Ricette fiorentine, le chiocciole in umido

0

Atterrano su FUL le ricette fiorentine dei Mollica’s, truck food giramondo che difende i valori e la tradizione della nostra cultura gastronomica.

DECALOGO DELLE CHIOCCIOLE

1- Per andare a far chiocciole e vu dovete bardarvi per bene: sciantillí e cappauei. Però un fatevi vedere troppo in codeste condizioni che poi vi danno di bischeri.

2- “Ma a me le mi fanno senso…” aspetta un attimino Nini che tiro fuori il quaderno dove mi appunto le cose che m’importano una…un me lo far dire via.

3- C’è un po’ da tribolare per cucinalle, un si pole farsi venire l’idea di mangialle all’ultimo minuto.

4- Le vanno fatte spurgare almeno una settimanina, devan fare la schiuma. Un vale mica sciabordarle come la Coca Cola, e un funzionan cosi.

5- Le si fanno alla senese, alla maremmana, all’orbetellana, alla stignanese e alla sestese. Poi le ci sono anche “pazze” o all’ignorante.

6- Le chiocciole e un son le lumache… le lumache le sono ignude, senza i’ guscio. Un siamo mica come que’ barbari che con una parola intendan tutto.

7- Le chiocciole le son disperate… da quando c’è i vegani l’erba e l’insalata le scarseggiano.

8- Per mangialle e un ci vole i’ kit da samurai. E basta lo stecchino e 2 kg di pane.

9- Quando a cena c’è le chiocciole e pare d’essere in un’orchestra di fiati, con tutti quei risucchi. Però icchè tu fai un tu vorrai mica lasciare i’ sughino nì guscio.

10- A fine piatto tu devi avere l’unto su i’ viso, bello sugoso, sennò tu sei un principiante.

chiocciole in umido

CHIOCCIOLE IN UMIDO RICETTA

100 Chiocciole già spurgate
1 Cipolla o 1 Aglio
1 Carota
1 Costola di Sedano
Nepitella (Timo)
600 gr di Conserva o Pelati (o 2 cucchiai abbondanti di concentrato)
Olio extravergine di oliva
Sale e pepe

chiocciole in umido

per comprare le chiocciole vai su www.arcennituscany.com

In una casseruola rosolate nell’olio la cipolla, la carota e il sedano precedentemente ben tritati. Fate appassire bene il soffritto. Unite le chiocciole e la nepitella e lasciate andare per 5 minuti.
Aggiungete la conserva o i pelati, aggiustate di sale e pepe e cuocete a fuoco dolce per almeno altre 2 ore e mezzo. Durante la cottura se notate che il sugo si asciuga troppo allungate con poco brodo vegetale alla volta.

Consigli, Curiosità e Varianti:

C’è chi le fa semplicemente lessare in acqua con qualche foglia di nepitella, ma non hanno un gran sapore.
Molto bene sta il peperoncino aggiunto al sugo.
Le varietà più utilizzate sono le Marinelle e i Martinacci.

Chi sono i Mollica’s? Sono una coppia di innamorati pazzi della cucina toscana, l’hanno portata fino in Australia,  per poi tornare, comprare un truck e con quello far star bene un sacco di gente.

Se ti stanno simpatici trovi maggiori informazioni alla loro pagina facebook, qui 

Share.