Firenze: PanicAle – the PlAce to be

0

Il PanicAle è il luogo dove riscoprire il piacere di bere bene. Cocktail ripresi dalla tradizione, messi nel cilindro, mescolati, rimescolati – un ultimo giro ancora che non si sa mai – e puff.. magia! Buoni da impazzire.

PanicAle, Via Panicale 7/r, Firenze. Zona di San Lorenzo e Mercato Centrale. Fratello del De Plek, con cui ha ridato vita all’intero quartiere. È un emporio conviviale. Qui si stuzzica con le tapas e si beve – bene, anzi benissimo – in compagnia. Il PanicAle è quella realtà dove vai anche da solo, perché comunque sai di essere a casa.

E chi ci fa sentire così a casa? Arianna e Valerio – con il loro braccio destro Paola. Ragazzi che al PanicAle ci sono un po’ nati. Da clienti hanno deciso di volerne fare un mestiere. Hanno studiato al Jerry Thomas a Roma, una delle scuole più importanti per bartender, in cui alla base c’è l’idea di riportare alla luce uno stile di miscelazione antico. Da Roma a Firenze il passo è stato breve ed è nata una carta dei cocktail speciale, dove trovate twist di vecchi drink nati alla fine dell’800 e punch considerati “la vera origine della miscelazione”.

PanicAle

Al PanicAle si viene per avere un’esperienza sensoriale di gusto. Tra un Morning Glory Fizz dalla nostalgia britpop e un Mississipi Punch che farebbe felice anche il piccolo Tom Sawyer. Super super speciali sono i signature drinks. Figli di giorni passati a scegliere gli ingredienti migliori e di notti trascorse a concepire il nome perfetto. Il The del Conte e la Yerba delle Ande. Bocca di rosa e Una mora in ogni porto. Cocktail che nascono da esperienze, viaggi e puntine sui vinili.

Un ritorno a sapori tradizionali che non significa un passo indietro, anzi, è un Back to the Future. Arianna e Valerio propongono una riscoperta di gusti lontani rivisitati con sperimentazioni e twist moderni. Dei piccoli piaceri – in un ambiente conviviale (*vedi sopra). E per non farsi mancare nulla, con l’arrivo della bella stagione, iniziano anche gli appuntamenti con la musica dal vivo.

Un magnifico loggiato nella zona di San Lorenzo a cui aggiungere dei super cocktail e delle tapas deliziose: PanicAle – aperto tutti i giorni dalle 17.

Invece, per chi vuole mangiare bene in centro a Firenze e spendere il giusto – in un posto davvero carino – il consiglio è sempre lo stesso: De Plek. Talmente vicino al PanicAle da condividere anche lo stesso numero civico, il 7/r. Ve ne abbiamo già parlato qui!

Il tempo di sedersi e ve ne sarete innamorati a tal punto da passare dal De Plek per pranzo al PanicAle per l’aperitivo. In un secondo.

Share.

About Author

Avatar

Fabrianese di nascita ma fiorentina di adozione, con la passione per i viaggi, la fotografia e l’architettura. Classe 1991, Pesci, collezionatrice seriale. Laureata in Architettura, indosso mocassini e ascolto indie rock. Leggo libri e vedo film. Dal 2017 ho il mio Blog di viaggio Tornopercena.com e oltre a collaborare con FUL – Firenze Urban Lifestyle, scrivo anche per National Geographic Traveler, Artribune e Viaggio nel Mondo.