Divieto di fumare: stop al fumo nei parchi di Firenze

0

Un nuovo divieto nel piano per la qualità dell’aria entro la fine di febbraio. A subire una forte restrizione saranno i fumatori, sarà infatti introdotto il divieto di fumare a Firenze nei parchi, nei giardini pubblici e alle fermate di bus e tramvia. In pratica quello che succederà a Milano dal 19 gennaio.

Questi luoghi potrebbero non essere gli unici, scrive La Repubblica, in quanto nella decisione saranno coinvolte anche commissioni competenti in materia di inquinamento dell’aria. Prima dell’entrata in vigore delle nuove norme passeranno circa quattro mesi, durante i quali il Comune dovrà provvedere alla comunicazione corretta dei nuovi divieti. Quindi lo stop al fumo in aree verdi e alle fermate dei mezzi pubblici a Firenze dovrebbe avvenire a giugno 2021.

“Nel prossimo piano per la qualità dell’aria – spiega l’assessora all’Ambiente Cecilia Del Re a La Repubblicainseriremo il divieto di fumo in parchi e giardini pubblici e in altri luoghi normalmente affollati e frequentati dai più giovani. Si tratta di un divieto che ha alla base un cambiamento culturale importante, anche per quanto concerne il modo di vivere lo spazio pubblico all’aperto che, specialmente post pandemia, è divenuto sempre più importante da salvaguardare, mettendo la salute pubblica e la qualità dell’aria al centro dell’azione amministrativa”.

Perché ci sarà il divieto di fumare?

Come riporta il quotidiano: “si tratta di provvedimenti che hanno un duplice obiettivo: aiutare a ridurre il PM10, ossia le particelle inquinanti nocive per i polmoni, e tutelare la salute dei cittadini dal fumo attivo e passivo in luoghi pubblici spesso affollati e frequentati anche dai minori”.

Share.

About Author

⚡ Free magazine e sito web sulla vita a Firenze ⚡ instagram: @ful_magazine