Musica W festival – 24 esima edizione!

0

Punto di riferimento e meta ambita nello scenario dei festival musicali italiani, torna il MUSICA W FESTIVAL di Castellina Marittima con la sua edizione numero ventiquattro, dall’11 al 14 Agosto al fresco delle colline sulla costa toscana all’insegna della qualità e del divertimento, con l’ennesimo cartellone di altissimo livello e rimasto una delle poche manifestazioni italiane interamente ad INGRESSO GRATUITO dal primo all’ultimo giorno.

 

Rock, Blues, Dub, Noise e sperimentazione si alterneranno sul classico MAIN STAGE, all’interno del Parco Pubblico L. Montauti e il vicino spazio RUFFO’S APERIMUSICAW, un micromondo nato quest’anno dove sarà possibile godere del festival già dal tardo pomeriggio.

Come consuetudine ormai da anni, lo staff ha selezionato il meglio della scena musicale italiana e internazionale, iniziando con il botto grazie all’alternative rock incendiario dei BUD SPENCER BLUES EXPLOSION, il premiato duo chitarra/batteria Adriano Viterbini e Cesare Petulicchio, in assoluto stato di grazia e pronto a stupire ancora una volta con la nuova evoluzione artistica.

La storia del Festival
MUSICA W FESTIVAL è un progetto ambizioso, portato avanti grazie all’entusiasmo, alla passione e al lavoro di uno staff di volontari e di collaboratori che, in questi ventitre anni, ha avuto il piacere di ospitare più di 600 band, decine di eventi culturali e artisti di fama nazionale e internazionale. Fra gli artisti che hanno partecipato alle passate edizioni del Musica W Festival, ricordiamo con piacere: Giovanni Lindo Ferretti, Liars, Teatro degli Orrori, Cristiano Godano, Archie Bronson Outfit, One Dimensional Man, Baustelle, Bugo, Tre Allegri Ragazzi Morti, Cesare Basile, Zu, Julie’s Haircut, Extrema, Appaloosa, Offlaga Disco Pax, Giorgio Canali e Rossofuoco, Diaframma, Federico Fiumani, Disco Drive, Settlefish, Perturbazione, A Toys Orchestra, Malfunk, Hot gossip, Ex Otago, Strana officina, Eldritch, My Awesome Mixtape, Velvet Score, JoyCut, Amari, Altro, Autobam, Orange Goblin, Casino Royale, Ufomammut, Street Dogs, A Place to Bury Strangers, The Ocean, Dead Elephant, Paolo Benvegnù, Iosonouncane, David Rodigan, Stato Sociale, 7 Seconds, Management del Dolore Post-Operatorio, Alessandro Benvenuti, Mondo Generator, Skatalities, Gazebo Penguins, The Soft Moon, Levante, Red Fang, Alcest, Biohazard, Fausto Mesolella, Sycamore Age, Aucan, Chelsea Wolfe, Mutoid Man, Sick Tamburo, Godblesscomputers, Il Pan del Diavolo, Mono, Fast Animals and Slow Kids, Hight on Fire, Zion Train, Pop X e molti altri….

Con un curriculum pazzesco e considerato come l’arista chiave della musica Dub, sarà l’inglese ADRIAN SHERWOOD il protagonista della seconda giornata del festival. Densissimo il programma di lunedì 13 agosto con gli eroi americani del noise-rock UNSANE accompagnati dall’energia garage-rock di RON GALLO, senza dubbio uno dei giovani artisti alternative più chiacchierati del momento e BUNNA, vera e propria istituzione reggae con i suoi AFRICA UNITE, che selezionerà un po’ di buoni ritmi in levare nello spazio RUFFO’S.

Considerato come il padre della musica Dub, nonché vera e propria leggenda vivente, sarà ADRIAN SHERWOOD l’indiscusso protagonista della seconda giornata. Produttore e tecnico del suono di frontiera da quasi quarant’anni, Sherwood proporrà uno speciale dub show in cui l’artista accompagnerà il pubblico nel suo avventuroso e variegato universo musicale fra dub, reggae ed elettronica varia, dubstep, jungle e varie culture del basso, fra remix inediti, anticipazioni dal futuro e gemme rare rispolverate dal passato. Il tutto trasfigurato in tempo reale con l’ausilio di un mixer 24 canali ed effettistica varia.


Si finisce in grande stile con SEASICK STEVE, barbuto musicista di culto Country-Blues da Oakland, che sarà proceduto dai local hero in ascesa a livello europeo, MR. BISON.

Come cornice perfetta ci sono anche le band dello storico contest Sali sul Palco di MW, riservato agli artisti emergenti italiani più interessanti, il mercatino multietnico, gli stand slow food, il ristorante con specialità di terra e di mare, gli artisti di strada e il campeggio adiacente al festival con un costo veramente irrisorio.

Redazione di FUL

 

Share.