Stelle cadenti a Firenze: dove vederle

0

8 suggerimenti per vedere le stelle cadenti a Firenze. E non preoccupatevi se avete già preso impegni per il 10 agosto, il picco è tra il 12 e il 13.

stelle-cadenti-2

Tradizionalmente il 10 agosto, notte di San Lorenzo, è la “notte delle stelle cadenti”. La leggenda vuole che le meteore siano le lacrime di San Lorenzo e che il loro passaggio avvenga proprio il giorno del martirio del santo, da qui la tradizione di chiedere una grazia o esprimere un desiderio. Questo avveniva nel XIX secolo, oggi invece il picco maggiore si è spostato in avanti e si registra nelle notti del 12 e 13 agosto con una media di circa un centinaio di scie luminose osservabili ogni ora.

La terra si trova ad attraversare lo sciame meteorico delle Perseidi nel periodo estivo, tra la fine di luglio fin oltre il 20 agosto. La cometa che ha dato origine a questo sciame si chiama Swift-Tuttle e le meteore che noi vediamo sono particelle rilasciate durante le precedenti orbite della cometa. Il nome dello sciame è dovuto al fatto che il punto dal quale provengono le meteore è collocato all’interno della costellazione di Perseo.

Ma quali sono i luoghi migliori di Firenze e dintorni per osservare le stelle cadenti?

• La spiaggetta dell’Easy Living / nonostante sia in pieno centro, è in una posizione abbastanza appartata e in più offre la comodità di un bar vicino per drink e aperitivi. Accesso da Lungarno Benvenuto Cellini.

• Pian dei Giullari / è la zona collinare vicina a piazzale Michelangelo. A metà strada tra l’Osservatorio astrofisico e villa Il Gioiello (che fu la casa di Galileo) c’è un bell’affaccio dalla strada sulle colline. Per raggiungerlo bisogna imboccare via del Pian de’ Giullari.

• Bellosguardo / nella zona sud-ovest di Firenze, la collina di Bellosguardo si raggiunge salendo da viale Petrarca.

• Fiesole / da piazza Mino da Fiesole bisogna salire la ripida via S. Francesco per arrivare alla terrazza panoramica. Si può anche proseguire fino al convento di S. Francesco e sdraiarsi nel pratino adiacente. La vista è davvero mozzafiato – in tutti i sensi – anche di giorno!

• Le Cave di Maiano / sempre nel comune di Fiesole, ci sono le Cave di Maiano. Si deve parcheggiare in via Cave di Maiano (all’altezza della Trattoria) e poi proseguire a piedi per raggiungere il pratone. Non dimenticate il plaid!

• La terrazza di Settignano / da Coverciano salendo per via D’Annunzio, si arriva in questo piccolo borgo. Accomodatevi sulla terrazza e alzate il naso all’insù.

• Il pratone dell’Olmo / uscendo da Firenze prendendo la Faentina o la Strada Provinciale 54 dei Bosconi si arriva all’Olmo. In prossimità della Pizzeria Le 4 Strade, c’è un prato perfetto per scrutare il cielo.

• Monte Morello / si raggiunge comodamente in macchina percorrendo la Bolognese e seguendo le indicazioni per Monte Morello. Si possono osservare le stelle anche solo parcheggiando l’auto nel piazzale. Dalla cima si vede il panorama della piana di Sesto Fiorentino e Firenze.

Ovunque sarete, vi auguriamo di vedere tante stelle ed esprimere tanti desideri!

Redazione FUL

 

Share.