Festa de l’Unità 2017

0

La Festa de L’Unità di Firenze si fa in tre: metropolitana, regionale e nazionale per la sanità. Al via il 25 agosto fino al 17 settembre al Parco delle Cascine.

Metropolitana, regionale e nazionale per la sanità. Dal 25 agosto al 17 settembre al Parco delle Cascine di Firenze torna la Festa de L’Unità che per l’edizione 2017 oltre ad essere la festa del Pd Metropolitano fiorentino avrà la veste anche di festa regionale del Pd toscano e festa nazionale tematica della Sanità. Sarà una grande occasione di incontro e di dibattito, 24 giorni di appuntamenti politici e culturali per oltre 70 iniziative in cui nello storico polmone verde della città si alterneranno ministri, big del partito, personalità dei mondi più svariati. “Periferie al centro: la scommessa dei prossimi decenni” è il titolo della kermesse: periferie intese non tanto e non solo come perimetrazione urbana ma come grande opportunità di rigenerazione, coesione e apertura.

“La Festa delle Cascine è da sempre un grande momento di aggregazione e confronto politico, un evento animato dalla passione dei tantissimi volontari, motore vero di questa e di tutte le nostre feste. Siamo contenti di portarvi i temi cruciali che riguardano la Toscana, infrastrutture, sviluppo economico, sanità, servizi pubblici locali, attrattività degli investimenti, governo del territorio e rapporto regione/comuni, su cui come Pd regionale vogliamo concentrarci con gruppi di lavoro che coinvolgeranno parlamentari, consiglieri regionali, sindaci.” – dichiara Antonio Mazzeo, vicesegretario Pd Toscana.

“Aspettiamo alla festa, spiega Fabio Incatasciato, segretario Pd metropolitano Firenze, come negli anni scorsi, 200 mila persone a cui offriremo iniziative politiche, dibattiti di approfondimento, discussioni aperte alla partecipazione, musica, cultura ed eventi. Ogni sera circa 500 volontari apriranno gli stand del Partito. Abbiamo lavorato affinché chi viene alla festa si senta protagonista e viva un’area splendida di Firenze che per quasi un mese dedichiamo alla politica.”

Gli ospiti e i “numeri” della Festa
Già in calendario il Ministro e Vicesegretario Pd Maurizio Martina (29 agosto), la Ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli (mercoledì 30 agosto), il Ministro della Giustizia Andrea Orlando (31 agosto), il capogruppo Pd alla Camera Ettore Rosato (lunedì 4 settembre), il Ministro della Difesa Roberta Pinotti (martedì 5 settembre), il Ministro dello Sport Luca Lotti (8 settembre), la Sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Maria Elena Boschi (sabato 9 settembre), il Viceministro alle Infrastrutture e Trasporti Riccardo Nencini (domenica 10 settembre), il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi (domenica 10 settembre), il Sottosegretario allo Sviluppo Economico con delega alle comunicazioni Antonello Giacomelli (lunedì 11 settembre), il Ministro dell’Interno Marco Minniti (martedì 12 settembre), il Viceministro all’Economia Enrico Morando (mercoledì 13 settembre), la Viceministra allo Sviluppo economico Teresa Bellanova (giovedì 14 settembre), il virologo “paladino dei vaccini” e docente alla università Vita-Salute del San Raffaele di Milano Roberto Burioni (15 settembre) e il Sindaco di Firenze Dario Nardella (sabato 16 e domenica 17 settembre).

Dalla Festa de L’Unità delle Cascine passeranno anche rappresentanti istituzionali, sottosegretari, big del partito, e amministratori locali, assessori regionali e comunali, consiglieri regionali e presidenti di commissione, componenti della segreteria regionale e metropolitana. Un programma ricchissimo che affronterà temi “caldi” a tutti i livelli: dallo sviluppo economico alle nuove povertà, dalla rigenerazione urbana alla difesa del territorio, dai principali nodi infrastrutturali al trasporto pubblico locale, dalla sicurezza all’immigrazione, dal gioco d’azzardo ai diritti civili, passando per scuola, ricerca, cooperazione, cultura e offrendo poi spazi di discussione importanti sul partito e le sfide che lo attendono. Senza dimenticare la lotta alla mafia, a 25 anni dalle stragi che hanno ucciso Falcone e Borsellino e colpito al cuore il nostro paese: non a caso i tre palchi che ospiteranno le iniziative hanno nomi ben precisi, quello centrale Palco Falcone, Morvillo, Borsellino, quello del Quartiere 2 Palco Generale Dalla Chiesa e quello della direzione Palco Rocco Chinnici. E poi come sempre sarà una festa, una tradizione che si rinnova ogni anno grazie al lavoro di 500 volontari nei 12 stand del partito ed in tutta l’area dove politica, cultura, musica, teatro, sono protagonisti indiscussi.

Un focus sulla sanità
Si svolgerà dal 4 al 15 settembre la Festa tematica nazionale della Sanità del Partito Democratico. Diversi gli argomenti di stringente attualità che verranno affrontati nel corso dei numerosi incontri: dal decreto vaccini alla nuova legge sulla responsabilità professionale e la sicurezza delle cure fino al Terzo settore, e, sul piano regionale, la riforma sanitaria e le principali novità che riguardano il sistema toscano. Ne parleranno rappresentanti del Governo e delle Istituzioni nazionali, regionali oltre che illustri nomi del mondo scientifico.

I concerti
Band emergenti e nomi affermati. Alle Cascine i Giovani Democratici Firenze portano tanta musica per 16 serate con concerti e performance. Alcuni dei nomi che saliranno sul palco: Amarcord band | La Canaglia | Kelevra | Via del Campo | il Pan del Diavolo | Le Lame band | Zeronauta | Eugenio in Via Di Gioia | Via del Campo | Musiha | Zerofavola | Beyond The Garden | Cosmetic | Regina Miami | Nothing For Breakfast.

Info www.festadellunitafirenze.it
FB festaunitafi
IG festaunitafi

Share.