Aperiart, l’evento dei giovani imprenditori al “conventino” degli artigiani

0

Inizia la stagione di eventi organizzati dal nuovo direttivo di Confartigianato Giovani, capitanato dalla neo presidente Bianca Guscelli.

 L’appuntamento è per mercoledì 27 Novembre, con il primo di una lunga serie di eventi che hanno l’obiettivo di espandere la rete dei giovani imprenditori fiorentini, fare networking, stringere collaborazioni e creare un gruppo sempre più coeso fra associati e nuovi arrivi. Quale occasione migliore che un aperitivo a metà settimana?

La location scelta è quella del Conventino degli Artigiani, l’ex monastero d’Oltrano che oggi ospita laboratori e botteghe di artisti e artigiani. Non una location a caso quindi: “Per me il Conventino è un ambiente magico”, ci racconta Bianca. “Quando ho deciso d’iniziare la mia avventura come artigiana, sono stata accolta in questo posto così incantevole e suggestivo, insieme a tutti i creativi che lavorano qui. Con quaranta botteghe e atelier d’artista, il Conventino è un’officina polifunzionale e un centro propulsore dell’artigianato artistico fiorentino, un luogo in cui si lavora, si scambiano idee e ci si confronta davanti a un caffè al Caffè Letterario. Mi sento in dovere di dare il mio contributo affinchè in città luoghi così belli siano tutelati: mi piacerebbe che il Conventino diventasse il fulcro dell’artigianato fiorentino. Così come mi piacerebbe aumentare sempre di più le attività di Confartigianato: dai corsi di formazione alla comunicazione, dal sostegno ai giovani imprenditori all’organizzazione di eventi, che sono poi il modo in cui avvengono effettivamente gli incontri più importanti e tutto può succedere”. aperiart confartigianato

Marco Rontini, organizzatore di eventi e social media manager, anche lui nel direttivo di Confartigianato, ci racconta di come Aperiart sarà un evento molto particolare e unico nel suo genere, “perché oltre all’aperitivo, al dj set e altre sorprese che non vogliamo rivelarvi, sarà possibile esplorare ciò che avviene nelle botteghe fiorentine. E quale miglior modo per parlare di artigianato se non in un ambiente che unisce la modernità contemporanea di un’officina creativa con l’arte dei mestieri più antichi? Parte del ricavato dell’evento andrà alla Fondazione Tommasino Bacciotti. Un ringraziamento particolare va a Brandimarte e Remax Rinascimento, partner principali dell’evento”.

Share.