Firenze capitale della pizza: da Eataly una settimana di eventi per festeggiare i 2 spicchi e non solo

0

Da lunedì 18 a domenica 24 ottobre, Eataly Firenze è il palcoscenico della “Settimana della Pizza”: sette giorni a base di pizza in ogni forma, espressione e gusto, con tanti appuntamenti da segnare in agenda.

Pizze Eataly Firenze

Dalla pizza napoletana a quella romana, passando per le ricette più tradizionali, fino alle proposte gourmet: la pizza, oggigiorno, è sicuramente uno dei piatti più amati e richiesti al mondo. Soprattutto in Italia, il luogo dov’è nata, cresciuta e diventata grande, con una progressiva crescita di pizzerie di qualità nelle principali città del nostro Paese. Lo sa bene Eataly, eccellenza tutta italiana, la cui pizza è rientrata non a caso fra le migliori di Firenze (al pari di Eataly Roma, Torino, Milano e Trieste) con ben 2 spicchi assegnati dal Gambero Rosso nella nuova guida pizzerie 2022.

All’evento di inaugurazione della “Settimana della Pizza”, tenutosi lunedì scorso presso Eataly Firenze, si è dunque partiti – com’è giusto che sia – degustando la pizza della casa. Due gli impasti, “Grani Antichi” e “Originale”: il primo, a base di farina 100% biologica Mulino Marino di grani antichi, naturalmente poveri di glutine (Enkir, farro, segale, Kamut), viene steso al mattarello per una pizza sottile, croccante e leggerissima che esalta il gusto dei suoi ingredienti; il secondo, realizzato con farine 100% biologiche Mulino Marino Buratto e tipo 0, prevede una lunga lievitazione di oltre 50 ore, per una pizza gustosa, leggera e facilmente digeribile. Due impasti, appunto, che dopo l’invitante entrée di Torta di ceci ripiena (con farina di ceci Mulino Marino, prosciutto cotto San Giovanni Capitelli e stracciatella Il Parco) si sono declinati in ben quattro pizze: il Covaccino (impasto “Originale” con prosciutto crudo toscano DOP Piacenti), Margherita Originale di Eataly (impasto “Originale” con polpa 100% italiana Antonella, mozzarella fiordilatte Bosco Gerolo e olio EVO Roi),  Pizza Firenze (impasto “Grani Antichi”, con mozzarella fiordilatte Bosco Gerolo, salsiccia San Miniato Falaschi, pecorino di Pienza Busti) e Napoli (impasto “Grani Antichi” con  con polpa 100% italiana Antonella, mozzarella fiordilatte Bosco Gerolo, capperi e acciughe).

La filosofia a metà fra quella napoletana e quella romana della pizza di Eataly Firenze ci ha convinti per leggerezza dell’impasto, croccantezza e friabilità, anche grazie alle guarnizioni selezionate e di alto livello che hanno colorato le due “tele”. La ciliegina sulla torta, insieme agli ottimi vini serviti in abbinamento, è arrivata però col Neccio Tradizionale (farina di castagne e ricotta) e il Neccio Special (farina di castagne, ricotta, pere caramellate e scaglie di cioccolato fondente) firmati da Giorgio Filippelli, in arte “Il Necciaio” e ormai grande protagonista all’interno dei locali di via de’ Martelli.

necciaio eataly

Questa grande festa della pizza unisce e unirà fino al 24 ottobre gli Eataly di Torino, Roma, Milano, Genova, Pinerolo, Firenze, Piacenza, Trieste e Bari, con la partecipazione straordinaria di grandi maestri della lievitazione provenienti da diverse scuole di pensiero. Nella nostra Firenze, per esempio, la prima guest è arrivata mercoledì con Gennaro Battiloro della Pizzeria Battil’oro Fuochi + Lieviti + Spiriti (premiata con 3 Spicchi Gambero Rosso), per la Cena ‘Pizza & Mixology’, con degustazione di cinque pizze e due cocktail in abbinamento. Ieri ci ha pensato il Forno Brisa di Bologna (3 Pani e 3 Rotelle Gambero Rosso) a deliziare il pubblico – dalla colazione all’aperitivo – con una selezione dei suoi celebri tranci di pizza alla romana e il caffè in filtro monorigine di sua tostatura, mentre a chiudere questa lunga serie di appuntamenti dedicati alla pizza sarà il “Festival della Pizza Fritta”, previsto per sabato 23 e domenica 24 ottobre dalle ore 12 alle 19, in collaborazione con Giovanni Santarpia, icona dell’omonima pizzeria 3 Spicchi Gambero Rosso. Piccolo spoiler: per questi due giorni sarà possibile assaggiare una selezione, sia salate sia dolci, delle celebri pizze montanarine del “Re” incontrastato della pizza fritta di Firenze.

Come nella tradizione di Eataly, il palinsesto della “Settimana della Pizza” ha previsto poi anche incontri, workshop e serate speciali in cui soddisfare non solo il palato ma anche la voglia di capire in che direzione sta andando la scena contemporanea della pizza: impasti, lievitazioni, cotture, scelta degli ingredienti e variabili che rendono ogni pizza d’autore così unica e speciale.

Leggi qui il programma completo: https://www.eataly.net/it_it/negozi/firenze/news/settimana-pizza

Share.

About Author

Sognatore dal 1990, giornalista dal 2010. Giacomo Iacobellis vive per scrivere e scrive per vivere. Ha un'esperienza pluriennale nel mondo del giornalismo: cartaceo, radiofonico, televisivo e online. Esperto di Food & Beverage, nonché di Calcio, è corrispondente italiano per testate spagnole e sudamericane.