Ritratti della Memoria: dal crowdfunding all’inaugurazione

0

Terminato il crowdfunding si inaugura venerdì 6 novembre la mostra inaugurazione Ritratti della Memoria sulla vita del popolo Saharawi nei campi per i rifugiati.

Affiche inaugurazioneSi è chiuso martedì 3 novembre con successo il crowdfunding, ospitato sulla piattaforma Replace, per finanziare la mostra fotografica Ritratti della Memoria. Le fotografie di Alessandro Lanzetta e Celia Varela Dueñas hanno l’obiettivo di raccontare la vita del popolo Saharawi nei campi per i rifugiati: dodici fotografie, dodici ritratti per dodici mesi, dodici oggetti per scandire il tempo che passa e ricordare che sono passati quarant’anni e i rifugiati aspettano ancora una soluzione che la comunità internazionale non riesce a trovare.
La mostra, che verrà inaugurata venerdì 6 novembre alle ore 18.00 alla Robert F. Kennedy International House di Via Ghibellina all’interno del complesso delle Murate, sarà preceduta da una tavola rotonda dal titolo “Quarant’anni di attesa. I recenti sviluppi del Sahara Occidentale” con esperti e rappresentanti delle istituzioni, che da anni sostengono la causa del popolo Saharawi. Parteciperanno tra gli altri Jacopo Bencini del Centro Culturale del Comune di Pontassieve; Omar Mih, rappresentante del Fronte Polisario in Italia; Jacopo Bertocchi, traduttore del libro Memorie Nomadi e Vice Presidente dell’Associazione Gdeim; Donatella Pagliacci, traduttrice del libro Memorie Nomadi.

Making of RitrattiLa mostra fotografica, che ha ottenuto i patrocinii del Comune di Firenze, della Regione Toscana e del Comune di Pontassieve, rimarrà aperta, con ingresso gratuito, da lunedì 9 a venerdì 13 novembre dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.

Share.

About Author

Avatar

Sostieni FUL – Magazine

FUL Magazine nasce nel 2011 con l’intento di far conoscere un’altra Firenze, quella #oltrelacupola. Da allora raccontiamo la cultura urbana, l’arte, la fotografia, la street art, la musica, il design e le innovazioni della nostra città. Le grandi mostre e le piccole gallerie, gli eventi internazionali e quelli più underground, il cibo di strada e i ristoranti, i cocktail bar e i bar storici o i vinaini e ancora, i teatri, i cinema e le persone. Insomma, una città unica al mondo che potete trovare sul nostro sito, sui nostri social e sulla nostra rivista cartacea.

Siamo orgogliosi della nostra indipendenza, crediamo profondamente nella nostra offerta informativa e culturale e pensiamo che possa contribuire a far vivere la nostra città in modo intenso, ma sempre critico. Ci sforziamo e ci sforzeremo sempre per mantenere FUL gratuito ma, come potete immaginarvi, non è facile. Se quindi apprezzate quello che facciamo, avete la possibilità di sostenerci con un contributo. Grande o piccolo che sia, sarà comunque per noi importantissimo per migliorare il nostro modo di fare giornalismo e la vostra informazione. Grazie!

Informazioni Personali

Totale Donazione: €2,00