Incontro, la mostra di Kane McLay alla Tobian Art Gallery

0

Dal 16 ottobre al 6 novembre la Tobian Art Gallery ospita la personale “Incontro” del giovane artista scozzese Kane McLay con un vernissage il Sabato 16 Ottobre dalle 18 alle 21.

L’artista: Kane McLay

Kane McLay, 26anni, si è laureato nel 2017 al Duncan of Jordanstone College of Art and Design di Dundee in Scozia con un BA Hons in Fine Art durante il quale ha studiato anche a Valencia in Spagna e ha ricevuto la borsa di studio John Kinross a Firenze. Ha anche studiato con il famoso artista e drammaturgo John Byrne alla RSA (Royal Scottish Academy).

Dal 2017 McLay ha preso parte a mostre collettive in tutta la Scozia, tra cui RSA e RGI (Royal Glasgow Institute) Open Exhibitions. È stato rappresentato dalla Compass Gallery a la London Contemporary Art Fair e le sue opere sono conservate in collezioni private a Londra, Parigi e Vancouver

Kane ha scelto di vivere in Toscana una terra che lui ama. Insegna part-time perché gli piace lavorare con i ragazzi e durante le tre settimane della mostra incontrerà studenti che vivono a Firenze.

La mostra

La mostra “Incontro” è una magnifica collezione di dipinti a olio su tela e tavola, disegni e incisioni. Si tratta di paesaggi astratti di vita con forme umane che diventano protagoniste della narrazione. Superfici stratificate ispirate ai muri decadenti delle storiche città italiane abitate da espressive figure rinascimentali, ci ricordano un po’ l’animale umano che é dentro di noi. L’artista McLay disegna e dipinge esplorando la natura primordiale dell’essere, attraverso un processo intuitivo di creazione e distruzione, catturando una testimonianza visiva della mente, del corpo e dello spirito umano. La “creazione del segno” é espressione dell’esistenza, fa parte di noi sin dall’inizio; crudo, onesto e istintivo. E’ uno strumento per l’artista che crea con distinta urgenza, alla ricerca di significato e identità.

Il rettore della sua Università Paul Harris scrisse di lui “Kane vive e respira l’arte” e tanti sono i commenti di giornalisti e esperti di arte sul suo lavoro. Il programma della BBC “The Social” ha detto di lui: “Kane vede l’arte come un ottimo modo per collegare diversi paesi, culture e religioni e vuole che il suo lavoro influenzi le persone in un modo che interroghi e apra le loro menti.

Zsofia Jakab Artista e ricercatore, Dundee University Review of the Arts ha scritto: “Kane McLay non vuole dare risposte ovvie o indicazioni verbali ai suoi dipinti, e non ne ha bisogno; le opere parlano da sole. Il suo uso di affascinanti combinazioni di colori e segni dinamici che catturano le forme in costante movimento e cambiamento dell’interno e dell’esterno dell’essere umano trasformano le sue opere in un’esperienza quasi fisica. Alcuni dipinti sono quasi astrazioni alla Francis Bacon, mentre dimostra anche chiaramente la sua forte conoscenza dell’anatomia”.

Incontro, K.McLay | 16 Ottobre – 6 Novembre

Tobian Art Gallery, Via Maggio 60R Firenze

Per info: 055 5326272 +39 346 3165701 o tobianart@gmail.com  tobianart.com

Share.

About Author

Sono nata in un caldissimo agosto del 1991 a Firenze e mi sono innamorata dell’arte da bambina, guardando un poster di Mirò appeso nel mio salotto. Da allora non ho mai perso questa passione che mi ha portato a laurearmi in Arte Contemporanea prima e poi in Critica d’arte affascinata sempre di più dall’idea che l’arte sia un linguaggio tanto universale quanto soggettivo, capace più di ogni altro di raccontare il nostro tempo