LUV Dance Movement / passione per la danza

0

LUV Dance Movement, un progetto di formazione e didattica della danza nato in collaborazione con lo spazio culturale Magma.

luv_logo

Ho messo piede nella mia prima scuola di danza a 7 anni. La sala era enorme e luminosa, aveva tutta una parete ricoperta di specchi. Sono entrata che avevo 7 anni e, anche se ci sono state delle pause, non l’ho mai lasciata. Un piccolo mondo la cui importanza educativa e formativa è stata pari a quella della scuola “vera”, con la differenza che lì l’educazione fisica si faceva solo per finta. La disciplina, il rispetto del proprio corpo, il rapporto con gli altri allievi e il loro corpo, il ritmo, la musica (di tutti i generi) la fatica e tanto divertimento. Tanto benessere ed endorfine in circolo, adesso come allora.
È così che sono approdata da LUV perché il mio corpo reclamava di tornare in sala, reclamava i riscaldamenti, le diagonali, i salti, le coreografie e lo stretching. Quello serio, quello che riequilibra il tuo corpo anche dopo 8-9 ore seduta davanti al computer.
Ci sono arrivata per caso e ho avuto da subito delle ottime sensazioni.
L’A.S.D. LUV Dance Movement è un progetto di formazione e didattica della danza nato in collaborazione con lo spazio culturale Magma. Il tutto ha avuto origine da Luigi Ceragioli e Valerio Bellini, entrambi insegnanti, ballerini e coreografi. Firenze può essere una città molto snob, persino per la danza. Se quando si parla di arte è il contemporaneo a far fatica a “sfondare” il muro rinascimentale, nel mondo della danza sono il modern e l’hip l’hop a essere visti come stili “minori” di contro al classico e al contemporaneo. È così che il modern jazz di Luigi e l’hip hop di Valerio si sono ritagliati un proprio spazio di autonomia che, grazie a un accordo con l’Associazione Culturale MagnoProg ha trovato sede presso lo Spazio Magma di via Boccaccio, dove già si tenevano (e si tengono) corsi di teatro, musica, canto, danza, arti visive e design. Tre anni di incessante attività che li ha visti impegnati su molti fronti.
Innanzitutto, ça va sans dire, i corsi di danza. Il modern jazz e l’hip hop sia per adulti che per bambini ma anche la danza classica, la break dance, il movimento creativo per i più piccoli, il tango argentino e di recente i tessuti aerei.
LUV ha cercato da subito di muoversi contemporaneamente su più versanti, tanto che è difficile dare un ordine a tutte le iniziative che si portano avanti al suo interno. Una tra le più meritevoli e originali è il progetto Making Audience, la cui missione è creare il pubblico di domani portando all’interno delle scuole di danza spettacoli di giovani coreografi e ballerini. Andare a teatro può sembrare un’attività troppo costosa e “da grandi”, ma se lo spettacolo è nella palestra vicino casa e ha un prezzo accessibile, la prospettiva cambia. Making Audience si propone di avvicinare genitori e allievi al mondo della danza, la cui fruizione è meno immediata di quella di un concerto o di un film. Al tempo stesso è una vetrina che permette di dare visibilità a professionisti e giovani compagnie, infine è un banco di prova per gli allievi di una scuola (ogni volta diversa) che aprono la serata esibendosi in una coreografia d’autore. Per loro è una occasione preziosissima perché spesso nelle scuole di danza l’unica occasione di ballare davanti al pubblico è il saggio di fine luvanno. Il progetto ha già inaugurato la seconda stagione e viene ospitato da scuole di danza della provincia di Firenze, tra cui ovviamente anche lo Spazio Magma.
L’associazione è aperta anche ai professionisti del settore, sia Luigi che Valerio portano avanti l’attività delle loro compagnie, rispettivamente Danceorama e tHisHarm, e hanno contatti con ballerini e compagnie di altre città e nazioni che vengono regolarmente invitati a tenere corsi e stage. La compagnia Danceorama la scorsa estate ha presentato uno spettacolo ispirato alla vita e alle opere di Vivian Maier, fotografa di talento eccezionale e personaggio quanto mai enigmatico e misterioso. La coreografia ha avuto il plauso della Fondazione Vivian Maier ed è candidata a girare il mondo insieme alla mostra retrospettiva sulla fotografa. La compagnia tHisHarm invece sta portando in scena una trilogia ispirata alla favola di Peter Pan, dal titolo Bimbi Sperduti che ha conquistato il pubblico di grandi e piccini (ne abbiamo parlato in precedenza nel nostro sito).
Infine LUV è molto attenta alle esigenze e alla realtà del territorio in cui ha sede, le Cure. Partecipa agli eventi di strada annuali (come la notte bianca e la Rificolona) animando gli spazi collettivi con le performance dei propri allievi. LUV Dance Movement è diventato un vero e proprio punto di riferimento per attività artistico-culturali, perché oltre agli spettacoli di danza del progetto Making Audience ospita spettacoli teatrali e concerti e d’estate diventa uno spazio dove si organizzano corsi estivi per bambini – un bell’aiuto per quei genitori che continuano a lavorare fino ad agosto inoltrato e non hanno nessuno a cui lasciare i figli.
L’ultimo traguardo è stato raggiunto pochi giorni fa. Ai primi di gennaio è stata inaugurata una nuova palestra che ha preso il nome di Spazio LUV e che si trova in Via Caracciolo. Il nuovo spazio è già attivo e funzionante e siamo certi che sfrutteranno al massimo. La cosa incredibile è che tutto questo è portato avanti con tanta passione, professionalità e con un entusiasmo contagioso. Quello che ti fa affezionare e ti fa sentire a casa anche quando vai in palestra! Provare per credere. •

