Scopri con FUL gli chef del Foodies Festival

0

Nell’anno nazionale del Cibo Italiano, proclamato dai ministri Franceschini e Martina, il Foodies Festival 2018 di Castiglioncello giunge alla sua quinta edizione in perfetta sintonia ed in linea con la direzione del MIBACT e del Ministero dell’Agricoltura che dedicano il 2018 “all’Enogastronomia ed alla promozione dei prodotti dell’Agricoltura come veicoli di promozione turistica e culturale dell’Italia nel mondo”.

 

Il Foodies Festival 2018 presenterà i suoi spettacoli del cibo dal 28 Aprile al 1 Maggio dove proporrà forum, show cooking, incontri B2B e degustazioni dedicate al cibo, all’arte ed ai paesaggi raccontando la storia e la bellezza che proprio il cibo riassume nei suoi sapori.

FUL media partner del festival seguirà la manifestazione nei suoi 4 giorni raccontandovi le ricette e le prelibatezze che si potranno assaggiare.
Infatti, come ci dicono gli organizzatori, saranno moltissimi i banchi di street food presenti (oltre 80) provenienti da tutta Italia ed anche il palco degli chef sarà di notevole importanza.

Quali chef a rappresentare la città di Firenze ?

Quest’anno la manifestazione ha pescato bene nella nostra città convocando per i cooking show in programma ben 3 chef Beatrice Segoni (Konnubio), Daniele Pescatore (Le Follie di Romualdo), Matteo Gambi ( Rinuccio 1180) ed il bar manager Julian Biondi ( MAD Souls & Spirits) che si esibiranno tra domenica 29 aprile (show cooking presentato da Federico Quaranta) e lunedì 30 aprile.

Lo show cooking da non perdere?

Sicuramente quelle di domenica 29 aprile quando sul palco del festival di Castiglincello la compagine degli chef fiorentini farà da padrone con Beatrice Segoni la chef marchigiana del Konnubio che presenterà un piatto che riassume alla perfezione le sue orgini,ovvero dei “cappelletti ripieni di ossobuco alla fiorentina, su letto di burrata con perle di lime”.

Daniele Pescatore ecelttico chef in “forza”, adesso, alle Follie di Romualdo che farà assaggiare al pubblico del Foodies i suoi classici “Paccheri al baccalà” con emulsione di bottarga”.

Sarà presente inoltre sul palco lo chef stellato Nicola Gronchi (Bistrot forte dei marmi) che presenterà uno “spaghetto aglio olio e peperoncino con battuto di gambero gobbetto, bottarga e polvere di olive”.

Tutte queste prelibatezze saranno accompagnate dai cocktails di Julian Biondi che svelerà al pubblico fantastici drinks.

Gli chef da conoscere lungo la Costa degli Etruschi?

Se proprio vorrete essere i primi a partecipare al festival, sabato 28 aprile è la volta degli chef locali dove potrete degustare i piatti proposti da:

Ilan Catola della Locanda Garzelli di Quercianella che proporrà un cracker di pasta soffiata con giardinetto di verdure e aria di mare.  

Omar Barsacchi dell’ Osteria la Magona di Bolgheri con degli squisiti tagliolini al colombaccio. 

Mirko Rossi chef e patron del  Doretto di Cecina, presenterà uno spaghetto aglio e olio con crudité di tonno.

 

Mirko Pedroni  del ristorante Da Mirko di Cecina Mare farà assaggiare al pubblico una lasagna di riso nero integrale ai frutti di mare.

Lo show cooking più divertente?

Grande aspettativa per lo show cooking dedicato al “Ragù Perfetto” dove difficile sarà il confronto fra gli chef ed il pubblico. Da seguire in questo show cooking lo chef Roberto De Franco (Volver, Porto Cala dei Medici).

Se vi abbiamo incuriosito abbastanza potrete consultare qui il programma completo, molte saranno infatti le iniziative parallele lungo tutta la località turistica di Castiglioncello tra cui da segnalare la collaborazione tra il Foodies Festival e il progetto SenzaSpreco della cooperativa fiorentina Le Mele di Newton che affronterà il tema dell’importanza di una spesa consapevole e di una gestione corretta degli avanzi in cucina per ridurre lo spreco alimentare.

Mario Senesi

Share.