A cena con Filippo La Mantia da Simbiosi: l’oste e cuoco diventa bio 100%

0

Il superchef Filippo La Mantia incontra il superBIO del ristorante SimBiosi di Firenze. Ne nasce un menu che abbina materie prime toscane a forma e gusto siciliani. Domenica 5 marzo l’oste e cuoco – come si è ribattezzato La Mantia – sbarcherà nella cucina di via Ginori 58r, per una serata da non lasciarsi scappare. Specialmente se non avete in programma a breve una gita a Milano, nel ristorante che porta il suo nome.

 

Volto noto a gastronauti, appassionati di programmi tv ambientati tra i fornelli, ma anche di gossip, Filippo La Mantia è un cuoco gentiluomo, che porta in cucina tutta la poesia della sua isola natale, la Sicilia. Profumi, colori e sapori di un piatto sono capaci di teletrasportarvi a Pantelleria per il tempo di un pranzo. O di una cena, nel caso di domenica 5 marzo da Simbiosi, il tempio del biologico a Firenze.

Si parte con una caponatina di melanzane con il ristretto di Marsala e il cous cous con cacao amaro, si prosegue con un pacchero Rummo con pesto di zenzero, lime, capperi, finocchietto, finocchio al vapore e polpettine di vitello fritto. Dopo un primo così ecco il pezzo forte della serata, a metà strada tra Sicilia e Toscana: cinghiale su salsa di topinambur, con granella di nocciola, uvetta e pane al farro. E per chiudere una mousse di cioccolato bianco aromatizzato all’Amaro Lucano con cantucci, rosmarino e crumble di noci.

Prezzo della cena: 45 euro a persona, bevande escluse.

Vorrete mica mancare?

Prenotazioni: 055 0640115 – contatti@simbiosi.bio

Share.