Dalle feste di Pitti al Wao Market di Frigo, il wecan-end di Mia Wallace.

0

Doo wop a doo wop, shoopi doobi doo wop
Doo wop a doo wop, shoopi doobi doo wop

 

 

Dopo il Black Friday, il Blue Monday: il giorno più triste dell’anno. E perché secondo studi scientifici è colpa del meteo, dei soldi spesi, del senso di colpa e del calo motivazionale dato dalla fine delle festività. Ma se per caso provate a mettere Katchi di Ofenbach vs. Nick Waterhouse , beh… vi garantisco che Blue Monday o no, la vostra giornata prenderà tutta un’altra piega. E ora immaginatevi di svegliarvi in un mercoledì di una settimana qualunque di gennaio e scoprire che il tipo che suona quella canzone sarà a suonare nella festa in cui volevate andare. Adesso si che la giornata avrà totalmente un altro inizio.

Settimana di Pitti. Il delirio un po’ ovunque. Gente da tutte le parti e si sa, per Pitti… i fiorentini perdono un po’ la testa in tutti i sensi: chi si veste nei modi più disparati, chi si compra qualcosa, chi si snerva in coda, chi incontra qualcuno a giro di “famoso” o meno, chi si spaccia di esserlo. Eventi un po’ ovunque. Ufficiali e non. La cosa più interessante che succede per Pitti, a parte il corso naturale degli eventi e della settimana lavorativa di ognuno, è quella di riuscire ad entrare in location e posti mozzafiato che solitamente non riusciamo a vedere in occasioni normali. Sempre se riuscite a farlo. Perché per Pitti vince sempre un po’ l’esclusività.

È il caso ad esempio, della Chiesa di Santo Stefano al Ponte. Chiesa sconsacrata, ospita negli ultimi tempi mostre interattive e multimediali come Van Gogh e Klimth, diventa oggi la location per il party di Flow Run & BePositive. E non possiamo iniziare un mercoledì in modo più divertente. Chiaramente “su invito”, ci si serve per una cena a buffet con un banchetto “carnivori” a base salumi e affettati tagliati al coltello. E in queste occasioni mai dimenticarsi di chi di carne non ne vuole sapere: vellutata di zucca, ravioli burro e salvia e selezione di formaggi. I dolci poi, chiaramente brandizzati BePositive. Intorno a noi la proiezione, sulle pareti della chiesa, di scenari metropolitani che ti fanno rimanere a bocca aperta di fronte allo spettacolare ambiente parigino, con tanto di fuochi d’artificio proiettati, annessi e connessi. Tanti che si accalcano per entrare, probabilmente anche cercando di corrompere il buttafuori, mentre Tommy Vee in consolle viene accompagnato da una vocalist soul superscatenata.

¶ CHIESA DI SANTO STEFANO AL PONTE, Pzz di Santo Stefano 5
Mostra in corso: Monet Experience e gli Impressionisti (fino al 1 Maggio 2018)

E quando inizi la giornata con Doo wop a doo wop non puoi che continuare a essere piena di energia. Ci spostiamo in un’altra super location: EX MANIFATTURA TABACCHI che ci offre la festa di Replay e Tropical Animals. Luci rosse ovunque. Si segue le vie di un ex fabbricone per arrivare nella sala principale dove in consolle troviamo il nostro Offenbach, seguito da Disclosure. Un Dj-set leggero e frizzante, un sacco di persone che ballano e si muovono, e soprattutto un open bar, che non fa mai male. E ti chiedi come fanno quei barman ad avere quei sorrisi e divertirsi così tanto, con la gente che si accalca e ordina 9 Vodka Tonic alla volta.

¶ EX MANIFATTURA TABACCHI, Via delle Cascine 33-35

Sono le 3 praticamente quando si alzano le luci. Noi decidiamo di non andare ancora a casa. Meta: Yab. Festa del Tenax per Pitti con Alex Neri in consolle. Facciamo ancora due salti in un posto che ci ha visto un po’ crescere. Beviamo ancora una cosa. E mentre andiamo a letto stonando a squarciagola, ci chiediamo quanto sia giusto che alcuni posti rimangano chiusi così spesso. Forse va bene così… aprire dei luoghi solo per eventi speciali. L’effetto sorpresa fa sempre molto bene soprattutto su … Doo wop a doo wop… shoopi doobi doo wop!

¶ YAB, Via dei Sassetti 25r


Quando la settimana, e soprattutto il fine settimana, inizia così presto decidiamo di chiuderci in un cinema di venerdì e andare a vedere un film. Non un super cinema con poltrone vip e pop corn che sembrano vasche da bagno. Ma in un semplice multisala. Fare la coda per fare un biglietto a prezzo ragionevole e sedersi sulle poltroncine di un cinema qualunque. Il Portico, zona Campo di Marte. Tra le 1000 proposte di film, conosciuti o meno, si sceglie l’ultimo di Ozpetek e la sua Napoli Velata. Un bel film. Un film di quelli che quando finiscono puoi parlarne per ore perché ognuno può avere il suo punto di vista. Un film di quelli con attori italiani, quelli bravi. Un film che ti fa pensare dove stia la realtà delle cose. Un film che inizia dicendoti “La gente non sopporta troppa verità”.

¶ IL PORTICO, Multisala , Via Capo di Mondo 66

E ci possiamo anche rilassare un po’. È domenica. Fuori non fa freddo. Ci si sveglia presto. Si fa una giratina in centro. WAO! MARKET 1, 2, 3 … 2018! organizzato da Frigo. Ci si sbizzarrisce nel Vintage in uno spazio che solitamente ospita lo yoga. Un posto caldo. Vestiti, accessori, cappotti e borse. Poi si esce, si arriva in Santo Spirito per il mercato dell’antiquariato. Vecchie poltrone, lupetti colorati, macchine da scrivere, vinili e bicchieri di cristallo tutti in un unico posto. Puoi comprare a poco. Puoi incontrare qualcuno che avrà invaso la sua cantina di vecchi suppellettili e parlare con artigiani che ti raccontano l’unicità di un anello esposto. E tutto questo mentre alle tue spalle, sul sagrato della chiesa, si crea una fila lunghissima per entrare in Santo Spirito.

¶ WAO MARKET at LIGHTLITE, Via dei Serragli 24r
Next Event by Frigo: ONLY USATO 17 Febbraio e 24 Febbraio, Via della Chiesa 24r

¶ MERCATO ARTIGIANO, Pzz Santo Spirito

Si chiude così la settimana, tra un mercatino e un gioco da tavolo fatto tra amici. A volte ci vuole anche questo. Doo wop a doo wop, shoopi doobi doo wop…

New we can.end

➡ ThursdayShow: Ascanio Celestini LAIKA, h21 Teatro delle Arti, Lastra a Signa_ Via Matteotti 5/8
➡ThursdayLive: Emanuele Colandrea at Public House 27_ Via Palazzuolo 27r

➡PopularFriday: The Sound of Italy-Key.na Dj at Tasso Hostel_ Via Villani 15
➡LiveFriday: Il canto del Raval at Plaz, Via Pietrapiana 36/38r
➡DanceFriday: Calafoscopa Party@ at Flog, Via Mercati 24b

➡FragolaSaturday: Fragola’s Night at Tenax, Via Pratese 46

Mia Wallace

Share.