L’aperitivo urban agricolo di circular Farm!

0

Circular farm è una fattoria urbana alle porte di Scandicci nata con l’obiettivo di produrre cibo sano e di qualità rigenerando le risorse e limitando al massimo la produzione degli scarti

Tutti i venerdì e sabato di giugno i ragazzi della fattoria si sono inventati la formula dell’aperitivo Urban Agricolo e agriculturale ovvero una visita alla fattoria con degustazione di alcuni squisiti piatti a base dei prodotti realizzati grazie al concetto di produzione circolare.

L’aperitivo è sempre accompagnato ad un concerto di musica dal vivo (di cui abbiamo infinitamente bisogno).

Aperitivo a rifiuti zero

La Circular Farm non solo presta un’attenzione peculiare al ridurre al massimo gli scarti del cibo proposto, va ben oltre; l’arredamento della fattoria infatti prende vita grazie alla collaborazione con Manitese Firenze così che tavoli, sedie e ornamenti vari riprendono vita dando una magica armonia al posto. Il piatti invece vengono serviti stoviglie in coccio e posate in alluminio.

aperifarm

Dov è Circular Farm e quali sono le proposte


Circular Farm la trovate in Via di Triozzi 31/a a Scandicci (zona Vingone)

Ogni ospite avrà diritto ad un piatto degustazione, ricco di prodotti Circular Farm & Co.
Il piatto sarà composto da:

  • carpaccio di funghi Shiitake con germogli di Daikon;
  • cuoppo con fritto di funghi e verdure;
  • insalatina Circular Farm con microgreen;
  • pallotte cace e ove (polpette formaggio e uova) con ragù di Shiitake
  • Salsiccia alla brace, macelleria La Pecora Nera
  • Bicchiere di vino cerasuolo cantina sociale San Nicola Pollutri (CH) o bicchiere di birra artigianale Birrificio La Foresta (Prato)
    Per i più piccoli piatto degustazione con:
  • Arrosticini (3 pezzi)
  • patatine fritte
  • pallotte cace e ove (3 pezzi)
  • insalata di pomodorini
    A seguire su ordinazione:
  • Cuoppo di funghi e verdure fritte
    con salsa tzatziki
  • Insalata Circular Farm
  • Pallotte cace uova con ragù di
    shiitake
  • Panino con salsiccia rossa/bianca
    alla brace
  • Panino con arrosticini (3 pezzi)
  • Mazzolin di arrosticini (10 pezzi)
  • Patatine fritte
  • Birra artigianale Birrificio La Foresta
  • vino cerasuolo cantina sociale San
    Nicola Pollutri (CH)
aperifarm

Venerdì 11 e sabato 12 – Alessandro Giobbi – Tarabaralla canti toscani

Alessandro Giobbi presenta uno spettacolo che ripercorre la storia dei canti popolari della tradizione toscana dal medioevo, al rinascimento, ai canti di lavoro di fine Ottocento, fino alla canzone d’autore di Odoardo Spadaro. Alessandro Giobbi dà vita al progetto Tarabaralla alla fine degli anni novanta, da quel momento continua l’impegno di recuperare, valorizzare e far rivivere un po’ di Toscana nelle piazze e sui palchi, che siano di teatri o di osterie.

18 e 19 GIUGNO
Comari sull’Uscio – trio di Musica Popolare Toscana

Figure tipiche della tradizione, le Comari sull’Uscio sono le cantastorie delle canzoni popolari toscane. Con l’ausilio di piccoli oggetti d’epoca di uso quotidiano, vestiti tradizionali e strumenti musicali vengono riproposti i racconti, i canti di lavoro, gli scherzi, le ninne nanne, i rispetti e i dispetti nell’uso toscano, tramandati per via orale fino ai giorni nostri.
Elisabetta Cioni – contrabbasso, Chitarra e voce Chiara degl’Innocenti – Fisarmonica e voce Cristina Petitti – viola, violino, organetto.
Fb: https://www.facebook.com/ComariSullUscio

Venerdì 25 e sabato 26 giugno

Viaggio acustico ancestrale nell’immaginario musicale lucano: il paesaggio sonoro di comunità rurali “in via di estinzione” in cui, attraverso la musica, si celebra “il mito dell’oltre
Info: https://www.trasposizioniacustiche.it/

Potete prenotare su whatsapp qui > +39 351 529 0725

Share.

About Author

⚡ Free magazine e sito web sulla vita a Firenze ⚡ instagram: @ful_magazine