Alla scoperta delle 180 buchette del vino di Firenze

0

Un febbraio dedicato a itinerari insoliti per far conoscere gli originali ‘finestrini’. Il progetto curato dall’associazione Buchette del vino con il contributo dell’assessorato al Turismo.

Per quattro secoli hanno funzionato come originali punti vendita di vino dal produttore al consumatore, oggi sono state riaperte in funzione anti-contagio mantenendo intatto il loro fascino. Sono le buchette del vino, gli originali ‘finestrini’ fiorentini che diventano ora protagonisti di percorsi guidati a piedi e in bicicletta per le strade di Firenze e le colline circostanti. Quattro itinerari di visita e quattro videotour promossi dall’associazione Buchette del vino con il contributo dell’assessorato al Turismo. Sono 180 le buchette del vino a Firenze, per la maggior parte in centro storico, ma anche una trentina fuori dalla cerchia delle mura, più un centinaio nell’area metropolitana e oltre. Vi abbiamo già parlato di questa particolarità della nostra città qui.

Un’iniziativa di grande fascino per contribuire ad accompagnare la ripartenza del settore turistico in grave crisi per gli effetti della pandemia – ha detto l’assessore al Turismo Cecilia Del Re -. Un modo per riscoprire la storia di Firenze attraverso le buchette del vino, che durante il lockdown, sono state riaperte da alcuni esercizi fiorentini per servire i propri prodotti in modalità anti-contagio. Un progetto che va nella direzione giusta promuovendo itinerari insoliti tra arte, storia e vita quotidiana della Firenze di ieri e di oggi. L’iniziativa rientra tra i progetti finanziati dall’assessorato al Turismo per valorizzare un turismo outdoor e innovativo in linea con gli obiettivi sempre più centrali di sostenibilità sociale, ambientale ed economica”.

“Un progetto – ha detto il presidente dell’associazione Matteo Faglia – che mira a far conoscere ai fiorentini e a tutti gli appassionati italiani e stranieri di questa città un aspetto poco conosciuto ma caratteristico e pieno di curiosità e di sorprese. Alla scoperta di una Firenze insolita, realizziamo una serie di video e visite guidate che propongono diversi itinerari per le strade di Firenze e sulle colline intorno alla città, punteggiati dall’incontro con gli originali finestrini attraverso i quali, per quattro secoli, si è venduto vino buono direttamente dal produttore al consumatore”. 

Le visite guidate sono già tutte esaurite, ma i video saranno online sui siti www.feelflorence.it e www.buchettedelvino.org

 Il calendario delle attività:

30 gennaio: pubblicazione online del primo videotour “Alla scoperta delle buchette più strane”.

6 febbraio: prima visita guidata nel centro storico, con conclusione all’Osteria delle Brache.

10 febbraio: pubblicazione online del secondo videotour “Alla scoperta delle buchette fuori porta”.

13 febbraio: seconda visita guidata nel centro storico, con conclusione da Vivoli.

20 febbraio: pubblicazione online del terzo videotour “Alla scoperta delle buchette d’Oltrarno”.

20 febbraio: terza visita guidata nel centro storico, con conclusione da Babae.

27 febbraio: pubblicazione online del quarto videotour “Alla scoperta delle buchette nei Palazzi”.

27 febbraio: quarta visita guidata (questa volta in bicicletta) nel centro storico, con conclusione all’Osteria delle Donne. 

Fotografie di Giorgio Magini

Share.

About Author

⚡ Free magazine e sito web sulla vita a Firenze ⚡ instagram: @ful_magazine