Centenario Gianni Rodari: il genio della fantasia

0

Il 23 ottobre ricorre il centenario dalla nascita di Gianni Rodari, lo scrittore visionario dei sentimenti nelle favole.

Un compleanno questa volta insolito, fatto di scuole che vogliono chiudere e d’infanzia recintata nelle aree delle case. Le stesse scuole con banchi e alunni che ha amato e dalle quali si è fatto amare. Le stesse che da decenni venerano i suoi libri che raccontano realtà sempre attuali, con profonda analisi di sentimenti e semplicità mai vista, fuori dal comune, geniale.

Gianni Rodari: biografia di un genio

Nato a Omegna il 23 ottobre del 1920, dopo aver conseguito il diploma magistrale, per alcuni anni fece l’insegnante. Al termine della guerra, intraprese la carriera giornalistica. Scrisse per importanti giornali tra cui «L’Unità», il «Pioniere», «Paese Sera». A partire dagli anni Cinquanta iniziò a pubblicare le sue opere per l’infanzia. I suoi libri furono subito acclamati in tutt’Europa con diversi riconoscimenti, fra cui, nel 1970, il prestigioso premio «Hans Christian Andersen», considerato il «Nobel» della letteratura per l’infanzia.

«È difficile fare le cose difficili: parlare al sordo, mostrare la rosa al cieco. Bambini, imparate a fare le cose difficili: dare la mano al cieco, cantare per il sordo, liberare gli schiavi che si credono liberi.»
(G. Rodari, Parole per giocare)

Negli stessi anni partecipò a conferenze e incontri nelle scuole con insegnanti, bibliotecari, genitori, alunni. Proprio dagli appunti raccolti in una serie di questi incontri ha visto la luce, nel 1973, Grammatica della fantasia, saggio indirizzato a insegnanti, genitori e animatori, nonché frutto di anni di lavoro passati a relazionarsi con il campo della “fantastica”. Diventa fin da subito un punto di riferimento per quanti si occupano di educazione alla lettura e di letteratura per l’infanzia. Tra le sue opere più significative: Le avventure di CipollinoGelsomino nel paese dei bugiardiFilastrocche in cielo e in terraFavole al telefonoIl libro degli erroriC’era due volte il barone Lamberto. Morì a Roma nel 1980. Dall’anno della sua morte sono state scritte decine di opere che parlano di Gianni Rodari, ed esistono anche centinaia di parchi, circoli, biblioteche, ludoteche, strade, e scuole materne ed elementari intitolate a lui. Il “Parco Rodari” più importante si trova ad Omegna, suo paese natale, mentre a Roma gli è stata intitolata una biblioteca comunale a Tor Tre Teste.

Centenario Gianni Rodari: gli eventi a Firenze

Per il centenario della nascita di Gianni Rodari, numerosi eventi avranno luogo in tutta Italia tra talk, presentazioni di libri e conferenze. Anche la città di Firenze vuole omaggiarlo con una serie di eventi sparse nelle biblioteche della città racchiuse nella rassegna “100 anni Rodari”. Di seguito tutti gli eventi riportati dal portale della città:

Venerdì 23 ottobre

ore 16 – Biblioteca Mario Luzi
Rodari: 100 anni e non sentirli! Un’amicizia in rima! Munari e Rodari tra gioco e fantasia
In occasione dell’ottavo compleanno della Biblioteca Luzi (20 ottobre), festeggiamo un grande anniversario per rileggere insieme l’immaginario di Gianni Rodari e cimentarsi nel gioco della fantasia… per creare un omino da portar via! A cura dell’Associaizone culturale Allibratori. Per bambini dai 6 agli 8 anni.

