Bright Festival: il “Rinascimento Digitale” fiorentino

0

Bright Festival, manifestazione culturale fiorentina che valorizza e promuove la creatività digitale a livello internazionale, porta a Firenze il suo “Rinascimento Digitale”, simbolo di speranza e rinascita.

Il Bright Festival, giovane manifestazione culturale fiorentina, ha deciso quest’anno di rispondere alla crisi legata al Covid-19 che ha inferto un duro colpo all’industria culturale e dello spettacolo grazie alle arti digitali, proponendo il suo “Rinascimento Digitale” in Piazza Santissima Annuziata, per la prima edizione dell’Inverno Fiorentino supportato dal Comune di Firenze e da Mus.e.

Attraverso uno spettacolo di video mapping, che consente di ridisegnare le superfici architettoniche mediante l’uso di tecnologie digitali e video proiezioni, Bright Festival si propone di trasmettere un messaggio di speranza e di rinascita a tutto il nostro Paese. La celebre loggia del Brunelleschi in Piazza SS Annunziata ospiterà infatti le opere di Davide Finazzi, Emanuele Plicato ed Edoardo Berti, tre video artisti italiani selezionati tra 72 artisti emergenti di tutta Italia tramite una call nazionale rivolta ai talenti under 35 che operano nel mondo delle arti digitali.

I lavori dei partecipanti sono ispirati al contesto architettonico e al momento storico che stiamo vivendo, e vanno ad interpretare il tema del “Rinascimento Digitale”: dopo mesi di buio, nel suggestivo contesto notturno di una piazza deserta, la facciata dell’ex Spedale degli Innocenti, simbolo della nascita per eccellenza, tornerà a splendere, volendo simboleggiare l’augurio per futuro ricco di speranza e vitalità.

Ai tre artisti emergenti selezionati sarà affiancata l’opera di Alessio Bianciardi, video artista fiorentino e fondatore dello studio Full Frames che omaggerà Firenze ispirandosi ai versi della Divina Commedia di Dante, la cui scomparsa compie nel 2021 il settecentesimo anniversario.

Il Festival è organizzato da Claudio Caciolli, Teresa Balestrieri, Gianpaolo Dei e Luciano Dagostini. Lo show sarà trasmesso sui canali social del Festival www.facebook.com/brightfestival e www.instagram.com/brightfestival e su altri profili media che hanno accettato la richiesta di adesione del Bright.

Maggiori informazioni su www.brightfestival.com

Share.

About Author

Lucrezia Caliani

Sono nata in un caldissimo agosto del 1991 a Firenze e mi sono innamorata dell’arte da bambina, guardando un poster di Mirò appeso nel mio salotto. Da allora non ho mai perso questa passione che mi ha portato a laurearmi in Arte Contemporanea prima e poi in Critica d’arte affascinata sempre di più dall’idea che l’arte sia un linguaggio tanto universale quanto soggettivo, capace più di ogni altro di raccontare il nostro tempo