RESIDENZA D’ARTISTA: Some colors on black line di Jonathan Calugi

0
j3“Punti, linee, intrecci: la riduzione simbolica delle forme attraverso la linea. Un linguaggio in continua evoluzione” “

La sua innata passione per il disegno, inteso come atto libero e liberatorio durante il quale trasferisce su carta il suo intricato ma comprensibile immaginario, fanno di Jonathan un instancabile ricercatore di forme nuove per soggetti quotidiani. I suoi disegni si riconoscono immediatamente grazie al suo stile lineare e alla particolarità del processo di realizzazione che va dalla “confusione alla semplificazione”. Durante la residenza Some colors on black line, Jonathan esplorerà l’universo del meno, aggiungendo e togliendo sempre qualcosa. Disegni, ma anche serigrafie, popolate da musicisti, ballerine e acrobati, accomunati tutti da un’estrema sintesi formale.”

Jonathan Calugi è un artista pistoiese tra i più apprezzati giovani illustratori a livello internazionale. Èj1 quasi impossibile non riconoscere il suo stile: quello che a prima vista sembra essere uno scarabocchio di un bambino, con uno sguardo più attento rivelerà un mondo intricato, una speciale cura artigianale condita con eccentriche forme geometriche. Alberi, facce e perfino rubinetti lasciano il posto alle lettere e alle parole nascoste nelle illustrazioni. Come dice Jonathan: “è come Where’s Waldo? Ogni volta che lo guardi, trovi un nuovo particolare ed ecco… la sorpresa!”. Il mondo di Jonathan comprende infiniti elementi, font e personaggi nuovi senza mai dimenticare pensieri positivi e incoraggianti in netto contrasto con un mondo disordinato e un po’ sconcertante, a volte.

Ed è proprio il suo stile che nel 2010 ha fatto sì che venisse selezionato dalla rivista Print Magazine fra i 20 New Visual Artist Under 30 e nello stesso anno, dall’Art Director Club di New York fra i 50 Young Guns sotto i trentanni, nel mondo. Sono negli anni seguite le collaborazioni con importanti brand internazionali come Nike, De Longhi, Apple, Sony, Google, Facebook, Logitech, New York Times, etc. E’ anche il grafico ufficiale dell’etichetta indipendente Fresh Yo! Label.

Oltre al suo lavoro come illustratore, Jonathan continua a portare avanti la sua ricerca artistica esponendo i suoi lavori in Italia e all’estero.”

La residenza di Jonathan Calugi al 79rosso proseguirà fino al 22 luglio

a cura di NICCOLO’ BRIGHELLA

Share.

About Author

firenzeurbanlifestyle.com

⚡ Free magazine e sito web sulla vita a Firenze ⚡instagram: @ful_magazine

Sostieni FUL – Magazine

FUL Magazine nasce nel 2011 con l’intento di far conoscere un’altra Firenze, quella #oltrelacupola. Da allora raccontiamo la cultura urbana, l’arte, la fotografia, la street art, la musica, il design e le innovazioni della nostra città. Le grandi mostre e le piccole gallerie, gli eventi internazionali e quelli più underground, il cibo di strada e i ristoranti, i cocktail bar e i bar storici o i vinaini e ancora, i teatri, i cinema e le persone. Insomma, una città unica al mondo che potete trovare sul nostro sito, sui nostri social e sulla nostra rivista cartacea.

Siamo orgogliosi della nostra indipendenza, crediamo profondamente nella nostra offerta informativa e culturale e pensiamo che possa contribuire a far vivere la nostra città in modo intenso, ma sempre critico. Ci sforziamo e ci sforzeremo sempre per mantenere FUL gratuito ma, come potete immaginarvi, non è facile. Se quindi apprezzate quello che facciamo, avete la possibilità di sostenerci con un contributo. Grande o piccolo che sia, sarà comunque per noi importantissimo per migliorare il nostro modo di fare giornalismo e la vostra informazione. Grazie!

Informazioni Personali

Totale Donazione: €2,00