ore 17 // BiblioteCaNova Isolotto
100 anni Gianni Rodari! Rodari. La creatività e l’errore
Scrive Rodari: “ Da un lapsus può nascere una storia, non è una novità. Se battendo a macchina un articolo, mi capita di scrivere “Lamponia” per “Lapponia”, ecco scoperto un nuovo paese profumato e boschereccio: sarebbe un peccato espellerlo dalle mappe del possibile con l’apposita gomma, meglio esplorarlo, da turisti della fantasia”. Nell’efficienza della nostra quotidianità non ammettiamo errori, né da grandi né da bambini. Ma sbagliare è davvero così pericoloso? Eppure giocare con gli errori ci solleva dall’ansia dell’incompetenza e migliora la nostra autostima. Parliamone insieme a Lidia Pantaleo e Laura Lemmi, insegnanti e Formatrici M.C.E. Incontro rivolto a genitori, insegnanti . educatrici/tori e lettori volontari di BiblioteCaNova Isolotto. A cura del Movimento di Cooperazione Educativa Firenze. A conclusione verranno coinvolti i presenti in una lettura collettiva di filastrocche tratte da Il Libro degli errori di Gianni Rodari per celebrare insieme il centenario della sua nascita.

ore 17.30 // Biblioteca delle Oblate – Sala conferenze
Ci vuole un fiore. Ecopacifismo e fantasia in Gianni Rodari
Incontro con Chiara Lepri, Prof.ssa Università Roma Tre.

ore 17.30 // Biblioteca Filippo Buonarroti Che errori!
La Biblioteca Buonarroti vi invita ad una “caccia agli errori” di ortografia e di grammatica, leggendo divertenti storie tratte da “Il libro degli errori” di Gianni Rodari. Per bambini da 7 a 11 anni.

Sabato 24 ottobre

ore 10 // Biblioteca Orticoltura Road-ari

Una mappa fantastica di mondi e città da visitare. Si parte per un’avventura on the road con Gianni Rodari; un’avventura fatta di filastrocche, racconti e immagini, per ripercorrerne ed arricchirne il meraviglioso immaginario. A cura dell’Associazione Allibratori.

ore 11 // Biblioteca Mario Luzi
Rodari: 100 anni e non sentirli! La strada della fantasia. Scopriamo la biblioteca con Gianni Rodari

Giochi e letture ad alta voce per bambini dai 5 ai 9 anni, in un percorso tra le storie e i personaggi fantastici di Gianni Rodari. La lettura di alcune tra le più belle storie di Gianni Rodari sarà il filo conduttore di un percorso alla scoperta dei segreti della nostra biblioteca, tra giochi manuali, esercizi di fantasia e un’avvincente caccia al tesoro libraria a squadre. A cura della biblioteca e dei volontari del Servizio Civile Nazionale. Per bambini dai 5 ai 9 anni.

ore 11.30 // Biblioteca delle Oblate – Sezione bambini e ragazzi 100 Gianni Rodari

Con l’aiuto di Giacomo di cristallo, andremo alla ricerca di tanti altri pensieri e personaggi “trasparenti” che vivono nascosti dentro i nostri libri… E tu, sai cosa significa la parola t r a s p a r e n z a ? Vieni in biblioteca, finalmente leggeremo di nuovo insieme e giocheremo a… scomparire! A cura della Sezione Bambini e Ragazzi. Per bambini da 3 a 8 anni.

ore 16.30 // BiblioteCaNova Isolotto
100 Gianni Rodari. Ma sbagliare è davvero così pericoloso?
Gianni Rodari si divertiva a giocare con gli errori, a ribaltare le storie, a rovesciare le regole. Risultato: storie divertenti che, oltre a far sorridere, offrono preziosi punti di vista differenti. Lettura della storia di Cappuccetto Rosso. La conoscete tutti! Tutti tranne il narratore: è un nonno un po’ distratto che prova a raccontare la famosa fiaba alla sua nipotina. Ma ne sbaglia una dietro l’altra. Per fortuna c’è la sua nipotina a correggerlo ogni volta. Da Favole al telefono di Gianni Rodari (Einaudi Ragazzi, 2010). A fine lettura i bambini, ma anche i grandi, sono invitati a partecipare a un gioco divertente da fare in giardino. A cura dell’Associazione di Promozione Sociale Sottosopra. Per bambini dai 4 anni e famiglie.

Share.

About Author

Miriam Belpanno

Carrie Bradshaw è il mio alter ego ma anche Bridget Jones. Composta di carne, ossa e 70% di caffeina. Sono appassionata di libri, arte, cinema, viaggi e sessualità. Intraprendo sempre strade diverse, cercando di occuparmi di qualsiasi cosa che mi è sottomano e che merita di essere raccontata, scritta, letta.