“The Stellar”, la nuova galassia fiorentina che illumina l’Oltrarno da mattina a sera

0

Food experience, mixology, innovazione, eventi, comunicazione, imprenditoria… La Firenze post-Covid ha un nuovo luogo di ritrovo: una galassia di stelle che fa brillare da mattina a sera il centro storico fiorentino, in Piazza del Cestello, riportandovi in primis le persone del luogo.

Spazi Nana Bianca

Se gli antichi greci avevano l’“Agorà” e i romani il celebre “Foro”, “The Stellar” a pochi mesi dalla sua apertura si configura già come uno dei nuovi centri di socialità e condivisione della nostra città, con una sensibilità innata per l’arte, la cultura, la comunicazione, il digitale e anche per il mangiare/bere bene. Come non farlo? Siamo in Italia, in Toscana, a Firenze.

Foto di Luca Managlia

“Taste the future” è non a caso il motto di questa fusione che prende vita all’interno del nuovo spazio popolato dai giovani imprenditori protagonisti dell’innovazione digitale. Una realtà urbana, FCRF Innovation Center, sviluppata in un edificio di molti secoli anni fa, che fu costruito alla fine del ‘600 come granaio mediceo (fatevi un giro nell’antico magazzino che oggi ospita esposizioni d’arte) per volere di Cosimo III e, per l’occasione, è stato completamente restaurato con uno stile moderno che non snatura però l’essenza stessa della struttura. 

Foto di Luca Managlia

Innovazione e territorio rappresentano così le parole chiave di questo progetto da tutti i punti di vista, anche nella cucina dello Executive Chef Luigi Bonadonna, che racconta sì i sapori della tradizione toscana (con qualche richiamo anche alla Sicilia dovuto alle sue origini), ma li rivisita sapientemente in chiave contemporanea. Il suo manifesto? Ovviamente la “Carbonara 3.0”.

Foto di Luca Managlia

Ma non finisce qui… Perché la partnership con Vino.com assicura la miglior selezione con più di 500 etichette nazionali e non, lasciando spazio anche a piccoli produttori locali. Perché l’alchimista Nicola Spaggiari distilla signature cocktail da abbinare alle creazioni culinarie del già citato ex chef dello storico Chalet Fontana. E perché, se Luigi Bonadonna si occupa di food a 360° (dalle colazione alla cena, inclusi pane, pasta e dolci), niente viene affidato al caso e a ricamare ogni altro dettaglio dell’esperienza del cliente pensa l’F&B Manager Alessandro Fresoli.

Un nuovo punto di riferimento in città e per la città, nato dalla partnership tra la Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e Nana Bianca, che insieme hanno restituito alla città un luogo di ritrovo dove mangiare, bere, lavorare o semplicemente stare in compagnia. Questo, e molto altro ancora, è “The Stellar”, la nuova galassia di stelle che illumina l’Oltrarno con una luce innovativa e ambiziosa.

Foto di Luca Managlia

Share.

About Author

Sognatore dal 1990, giornalista dal 2010. Giacomo Iacobellis vive per scrivere e scrive per vivere. Ha un'esperienza pluriennale nel mondo del giornalismo: cartaceo, radiofonico, televisivo e online. Esperto di Food & Beverage, nonché di Calcio, è corrispondente italiano per testate spagnole e sudamericane.