Gallo in maschera

0

Colore, allegria e fantasia nella mostra sul carnevale di Paolo Solei “Gallo in maschera. Uno scherzo di Carnevale”, alla Galleria Babele di Firenze.

 

Che cos’è il Carnevale se non colore, allegria, fantasia? Tre ingredienti semplici che sono alla base delle cose belle della vita, quelle stesse che ci portano a ridere e a divertirci a una festa, tra coriandoli variopinti e stelle filanti che guizzano intorno, quelle che rendevano le giornate della nostra infanzia serene e spensierate. Sono gli stessi tre elementi poi che tornano anche nella mostra di Paolo Solei “Gallo in maschera. Uno scherzo di Carnevale”, presente alla Galleria Babele di Firenze (via delle Belle Donne, 41r), dal 4 al 28 febbraio prossimi.

Spiega la curatrice della mostra, Laura Accordi: «Osservando i lavori di Paolo Solei, viene subito in mente un sogno. E’ un mondo onirico e fantastico, il suo, così chiaro, semplice e felice e così lontano dalla frustrante realtà con cui quotidianamente ci interfacciamo. Paolo Solei ambienta le sue storie in universi di fiaba dalla tavolozza ricca e dai colori argentini dove affiorano strani oggetti volanti, soli, barche e mongolfiere o ardite caffettiere si stagliano come colonne ioniche di un fondale teatrale. Il candore e l’ingenuità della pittura di Solei rende il magico incanto che riaccende quello “spirito fanciullino”che, spesso sopito, ci mostra un mondo più bello e confortante».

“Gallo in maschera. Uno scherzo di carnevale ” è un percorso espositivo a tema, dedicato esclusivamente alle maschere che grazie al patrocinio della Fondazione del Carnevale di Viareggio diventa una curiosa appendice annuale fiorentina del Corso mascherato viareggino.

Una mostra che propone un gioioso susseguirsi di disegni, acrilici su legno e ceramiche, tutti insieme a comporre questo collage festoso e spumeggiante come una risata che riecheggia nel vento freddo di febbraio, una risata che spazza via il pessimismo, la tristezza e la disillusione e apre il cuore alla speranza. Nei cieli di Solei volano pesci, nei flutti pacati delle acque che raffigura scorrono leggere le imbarcazioni, mentre il sole risplende senza trattenimenti ed illumina coi suoi raggi la vivacità degli scorci che rappresenta. Un autore nuovo, diverso che si connota già al primo sguardo per l’originalità, per il surrealismo e la naïveté che vanno a comporre in modo ben congegnato opere immaginifiche, destinate a restare negli occhi, nella mente e nel cuore di chi le osserva.

E così, per chiunque desiderasse sentirsi invaso dal buonumore del Carnevale, ecco un consiglio ineludibile: recarsi alla Galleria Babele dal 4 al 28 febbraio, dove Paolo Solei, con le sue opere, offrirà generosamente a tutti spensieratezza e sogni a occhi aperti.

Mostra “Gallo in Maschera. Uno scherzo di Carnevale”
Apertura: dal martedì al sabato, dalle ore 10.30 alle ore 19.30.
Ingresso gratuito.

Per informazioni: Babele Press tel. 337677116 – 055 283312
www.babelefirenze.com.

Share.