sessioni di scrittura, lockdown e nuove ispirazioni nascono le collaborazioni con Coma_Come e con i Legno. In collaborazione con Officina Giovani. 10 euro

20 luglio, ore 21.30FABRIZIO BOSSO E LUCIANO BIONDINI

“Face to Face”, faccia a faccia: il duo di Fabrizio Bosso e Luciano Biondini si muove tra i richiami all’estetica del jazz, la libera improvvisazione e le influenze mediterranee. Il poliedrico trombettista piemontese incontra il tocco maturo e misurato del fisarmonicista di Spoleto in un dialogo fatto di reciproco ascolto e profonda empatia. Un dialogo tra pari, in cui non emerge una leadership, ma un interplay sempre funzionale all’espressione compiuta del discorso musicale. In collaborazione con La Coz e Fonderia CultArt. 18 euro

23 luglio, ore 19 e 21VIRGILIO SIENI, PARADISE NOW#PRATO

Scuola di vicinato è un progetto ideato per la città di Prato che si è sviluppato attraverso una serie di  incontri sulla consapevolezza del corpo e sulle qualità del gesto nella relazione con la natura e con l’ambiente. Il percorso, realizzato tra maggio e luglio 2021 presso gli spazi esterni e interni del Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci, ha coinvolto persone di tutte le età in un processo di ricerca sulle nuove forme di vicinanza e prossimità con la natura, scoprendo le declinazioni del corpo e del gesto nel tracciare l’origine della relazione. La Scuola di vicinato è un percorso di creazione collettiva che culminerà il 23 luglio 2021 con la performance Paradise Now#Prato, un rito condiviso in cui la danza riconduce a forme di bellezza, comunità e solidarietà.

Prevendita biglietti concerti su TicketOne

Per maggiori informazioni www.centropecci.it

Share.

About Author

Sono nata in un caldissimo agosto del 1991 a Firenze e mi sono innamorata dell’arte da bambina, guardando un poster di Mirò appeso nel mio salotto. Da allora non ho mai perso questa passione che mi ha portato a laurearmi in Arte Contemporanea prima e poi in Critica d’arte affascinata sempre di più dall’idea che l’arte sia un linguaggio tanto universale quanto soggettivo, capace più di ogni altro di raccontare il nostro tempo