Genuino.zero, un click e la tua spesa (genuina) arriva a casa

0

E’ online da pochi giorni il nuovo e-commerce di Genuino.Zero la piattaforma che porta sulle tavole dei fiorentini una spesa genuina, etica, bio e sostenibile.

Nella grande distribuzione trovare i prodotti genuini di cui potersi fidare non è sempre facile. Un po’ perché le logiche di mercato vogliono che sugli scaffali siano reperibili, sempre in qualsiasi momento dell’anno, ogni prodotto che madre natura ci concede, un po’ perché sempre le logiche di mercato spingono la grande catena a rifornirsi al minor costo per un maggior guadagno. E così che si comprano le pere del Cile, le ciliegie della Spagna, i kiwi dell’Australia ( nonostante la grande produzione italiana ) e via dicendo passando per le arance e tutti gli altri prodotti lontani ( ma vicini ) che l’eccessiva globalizzazione ci ha regalato. Per fortuna la sensibilizzazione a questi argomenti è in essere già da molto e, sempre per fortuna, c’è chi ha trovato l’idea d’impresa nel costruire una piattaforma come Genuino.Zero attraverso la quale i fiorentini adesso potranno acquistare con un click prodotti vicini, buoni e sostenibili.

Ma che cos’è Genuino.Zero? 

Genuino.zero di cui vi avevamo già parlato durante lo scorso autunno (qui) è un progetto nato con la principale finalità  primaria di sostenere i prodotti locali del nostro territorio, rendendoli più vicini alla città ed ai consumatori urbani. L’obiettivo è di creare una filiera produttiva alternativa e realmente più “corta”, sia in termini geografici che economici, rendendo i buoni prodotti locali più facili da conoscere, apprezzare, assaggiare ed acquistare.

Un “contenitore” urbano che rispetta i ritmi della stagione ed offre al fruitore la possibilità di acquistare prodotti genuini e certificati. Un mercato che è una piattaforma a portata di click  che permette agli utenti di mettere in tavola prodotti freschi, locali e sostenibili nonostante la frenetica vita di tutti i giorni.  

genuino.zero

Come funziona?

Gli ordini si possono comodamente fare dal telefono o dal PC, si sceglie solo quello che serve, senza minimi di spesa o abbonamenti. Si seleziona il luogo ed giorno di ritiro. Dopo aver composto il cesto, si conclude il pagamento e si passa a ritirare la spesa il martedì ed il giovedì dalle 18.00 alle 19.00. 

La scelta è molto varia:  è possibile scegliere tra 114 prodotti da 7 diversi produttori, di cui il 47% certificati bio. In particolare, frutta e la verdura biologica, formaggi bio sia vaccini che ovini, carne da allevamenti non intensivi, miele, caffè, pane tradizionale da grani antichi, confetture artigianali, uova ed insalata dell’orto.

Una volta terminata la spesa vi basterà procedere con il pagamento e scegliere la consegna a casa oppure passare a ritirare la spesa il martedì o il giovedì  dalle 18.00 alle 19.00 al punto distribuzione a voi più vicino.  Volete provare a fare la vostra prima spesa? 
Bene cliccate qui e scegliete i vostri prodotti!

Share.

About Author

Marco Provinciali

Ideatore nel 2011, insieme ad Ilaria Marchi, di FUL Magazine. Oggi ne coordino la redazione online e ne gestisco i contatti oltreché occuparmi delle tematiche inerenti al panorama food. Nella mia vita alcune costanti: la mia famiglia, gli amici ed il mare.