Riapre il Giardino dell’Iris

0

Giardino-di-boboli-Giardino-dellIris-3Firenze e le sue bellezze storiche in continuo fiorire. Da venerdì 25 aprile, fino al 20 maggio, rimarrà aperto al pubblico, con ingresso gratuito, il Giardino dell’Iris sotto Piazzale Michelangelo.

Per gli amanti e i curiosi della storia: il Giardino nasce nel 1954 dal progetto iniziale dell’architetto Zetti e aperto al pubblico tre anni dopo,  su iniziativa di Flaminia Specht e Nita Stross Radicati, entrambe membri della Società Italiana Amici dei Fiori, per dare ospitalità ad un Concorso Internazionale per le migliori varietà di iris detto “Premio Firenze”. Nel 1967 venne realizzato, nella parte bassa, un laghetto artificiale per poter coltivare gli iris giapponesi e Louisiana.

Il Giardino dell’Iris, o più comunemente giglio, è gestito dall’omonima società e contiene ad oggi più di mille e

Giardino-di-boboli-Giardino-dellIris-1cinquecento varietà diverse, con alcune specie veramente rare considerate in via di estinzione. Il Concorso, arrivato quest’anno alla sua 58° edizione, è un concorso “anonimo” poiché la giuria solo dopo ultimato il proprio giudizio scopre il nome della varietà del fiore e del suo ibridatore. Dopo una speciale graduatoria vengono attributi alcuni premi e il vincitore del primo riceve un Fiorino d’oro, dono dell’Azienda Per il Turismo di Firenze. Tutti gli esemplari

vincitori del Concorso Internazionale, dal 1957 fino ad oggi, sono presenti nel giardino ma la vera scommessa per tutti gli esperti, con tanto di premio aggiuntivo offerto dal Comune di Firenze, verrà vinta da colui che riuscirà a far nascere una varietà di colore rosso scarlatto che più si avvicina a quello che dal 1251 è il simbolo della città.

JACOPO NALDI

Apertura giardino: 25 aprile – 20 maggio (tutti i giorni anche festivi)

Orari d’apertura:  10.00 – 12.30 / 15.00 – 19.00

Periodo Concorso: 12 – 17 maggio

Per informazioni: www.irisfirenze.it

Share.

About Author

firenzeurbanlifestyle.com

⚡ Free magazine e sito web sulla vita a Firenze ⚡instagram: @ful_magazine

Sostieni FUL – Magazine

FUL Magazine nasce nel 2011 con l’intento di far conoscere un’altra Firenze, quella #oltrelacupola. Da allora raccontiamo la cultura urbana, l’arte, la fotografia, la street art, la musica, il design e le innovazioni della nostra città. Le grandi mostre e le piccole gallerie, gli eventi internazionali e quelli più underground, il cibo di strada e i ristoranti, i cocktail bar e i bar storici o i vinaini e ancora, i teatri, i cinema e le persone. Insomma, una città unica al mondo che potete trovare sul nostro sito, sui nostri social e sulla nostra rivista cartacea.

Siamo orgogliosi della nostra indipendenza, crediamo profondamente nella nostra offerta informativa e culturale e pensiamo che possa contribuire a far vivere la nostra città in modo intenso, ma sempre critico. Ci sforziamo e ci sforzeremo sempre per mantenere FUL gratuito ma, come potete immaginarvi, non è facile. Se quindi apprezzate quello che facciamo, avete la possibilità di sostenerci con un contributo. Grande o piccolo che sia, sarà comunque per noi importantissimo per migliorare il nostro modo di fare giornalismo e la vostra informazione. Grazie!

Informazioni Personali

Totale Donazione: €2,00