Godblesscomputers @ Combo Social Club

0

Godblesscomputers@Combo2Chi diavolo è Godblesscomputers? A quanto si legge su Internet, la faccenda è un po’ misteriosa: di lui si dicono tante cose… come ad esempio che “il cosmo impalpabile quanto trasparente di Lorenzo Nada aka Godblesscomputers è un plotter di qualità trippy eccellente” (?!?), “Lorenzo è uno fissato con i suoni” (già più comprensibile…),  che è un “caso di fuga dei cervelli al contrario” (mmmh… e cioè?) e che “dopo un battesimo artistico a Berlino rientra in Italia e qui trova il successo all’interno della scena elettronica, cosa che lo porta ad esibirsi sui più prestigiosi palchi, quali Club 2 Club a Torino e Robot Festival a Bologna” (ok, fino a qui forse ci arriviamo…).

Ma il mistero si fa ancora più  fitto se si cercano informazioni su Veleno, il suo nuovo lavoro appena Godblesscomputers@Combo1uscito in vinile, pubblicato per le etichette Fresh Yo! Label e White Forest: “Veleno è un disco organico, pulsante, sgocciolante, colmo di suoni naturali, un sottobosco vivo”, “sette tracce intrise di hip-hop, soul, funk, ma soprattutto di un’elettronica nello stile inglese più attuale possibile, dal respiro internazionale”, “un viaggio tra i diversi ambienti di una casa diroccata e visionaria, che trova nella sua struttura una forte affermazione della sua esistenza”, “l’album nasce all’interno di una foresta velenosa, una jungla, dove l’io narrante si muove cercando di discriminare ciò che è buono e ciò che non lo è in una sorta di romanzo vivente di formazione”, “un tutto fatto di suoni, esperienze e ispirazioni, che confluiscono in un opera complessa e quanto mai moderna”, “un piccolo Buddha Bar dalle essenze e spezie orientali e tragitti cosmici, fattori che fanno lievitare immaginazioni e stati di benessere mentale” e via di  questo passo…

Ora: a parte il fatto che forse qualcuno dovrebbe fumare meno quando scrive, noi non ci abbiamo capito una mazza (voi sì? Il primo che ce lo spiega vince un abbonamento a FUL…), ma ci è venuta un gran curiosità di vederlo dal vivo, questo Godblesscomputers, e di spararci anche noi un po’ del suo Veleno.

E l’occasione è dietro l’angolo: sabato 10 maggio infatti, alle 22.30 al Combo Social Club, per festeggiare il primo anno di vita di Monsieur Le Noir, (vecchio amico di FUL…) , e del suo party itinerante Feline Funk, salirà sul palco proprio l’ineffabile Godblesscomputers, per presentare l’enigmatico Veleno.

Godblesscomputers@Combo4Una serata da non perdere, perché oltre al nostro amico fissato con i suoni saliranno poi sul palco alcuni tra i più interessanti artisti di Fresh Yo! Label (l’etichetta fondata nel 2010 da Suzywan e Simone Brillarelli, che nel panorama omogeneizzato della musica offerta oggi da radio e grandi label ha saputo scoprire artisti eclettici e piccole perle musicali), come i Segugi Infernali del Purgatorio, che tra jazz, rap, scratch, accordi, campioni, composizioni originali e riarrangiamenti temerari, nostalgia anni ’90 e hip hop golden age ormai grazie al passaparola sono diventati una sorta di culto a Firenze, e Biga, produttore, dj e collezionista di vinili, in bilico tra vecchio e nuovo, contemporaneo e vintage, ma sempre con un gusto raffinatissimo e tanta energia positiva.

Il Combo Social Club ha ben 400 metri quadri di spazio, e la serata è gratis (!): c’è posto per tutti, vi aspettiamo. Certo, perché anche FUL è ospite e media partner della serata: dove ci sono realtà come queste, così vive e interessanti, tra musica e arte contemporanea, alcol e bella gente, non potevamo mancare… Vi aspettiamo!

DANIEL C. MEYER

 

Share.