Testo di Annalisa Lottini

Foto di Marco Castelli

 

ENGLISH VERSION>>>>
The first time I stepped into a dance school I was only 7. I’ve never left dance since then. The educative and formative value of dance schools is comparable to that of the “real” schools: discipline, respect for one’s and other people’s bodies, rhythm, music, effort and fun. That’s how I found LUV: my body needed some real stretching, the one that can balance your body even after 8-9 hours in front of a computer. I ended up there by chance and immediately felt the good vibes.
A.S.D. LUV Dance Movement is a didactic dance project born in cooperation with the cultural space Magma. Luigi Ceragioli and Valerio Bellini, both dancers and teachers, are the founders who started this project with the aim of carving out a space of autonomy in the world of Florence dance school and dedicate to what they liked best: modern dance and hip hop. Three years ago they found their home in Spazio Magma in Via Boccaccio, which already hosted (and still host) theatre, music, dance and design classes.
LUV is carrying forward many initiatives. First of all, there are the dance classes: modern jazz and hip hop both for children and adults but also classical dance, break dance, Argentine tango and more. One of their most original projects is Making Audience, which aims to create tomorrow’s audience by bringing dance performances into schools. It tries to approach parents and pupils to the world of dance. At the same time it gives visibility to professional artists and young associations and is a testing ground for dancers. The association is also opened to dance professionals, as both Luigi and Valerio are directing their own dance companies, respectively Danceorama and tHisHarm. They keep contact with dancers and associations from other cities and countries and invite them to hold classes and workshops. Last summer, Danceorama presented a show inspired by Vivian Maier’s life, and tHisHarm is now taking on stage a trilogy based on Peter Pan.
LUV is also very concerned about Le Cure area, where they are located. It takes part to its street events, enlivening them up with dance performances. They have become a hotspot for artistic and cultural activities in the neighborhood, with its classes and shows, and during the summer it becomes a camp for children.
A few days ago LUV reached another important goal: a new gym called Spazio LUV was inaugurated in Via Caracciolo. This new place is already working and we’re sure it will do very well. The most amazing thing is the passion, enthusiasm and professionalism they put into everything they do. This is what makes you feel at home even if you’re at the gym! •

Share.