Naked Musicians: Francesco Cusa mette a nudo l’arte della sperimentazione musicale

0

nakedmFreddie Villarosa, uno dei personaggi mitologici della scena musicale fiorentina, ha detto di lui: «Ė uno dei più incredibili devastanti batteristi italiani». E, se lo dice uno che mastica pane e musica dal mattino alla sera, c’è da fidarsi… Ma non è facile definire Francesco Cusa, batterista, compositore produttore discografico e scrittore nato a Catania nel 1966: si potrebbe parlare della sua laurea al Dams di Bologna, dei suoi quasi trent’anni di carriera, del collettivo bolognese Bassesfere di cui è co-fondatore, dei festival internazionali dove ha suonato, dei musicisti di tutto il mondo che hanno collaborato con lui, delle musiche che ha composto per film, spettacoli teatrali, letterari, di danza e arti visive, collaborando con noti ballerini, poeti e visual performers, dei mille progetti musicali che porta avanti, del suo lavoro di scrittore di novelle e di critico cinematografico per la rivista Lapis, e di titolare dell’imperdibile rubrica settimanale Il Cattivissimo per la rivista toscana Cultura Commestibile…si potrebbe parlare di tutto questo, ma ancora non si riuscirebbe a cogliere del tutto la portata del talento di questo eclettico e instancabile artista.

Che adesso porta tutto il suo bagaglio di esperienze – e che bagaglio! –  a Firenze. Sabato 22 e domenica 23 febbraio 2014 infatti sarà lo stesso Francesco Cusa a presiedere un evento unico nel suo genere, che a Firenze non si è mai visto: al Combo Social Club ( in via Mannelli 2 ) andrà infatti in scena Naked Musicians, un workshop sull’improvvisazione aperto a tutti i musicisti, di qualsiasi estrazione ed età, per cui non è richiesto alcun tipo di preparazione specifica.

Chi può essere interessato? Tutti gli strumentisti, i cantanti  jazz, rock, pop, con formazione classica o non, a qualsiasi livello: tutti quelli che vorranno sperimentare un approccio ‘’compositivo’’e strutturale applicato alla libera improvvisazione musicale. Il fine sarà quello di creare un organico stabile e finalizzato alla realizzazione di progetti e produzioni originali quali sonorizzazioni di film, realizzazioni di colonne sonore per video e documentari, concerti ecc… Si tratta di una vera e propria composizione istantanea a più mani, in cui possono scontrarsi e sovrapporsi moduli ritmici di richiamo minimalista, tribalismi percussivi o vocali, puntillismi astratti, fraseggi jazzistici, elettronica (live-processing), sample di partiture contemporanee o citazioni da juke-box nazionalpopolare.nakedm3

E, dopo due giorni intensissimi di workshop, dalle 10 alle 19, la sera del secondo giorno chiusura in bellezza con il concerto di Francesco Cusa assieme il suo gruppo The Assassins, e poi a seguire jam aperta dai partecipanti.

L’improvvisazione, nel corso dei tempi, è alla base di tutta l’arte che ha contribuito all’evoluzione dello stile dell’architettura musicale; ma è di più: è un diverso modo di intendere lo stato dell’essere in opera, che ha come fondamento la spontaneità e la fantasia. Cusa è un vero maestro, e questo rende il workshop ancora più imperdibile per i veri amanti e studiosi della musica. Una formula innovativa, ma collaudata: Francesco Cusa ha condotto questi workshop anche in altre regioni italiane e all’estero presso alcune prestigiose università. Ma per Firenze è la prima volta: grazie all’impegno di Cristina Italiani ( flautista e performer di musica creativa di livello internazionale che ormai a Firenze è di casa ) di Filippo Crudetti, studente del Dams, e  di Liberamenteventi ( associazione no profit di Vania Calabri e Andrea Bernini ) la nostra città ospiterà quello che è un evento unico e da non perdere, autogestito e senza sponsor da altre istituzioni. Anche a Firenze qualcosa si muove ogni tanto…

DANIEL C. MEYER

nakedm2INFO

Chi è interessato a partecipare al seminario deve lasciare nome cognome, numero di telefono,mail e deve dire anche se è cantante o se è strumentista. Se è strumentista specificare cosa suona. Verrete presto ricontattati. Gli estremi devono essere lasciati su mail a nakedmusicians1@gmail.com

FACEBOOK: https://www.facebook.com/events/490595071059339/?fref=ts

Share.