Il tè in cucina: cinque ricette da provare anche a casa

0

Non solo alle 5 di pomeriggio: nella storica location de “La Via del Tè”, nel cuore di Santo Spirito a Firenze, il tè diventa ingrediente essenziale di cocktail, salse e piatti principali replicabili anche a domicilio.

I primi freddi, l’autunno, la pioggia, l’inverno si avvicina e il Natale è già dietro l’angolo. Nel clima di incertezza che ha contraddistinto questo indimenticabile 2020, la poesia e il calore di un tè caldo rappresentano ora più che mai un piccolo atto d’amore verso noi stessi. Un vero e proprio rito, un percorso all’insegna della serenità e del benessere fisico/mentale piuttosto che una “mera” tazza di tè, che a “La Via del Tè” non si celebra soltanto alle cinque di pomeriggio.

Dai cocktail alla cucina: ecco le 5 ricette consigliate

1) Si parte col “Cous Cous Marrakech Mint Tea con tzatziki al Matcha”, un profumato cous cous vegetariano in cui la semola viene gonfiata nel tè verde Marrakech Mint Tea, accompagnato dalle note fresche e sapide dello tzatziki.

Preparazione:

– Fate rinvenire il cous cous (70 g a persona) con il tè Marrakech Mint Tea caldissimo;

– Aggiungete uvetta secca, salate e pepate, poi mescolate il cous cous, mettete il coperchio e fate riposare per 2 minuti;

– Sgranate con una forchetta il cous cous aggiungendo 1 cucchiaio d’olio;

– Una volta raffreddato, aggiungete lo zenzero fresco grattugiato, dei pomodorini datterini (quantità a piacimento) tagliati a metà, 15 g di ceci, ½ cetriolo e lamelle di mandorle.

Per lo tzatziki:

– Grattugiate ¼ di cetriolo, spruzzatelo di sale per fargli perdere l’acqua, strizzatelo delicatamente e mescolatelo con lo yogurt greco, mezzo spicchio d’aglio finemente tritato, 1 cucchiaino di tè Matcha giapponese, menta fresca, l’olio, il sale e il pepe.

2) Non si può certo mangiare senza bere… Quale miglior accompagnamento, quindi, se non un light “Moscow Mule” con Ginger Lemon? Gli ingredienti per una persona sono pochi e semplici da reperire: 12 cl di tisana Ginger Lemon fredda, 4/5 cl di vodka, succo di mezzo lime e zenzero fresco.

Preparazione:

– Preparate una tazza di metallo colma di ghiaccio, versate la tisana Ginger Lemon, la vodka e guarnite con lime e zenzero fresco grattugiato.

3) Non vi piace la vodka? Nessun problema, c’è anche la variante del più celebre e apprezzato “Spritz”. La ricetta è ancora più facile e rapida da riproporre: 3 shot di prosecco, 2 shot di tè Fior di Zagara freddo e 1 shot di Aperol.

Preparazione:

– Riempite il bicchiere di ghiaccio, poi aggiungete il prosecco, l’Aperol e alla fine il tè freddo Fior di Zagara;

– Guarnite con una fetta d’arancia.

4) Dal food al beverage, da un piatto principale a due drink, ma c’è spazio anche per i condimenti. Come nel caso dell’“Hummus con sale al Matcha”, una crema di ceci da accompagnare, per esempio, a delle verdurine alla julienne.

Preparazione:

– Mixate 250 g di ceci lessati, 2 cucchiai di tahina, il succo di un limone, 2 spicchi d’aglio, olio e un pizzico di sale al Matcha;

– Trasferite il tutto in una ciotola e completate la presentazione con un giro d’olio d’oliva e una spolverata di sale al Matcha.

5) A perfezionare un pranzo (o una cena) leggera e all’insegna della genuinità troviamo infine un vero e proprio omaggio a Santo Spirito: l’“Insalata Santo Spirito con olio al Lapsang Souchong”.

Preparazione:

– Preparate un’insalata con foglie di radicchio rosso, insalata verde, ¼ di mela Granny Smith , ½ kiwi a cubetti, 1 cucchiaio di frutta secca al curry, uvetta, petali di parmigiano, carote tagliate a nastro.

Per il condimento:

– Mettete 1 cucchiaio di tè affumicato cinese Lapsang Souchong in una bottiglietta;

– Riscaldate appena 250 ml di olio extra-vergine di oliva e versalo nella bottiglietta;

– Chiudete e fate riposare in un luogo buio e fresco per almeno due settimane: il condimento è pronto, ottimo per insaporire formaggi freschi come la burrata, o aggiungere un tocco particolare a una vellutata di verdure.

La Via del Tè” ha sede nel prestigioso Palazzo Frescobaldi, in via S. Spirito in Oltrarno. Qui, nel flagship store, tre diverse stanze ed un piccolo dehor offrono un totale di 60 posti, con un menù dolce e salato che propone tea time ispirati alle diverse tradizioni: scones con clotted cream del Devon e finger sandwich per la combinazione London, tè verde con menta fresca, frutta secca e datteri per la combinazione Marrakech, panini con patè di tartufo e specialità di Greve, e biscotti tradizionali toscani per onorare Firenze… Inoltre, tutti i giorni, il brunch, punch, tè freddi shakerati, cocktail al tè, gelato con le miscele profumate della casa, torte, pasticcini e biscotti su ricetta esclusiva.

Share.

About Author

Avatar