Evoluzioni ed emozioni

0

Kimono1La moda italiana è stata introdotta da Firenze in Giappone per la prima volta nel 1965 da due fiorentini; ormai sono passati 50 anni e attraverso varie generazioni si è affermata al di là dell’oceano, affascinando le donne giapponesi  e operando lentamente grandi trasformazioni culturali e di costume.

Oggi il Giappone è diventato competitivo con i paesi europei come produttore di moda internazionale, sempre più richiesta dalle donne giapponesi, tuttavia i kimono non sono stati messi da parte e, anche se la vita moderna impone ritmi sempre più veloci e ci sono meno occasioni per indossarli, rimangono presenti nella cultura giapponese con la bellezza dei loro tessuti e vengono ancora ampiamente prodotti.

Lo scopo di questo evento è la presentazione del kimono giapponese che si trasforma in abiti occidentali, mantenendo i caratteristici tessuti preziosi, lavorati a mano o stampati con i particolarissimi disegni e colori.

Dai complicatissimi intrecci del classico kimono a modelli occidentali per la donna italiana, da indossare in occasioni speciali o nella vita di tutti i giorni.

Si riallaccia cosi, secondo la nostra opinione, il filo ideale che ha portato la moda italiana. 50 anni fa in oriente e che dal Giappone ora ritorna a Firenze , nell’ambito di uno scambio tra i due mondi e le due differenti culture, a creare un’armonia straordinaria all’insegna dell’amicizia.

Spero tanto che tutte le persone che visiteranno la mostra possano sentire il profondo legame tra i nostri due paesi, insieme al profumo rinascimentale di Palazzo Pitti, cornice ideale del nostro incontro.

Evoluzioni ed emozioni
Cortile dell’Ammannati – Palazzo Pitti
Sabato 7 giugno ore 17.00

CARMELINA ROTUNDO
Carmelina – Il blog di Carmelina Rotundo

Share.

About Author

firenzeurbanlifestyle.com

⚡ Free magazine e sito web sulla vita a Firenze ⚡instagram: @ful_magazine

Sostieni FUL – Magazine

FUL Magazine nasce nel 2011 con l’intento di far conoscere un’altra Firenze, quella #oltrelacupola. Da allora raccontiamo la cultura urbana, l’arte, la fotografia, la street art, la musica, il design e le innovazioni della nostra città. Le grandi mostre e le piccole gallerie, gli eventi internazionali e quelli più underground, il cibo di strada e i ristoranti, i cocktail bar e i bar storici o i vinaini e ancora, i teatri, i cinema e le persone. Insomma, una città unica al mondo che potete trovare sul nostro sito, sui nostri social e sulla nostra rivista cartacea.

Siamo orgogliosi della nostra indipendenza, crediamo profondamente nella nostra offerta informativa e culturale e pensiamo che possa contribuire a far vivere la nostra città in modo intenso, ma sempre critico. Ci sforziamo e ci sforzeremo sempre per mantenere FUL gratuito ma, come potete immaginarvi, non è facile. Se quindi apprezzate quello che facciamo, avete la possibilità di sostenerci con un contributo. Grande o piccolo che sia, sarà comunque per noi importantissimo per migliorare il nostro modo di fare giornalismo e la vostra informazione. Grazie!

Informazioni Personali

Totale Donazione: €2,00