I podisti, una ricchezza per Firenze

0

Tempo di bilancio per l’anno di chi corre a Firenze. È stato un anno pieno di manifestazioni, quasi 1000 km e 100.000 presenze per tutte le manifestazioni di corsa a Firenze.

“Firenze è una città amica dei podisti e quest’anno abbiamo voluto dimostrarlo con forza. Grazie a bellissime manifestazioni come Corri la Vita, Firenze Marathon, Deejay Ten, Social Run, Corri con Noi, Corri per Michela, Half Marathon, il fiume colorato del podismo ha percorso ogni angolo della città.
Siamo riusciti a vincere molte battaglie, come quella per far partire il Passatore dal centro storico nonostante la concomitanza con le elezioni, per dare continuità ad una delle manifestazioni più importanti del podismo e dell’Ultramaratona.
Come quella – che a tutti sembrava impossibile – di far partire la Firenze Marathon dal Duomo. Grazie all’impegno di tutti, grazie ai più di 2000 volontari che hanno preso l’acqua e patito il freddo, abbiamo assistito quest’anno ad una delle edizioni più belle di sempre.”

podismo

“Questo è uno sport bellissimo – continua Vannucci – perché non è importante solo chi arriva primo ma anche chi arriva ultimo. Il podismo fiorentino, grazie a grandi professionalità presenti in città come il grande Fulvio Massini che prepara atleti che buttano il cuore oltre l’ostacolo, sta diventando una realtà di importanza nazionale, e da assessore non posso che sentirmi veramente fiero di tutto questo.”

Cosa possiamo dire sul futuro di questo sport a Firenze?

“Che nel frattempo continuiamo ad aumentare l’aggregazione e insieme la sicurezza per chi corre, creando gruppi di allenamento alle Cascine e in altri parchi cittadini. Grazie all’impegno di persone che tengono a questo sport, Firenze è diventata una città in cui si corre bene, si corre sempre, si corre tantissimo. Si riuscisse a rendere più semplice la questione del certificato medico questo movimento davvero non conoscerebbe più limiti.”

Share.