FIRENZE SUONA CONTEMPORANEA is back!

0

Firenze sounds good! So gooood.

Sta per tornare FIRENZE SUONA CONTEMPORANEA. Il festival internazionale dedicato alla musica coniugata all’arte visiva invaderà di nuovo Firenze dal 7 al 27 settembre 2019. Questo anno il titolo sarà Il Giardino Monocromatico, tema diretto dal compositore italo-americano Andrea Cavallari.

Si parte immediatamente con i fuochi d’artificio. Questa edizione avrà prime assolute e ospiti d’eccezione. La rassegna viene inaugurata con una prima mondiale: NYMAN’S EARTHQUAKES di Michael NYMAN. Dove? Negli spazi della nuova Manifattura Tabacchi. Quando? Dal 7 al 14 settembre. Mentre il romantico Tepidarium del Roster ospiterà, in prima italiana, l’eccezionale performance di William Kentridge e Joanna Dudley, The Guide to an Exhibition, il 25 settembre.

Firenze Suona Contemporanea conterà su scenografie uniche e straordinarie, luoghi storici e spazi museali mozzafiato. Non solo il Tepidarium del Roster e la Manifattura Tabacchi, ma anche il Museo Novecento e il Museo Marino Marini.

Pensate che solo i luoghi saranno pazzeschi? La risposta è ovviamente una: no. Tra gli ospiti, sempre alla Manifattura Tabacchi, ci saranno Andrea Cavallari con una installazione audio-visiva, i giovani artisti Giovanni Vetere, Matteo Pasin e Luís Calçada con delle video installazioni, e l’eccentrica Nancy Burson con la grande scultura DNA HAS NO COLOR.

Nancy Burson sarà poi presente anche al Museo Marino Marini, con la video installazione Love Above All Else e l’opera sensoriale Perpetual Mary: An Experiential Installation, dal 13 al 23 settembre e con la sculturaDNA HAS NO COLOR che per l’occasione il 13 settembre sarà spostata dalla Manifattura Tabacchi al Museo Marino Marini.

Il Museo Novecento sarà teatro invece di gran parte dei concerti solistici che vedranno Roberto Fabbriciani e Francesco Dillon, esplorare compositori giapponesi a confronto con compositori europei. Mentre Michele Marasco e Marta Cencini proporranno un programma dedicato alla musica minimalista con lavori di Reich, Cage, Glass. Infine, sempre al Museo Novecento, un evento-maratona. Il 27 settembre ci sarà FLUXUS, dei performers occuperanno l’intero spazio museale trasformandolo in un teatro d’azione, musica, poesia, e performance non stop dalle 18 alle 22.

INFO/Prenotazioni
Tel.+39 055 611299 – Fax +39 055 6123516
festival@firenzesuonacontemporanea.it | info@flamensemble.com

Share.