Rod Taylor a Firenze con Maggioreggae

0

maggioreggaeIl MaggioReggae torna venerdì 26 Febbraio al Full Music ospitando, per la prima volta sul proprio palco, un’artista giamaicano, Rod Taylor, che sarà affiancato da Ras Beppe dei Dubass Sound di Roma.
Apertura della serata affidata alle selezioni di One-ito Selectador, Mad In Tuscany ed alle liriche di Spliff Jo e Supa Gee della Geealadenjo Crew.

BIO ROD TAYLOR
Rod Taylor nasce a Trenchtown, Kingston, Jamaica il 2 marzo del 1957. Dopo audizioni per Coxsone e Joe Gibbs, inizia a cantare in una band chiamata The Aliens con Barry Brown, prima di registrare le sue canzoni di esordio per Ossie Hibbert.
Incoraggiato da Sugar Minott e Tony Tuff degli African Brothers Rod aumenta la sua popolarità, intorno alla fine degli anni 70 con una serie di classic tunes, tra cui Ethiopians Kings, In the righ way, che l’hanno portato ad una visibilità maggiore e gli hanno aperto la strada per le registrazioni con altri grandi produttori come Prince Far I, Prince Hammer e Mikey Dread con il quale registrerà la storica tune His Himperial Majesty.
Nel 1981 si esibirà al Jamaica Reggae Sunsplash per uno show storico, prima di registrare il favoloso album One In A Million per Plexie.
Rod Taylor insieme a Sugar Minott, Barry Brown e Barrington Levy, ha fatto parte della prima generazione di cantanti giamaicani che si sono fatti una reputazione esibendosi sui sound system.

Share.

About Author

firenzeurbanlifestyle.com

⚡ Free magazine e sito web sulla vita a Firenze ⚡instagram: @ful_magazine

Sostieni FUL – Magazine

FUL Magazine nasce nel 2011 con l’intento di far conoscere un’altra Firenze, quella #oltrelacupola. Da allora raccontiamo la cultura urbana, l’arte, la fotografia, la street art, la musica, il design e le innovazioni della nostra città. Le grandi mostre e le piccole gallerie, gli eventi internazionali e quelli più underground, il cibo di strada e i ristoranti, i cocktail bar e i bar storici o i vinaini e ancora, i teatri, i cinema e le persone. Insomma, una città unica al mondo che potete trovare sul nostro sito, sui nostri social e sulla nostra rivista cartacea.

Siamo orgogliosi della nostra indipendenza, crediamo profondamente nella nostra offerta informativa e culturale e pensiamo che possa contribuire a far vivere la nostra città in modo intenso, ma sempre critico. Ci sforziamo e ci sforzeremo sempre per mantenere FUL gratuito ma, come potete immaginarvi, non è facile. Se quindi apprezzate quello che facciamo, avete la possibilità di sostenerci con un contributo. Grande o piccolo che sia, sarà comunque per noi importantissimo per migliorare il nostro modo di fare giornalismo e la vostra informazione. Grazie!

Informazioni Personali

Totale Donazione: €2,00