Open call per artisti e architetti (e non solo) a Villa Romana

0

La Scuola Popolare di Villa Romana invita artisti, designer, performer, architetti, ricercatori, attivisti, videomaker, fotografi a inviare progetti da realizzare al Galluzzo e presso il giardino di Villa Romana

Il progetto

La Scuola Popolare è nata l’anno scorso dall’esperienza del primo lockdown in Italia, dando a tutti i partecipanti l’opportunità di trarre forza dall’esperienza di collaborazione ed auto-organizzazione. Dalle narrazioni e dalle azioni personali si sono generati spazi collettivi, aperti, critici e poetici. Quest’anno la scuola collabora con l’artista Giacomo Zaganelli, il Festival dei Popoli, Arci Firenze e la Casa del Popolo del Galluzzo (FI), a due chilometri di distanza da Villa Romana, e presenta Convisione_Fucina Popolare di Cultura Contemporanea.

Convisione è un progetto sperimentale di inclusione sociale e partecipazione culturale che si svolgerà tra inizio Settembre e metà Ottobre presso il Galluzzo, negli spazi della CdP, nel Parco lungo l’Ema e presso il giardino di Villa Romana. Esso rappresenta un tentativo di riflessione, attraverso i linguaggi contemporanei, sul potenziale offerto da arte e cultura per attivare e sviluppare iniziative solidali e partecipative.

Cosa vuol dire e come si può declinare oggi il termine popolare? Stretto tra derive populiste e tentazioni commerciali, questo aggettivo risulta un termine-chiave per comprendere le dinamiche contemporanee. Piuttosto che una mera riflessione teorica è però fondamentale avvicinarsi alle realtà quotidiane, attivando pratiche culturali partecipative e collettive. Il progetto intende promuovere un’idea di utilità sociale dell’operato dell’artista e il ruolo delle Case del Popolo come quello di Bene Comune del territorio.

OPEN CALL – Una residenza per artisti

La Scuola popolare invita artisti, designer, performer, architetti, ricercatori, attivisti, videomaker, fotografi, ecc. – preferibilmente residenti a Firenze e/o province limitrofe – a inviare proposte e idee relative a progetti da realizzare assieme alla comunità del Galluzzo e alla Casa del Popolo durante il periodo suddetto. L’obiettivo è quello di selezionare 3 proposte pensate per il contesto e capaci di coinvolgere gli abitanti in un processo socio-partecipativo caratterizzato dal fare assieme che prenderà forma in progress (a titolo meramente esemplificativo: interventi temporanei nello spazio pubblico e installazioni di arredo urbano; azioni performative; iniziative e collaborazioni con bambini, ragazzi, donne, anziani, stranieri, artigiani; progetti sulla memoria, di documentazione, con la natura, musicali, di riuso, sul cibo, ecc).

Saranno preferiti candidati in grado di svolgere il progetto in maniera indipendente e preferite proposte flessibili ed adattabili al corso del progetto, così come quelle che prevederanno una presenza continuativa dell’artista selezionato in loco e a contatto con la comunità locale.

Condizioni per la partecipazione

I progetti dovranno essere realizzati tra inizio Settembre e la metà di Ottobre 2021 (* le date esatte verranno definite con gli artisti selezionati in base alle relative disponibilità), per il cui periodo è richiesta completa disponibilità da parte dei candidati. Ciascun artista riceverà 1000 euro più un rimborso materiali fino a 500 euro e potrà contare sul continuo supporto da parte dei promotori del progetto, sulle risorse a disposizione della CdP del Galluzzo: i soci, gli spazi, i materiali ivi presenti, la storia, la rete di connessioni locali.

Ciascun artista si impegna a collaborare con il curatore affinché il progetto venga realizzato nella maniera più idonea al contesto e si impegna a partecipare alle attività promosse dallo stesso al fine di promuovere il progetto e il lavoro dei soggetti coinvolti. Ciascun artista si impegna a presentare pubblicamente, almeno in un’occasione, il proprio lavoro e la propria poetica durante il progetto.

La scadenza per l’invio delle proposte è il 23 Luglio. I risultati saranno pubblicati entro il 31 luglio e i selezionati contattati personalmente.

Per candidarsi inviare un portfolio, un cv e una lettera di motivazione/intenti a: office@villaromana.org

Per ulteriori informazioni scrivere a: office@villaromana.org

Share.

About Author

Sono nata in un caldissimo agosto del 1991 a Firenze e mi sono innamorata dell’arte da bambina, guardando un poster di Mirò appeso nel mio salotto. Da allora non ho mai perso questa passione che mi ha portato a laurearmi in Arte Contemporanea prima e poi in Critica d’arte affascinata sempre di più dall’idea che l’arte sia un linguaggio tanto universale quanto soggettivo, capace più di ogni altro di raccontare il nostro tempo