Si festeggiano i 40 anni di attività, la musica dell’ORT riprende a suonare!

0

Ieri mattina le porte del Teatro Verdi si sono riaperte dopo 103 giorni di inattività, per permettere ai musicisti dell’orchestra di tornare al proprio lavoro e preparare al meglio la prima uscita post covid che si terrà tra venerdì 19 e sabato 20 giugno proprio al Teatro Verdi.

L’ingresso sarà riservato in via prioritaria a quegli abbonati e possessori dei biglietti che hanno rinunciato al rimborso dei concerti non effettuati, per sostenere la Fondazione.

“Questo concerto è il grazie finale a chi ci ha sostenuto con tanto affetto in questo periodo”.

ort 40 anni

Il saluto di Daniele Rustioni dopo 9 anni di direzione

Il rientro in attività dell’Orchestra della Toscana vedrà sul podio Daniele Rustioni, il direttore che l’ha accompagnata negli ultimi nove anni, un periodo inusualmente lungo e ricco di soddisfazioni per tutti. Il modo più giusto e bello di salutare, suonando insieme. In programma la Sinfonia n. 3 di Beethoven “Eroica”, una scelta carica di valore simbolico.

La musica dell’Orchestra Toscana suonerà per tutta l’estate; ci sono i 40 anni di attività da festeggiare e novità da svelare

Infatti l’ ORT da quarant’anni ci mostra quanto la musica sia umana. Teste, occhi, orecchie, mani, piedi, muscoli. Ma soprattutto cuori, che pulsano tutti insieme prima dopo e durante un concerto, per poi mescolarsi ai nostri mentre li seguiamo dalla platea.

ort 40 anni

Dopo i nove scintillanti anni trascorsi sotto la direzione di Daniele Rustioni, l’Orchestra della Toscana cambierà volto – anzi, per meglio dire, volti. Chiuso un ciclo così importante, l’ORT ha deciso di intraprendere un percorso mai affrontato prima. Un orizzonte nuovo e qualche sfida che erano necessari per non rimanere ingabbiati nel luogo comune di una musica classica troppo autoreferenziale.

Sì, avete letto bene! Parliamo di tre incredibili donne, under 40, che prenderanno in mano – nel vero senso della parola – la direzione del palcoscenico del Verdi. Tre anime, tre bacchette, tre caratteri. Tre differenti modi di vedere e vivere la musica. Tre obiettivi diversi. Tre isole dello stesso arcipelago.

Eva Ollikainen, finlandese, classe 1982. Ricoprirà il ruolo di direttore principale. La sua naturale autorevolezza fa da sponda a una tecnica estremamente raffinata e a un contagioso entusiasmo verso il proprio lavoro. Nonostante la sua giovane età, ha alle spalle una carriera da direttore quasi ventennale, in cui ha lavorato con importanti orchestre internazionali. Dallo scorso anno è Direttore Principale della Nordic Chamber Orchestra in Svezia e nella prossima stagione sarà anche Direttore Musicale e Artistico della Iceland Symphony Orchestra, carica che non era mai stata occupata prima da una donna.

Beatrice Venezi, lucchese, 29 anni. Inserita da Forbes nell’elenco dei 100 giovani Under 30 leader del futuro. La sua è un’attività internazionale che va dal Giappone al Canada, dall’Armenia all’Argentina, dal Libano agli Stati Uniti. In Italia è Direttore Principale della Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli e dell’Orchestra Milano Classica. Ha inciso proprio con l’ORT My Journey – Puccini’s Symphonic Works, uscito a ottobre per Warner Music. Sedetevi, mettete le cuffiette e premete play. Sarà un vero piacere.

Nil Venditti, i ventiquattro anni più strepitosi che Firenze potesse ospitare. Ha già stabilito relazioni con orchestre come la Netherlands Philharmonic Orchestra, Bilkent Symphony Orchestra e Slovenian Philharmonic Orchestra. Vincitrice del primo premio Abbado nel 2015, questa stagione farà il suo debutto al Mozarteum di Salisburgo e al Concertgebouw di Amsterdam. La sua idea per il 2020 dell’ORT? Divertirsi – dieci lettere che ci trasmettono un’immensa passione e tanta voglia di farci uscire dal Teatro Verdi con un gran sorriso soddisfatto. Tipo quello che abbiamo dopo una cioccolata calda fumante con la panna.

L’Orchestra della Toscana, insieme a queste tre pazzesche ragazze, ha voluto anche un Direttore Onorario: James Conlon. Dopo aver diretto quasi tutte le maggiori orchestre sinfoniche americane ed europee, sin dal suo debutto nel 1974 alla New York Philharmonic, dal 2006 è Direttore Musicale della Los Angeles Opera e Direttore Principale dell’Orchestra Sinfonica Nazionale RAI di Torino. A Firenze dirigerà due produzioni in stagione da qui al 2021. Siamo in attesa…

Potrete scoprire i prossimi appuntamenti dell’ORT qui

Share.

About Author

Avatar

Fabrianese di nascita ma fiorentina di adozione, con la passione per i viaggi, la fotografia e l’architettura. Classe 1991, Pesci, collezionatrice seriale. Laureata in Architettura, indosso mocassini e ascolto indie rock. Leggo libri e vedo film.Dal 2017 ho il mio Blog di viaggio Tornopercena.com e oltre a collaborare con FUL – Firenze Urban Lifestyle, scrivo anche per National Geographic Traveler, Artribune e Viaggio nel Mondo.

Sostieni FUL – Magazine

FUL Magazine nasce nel 2011 con l’intento di far conoscere un’altra Firenze, quella #oltrelacupola. Da allora raccontiamo la cultura urbana, l’arte, la fotografia, la street art, la musica, il design e le innovazioni della nostra città. Le grandi mostre e le piccole gallerie, gli eventi internazionali e quelli più underground, il cibo di strada e i ristoranti, i cocktail bar e i bar storici o i vinaini e ancora, i teatri, i cinema e le persone. Insomma, una città unica al mondo che potete trovare sul nostro sito, sui nostri social e sulla nostra rivista cartacea.

Siamo orgogliosi della nostra indipendenza, crediamo profondamente nella nostra offerta informativa e culturale e pensiamo che possa contribuire a far vivere la nostra città in modo intenso, ma sempre critico. Ci sforziamo e ci sforzeremo sempre per mantenere FUL gratuito ma, come potete immaginarvi, non è facile. Se quindi apprezzate quello che facciamo, avete la possibilità di sostenerci con un contributo. Grande o piccolo che sia, sarà comunque per noi importantissimo per migliorare il nostro modo di fare giornalismo e la vostra informazione. Grazie!

Informazioni Personali

Totale Donazione: €2,00