Nasce il Blunch artigianale: un connubio d’eccellenza per il centro storico fiorentino

0

Dal 6 giugno, per 4 weekend consecutivi, arriva l’appuntamento imperdibile con la tradizione e la magia dell’alta cucina, in pieno centro storico.

Sarà infatti il delizioso connubio fra Marco Stabile, chef stellato e titolare del ristorante Ora d’Aria, e Ditta Artigianale, linea di caffetterie specialty, ristorante e gin bar guidata dal coffee lover Francesco Snappo, a deliziare i locali di via dello Sprone con il “Blunch Artigianale”, firmato dallo chef Marco Stabile.

Alla base del matrimonio fra le due eccellenze fiorentine, la volontà di invogliare i fiorentini a tornare a vivere il centro storico – nel rispetto delle disposizioni prevista dalla vigente normativa – grazie anche alla varietà dei menù proposti, che infatti saranno diversi ogni week end. A fare da filo conduttore alle pietanze, saranno la proposta internazionale del brunch da una parte e la tradizione della più alta cucina italiana dall’altra, grazie anche all’ottima qualità delle materie prime che provengono dal territorio toscano. 

blunch ditta artigianale

A garantire un’esplosione di sapori nel palato di tutti i clienti ci penserà anche la linea di brunch cocktail firmati da Julian Biondi, celebre esperto di mixology e bartender fiorentino costantemente acclamato in rete nella sua pagina “Momenti Culturali”. 

“La parola collaborazione, in questo momento di forte crisi, per me significa resistenza”

ha dichiarato Francesco Sanapo, nell’ambito della presentazione di questi nuovo appuntamento. “Credo fortemente che fare rete e lavorare insieme sia fondamentale per guardare al futuro. Ricerca della qualità, dedizione, passione sono caratteristiche che ho in comune con lo chef Stabile, che ormai considero un amico. Non si tratta di un’iniziativa di puro business ma piuttosto di un’attività che nasce per amore di Firenze e dei fiorentini”.

Sulla stessa lunghezza d’onda lo chef Stabile: “Da molto tempo con Francesco avevamo in mente di fare qualcosa insieme, ma alla fine era proprio il tempo che ci mancava. Questo stop ci ha permesso di mettere le basi per avviare una sinergia che guarda al futuro. La proposta brunch si rivolge prima di tutto ai fiorentini, a coloro che abbiano voglia di sperimentare qualcosa di nuovo. È godibile da tutti gli italiani, ma parla un linguaggio trasversale in grado di abbracciare i turisti che torneranno in città. È un percorso di studio, in un momento che richiede riflessione e innovazione. Il menu cambierà ogni volta, seguendo il filo conduttore della nuova toscanità: dopo questa pausa casalinga abbiamo tutti bisogno di coccole, di mangiare cose che possiamo capire ma con il tocco magico dell’alta ristorazione che ci permette di vivere un’esperienza sensoriale completa”.

blunch ditta artigianale

Si parte quindi sabato 6 giugno, con un menù da leccarsi i baffi. L’inizio è con l’“Uovo toscano benedetto” – vero e proprio protagonista del menù del giorno – pronto ad ammaliare e a sbalordire i palati di tutti i partecipanti. Questa variante locale dell’uovo alla Benedict, prevede un piatto gustosissimo preparato con pane toscano arrostito con sugo di arrosto, ragù di finocchiona, uovo pochè e crema di pecorino al lime. A seguire, una vera e propria prelibatezza, la “Panzanella ciliegie e bacon”, realizzata con pane integrale, pomodoro, cetriolo, basilico, ciliegie e aceto di mela, olio EVO, sale Maldon, crumble di pane e bacon arrostito.

A seguire, verranno serviti gli “Gnocchetti di patate con salsa al triplo pomodoro, burro e acciuga”, che cederanno a sua volta il posto alla squisita “Faraona-cake con salsa di scalogno e aceto balsamico”, un crab cake con la faraona al posto del granchio, servito in compagnia di un’insalata arricchita con un tocco di aceto balsamico e con salsa di scalogno. La dolce conlcusione è affodata a due dessert, il “Banana e Fiordisalvia Bread” e il “Tiramisù doppia panna e fragola”. Il primo è un classico banana bread accompagnato da fiori di salvia, tostato sul momento e accompagnato con due confetture e burro salato; il secondo dolce, che non ha bisogno di presentazioni, è servito con pan genoise alla fragola, panna montata, un velo di cacao e un pizzico di liquirizia.

Il costo per partecipare al Blunch Artigianale è di €30 a testa per ciascun partecipante.

Per prenotazioni e maggiori informazione è possibile rivolgersi allo
055 045 7163 e/o all’indirizzo mail info@dittaartigianale.it.

Articolo a cura di Sacha Tellini

Share.

About Author

firenzeurbanlifestyle.com

⚡ Free magazine e sito web sulla vita a Firenze ⚡instagram: @ful_magazine

Sostieni FUL – Magazine

FUL Magazine nasce nel 2011 con l’intento di far conoscere un’altra Firenze, quella #oltrelacupola. Da allora raccontiamo la cultura urbana, l’arte, la fotografia, la street art, la musica, il design e le innovazioni della nostra città. Le grandi mostre e le piccole gallerie, gli eventi internazionali e quelli più underground, il cibo di strada e i ristoranti, i cocktail bar e i bar storici o i vinaini e ancora, i teatri, i cinema e le persone. Insomma, una città unica al mondo che potete trovare sul nostro sito, sui nostri social e sulla nostra rivista cartacea.

Siamo orgogliosi della nostra indipendenza, crediamo profondamente nella nostra offerta informativa e culturale e pensiamo che possa contribuire a far vivere la nostra città in modo intenso, ma sempre critico. Ci sforziamo e ci sforzeremo sempre per mantenere FUL gratuito ma, come potete immaginarvi, non è facile. Se quindi apprezzate quello che facciamo, avete la possibilità di sostenerci con un contributo. Grande o piccolo che sia, sarà comunque per noi importantissimo per migliorare il nostro modo di fare giornalismo e la vostra informazione. Grazie!

Informazioni Personali

Totale Donazione: €2,00