Luce su Chiasso Perduto

0

Vi segnaliamo un nuovo spazio espositivo – galleria d’arte: Chiasso Perduto.

Si trova in quell’antichissima via che è Via de Coverelli, dietro la facciata della Chiesa di Santo Spirito, al 4R.

Da una piccola porta si scende come in delle segrete, poi lo spazio è largo, biancore ed archi, vecchi ganci pendono dal soffitto, citazione medievale… caldo parquet ai pavimenti.

Un bellissimo nuovo spazio espositivo.

Fino al 21 dicembre al Chiasso Perduto è in mostra la luce.

In particolare, ecco il programma di oggi.

Apertura dalle 11 alle 21:30

In esposizione le lampade Bugly (“Bugly e’ la B di bello che sta insieme ad ugly.

Sono degli oggetti un pó belli ma pure un pó brutti, anzi, bruttissimi, Bugly”). www.facebook.com/Buglydesign/

“Underwood” di Leonardo Magnani (https://www.etsy.com/it/shop/UNDERWOODstudio).

“Nuovi reperti” di Benedetta Marziali.

Luci dallo splendido design creato con materiali di recupero.

Dalle 16 alle 19 “Gabinetto dei disegnini” di Alessandro Da Grande, dove il Maestro vi ritrarrà.

Dalle 17 alle 21:30 si suona il giradischi nel delirio I Punk You (il nostro articolo, qui http://www.firenzeurbanlifestyle.com/ipunkyou/) .

Dalle 19 arriva la musica, con un live dei Malerba.

*******************************************

Chiasso Perduto, un ex magazzino diventa spazio espositivo. Un contenitore aperto alle arti e alla comunicazione.

 

 

Share.

About Author

Avatar

Sostieni FUL – Magazine

FUL Magazine nasce nel 2011 con l’intento di far conoscere un’altra Firenze, quella #oltrelacupola. Da allora raccontiamo la cultura urbana, l’arte, la fotografia, la street art, la musica, il design e le innovazioni della nostra città. Le grandi mostre e le piccole gallerie, gli eventi internazionali e quelli più underground, il cibo di strada e i ristoranti, i cocktail bar e i bar storici o i vinaini e ancora, i teatri, i cinema e le persone. Insomma, una città unica al mondo che potete trovare sul nostro sito, sui nostri social e sulla nostra rivista cartacea.

Siamo orgogliosi della nostra indipendenza, crediamo profondamente nella nostra offerta informativa e culturale e pensiamo che possa contribuire a far vivere la nostra città in modo intenso, ma sempre critico. Ci sforziamo e ci sforzeremo sempre per mantenere FUL gratuito ma, come potete immaginarvi, non è facile. Se quindi apprezzate quello che facciamo, avete la possibilità di sostenerci con un contributo. Grande o piccolo che sia, sarà comunque per noi importantissimo per migliorare il nostro modo di fare giornalismo e la vostra informazione. Grazie!

Informazioni Personali

Totale Donazione: €2,00