HABITUS ALLE SERRE TORRIGIANI

0

Dopo lo spettacolo al Giardino di Boboli, torna a Firenze Habitus la performance di teatro danza promossa dall’Associazione Culturale ARTiglieria.

Una filosofa, un’antropologa, un’attrice, un producer di musica elettronica… giovani, belli, appassionati, hanno dato vita al progetto HABITUS, performance figlia dell’associazione culturale ARTiglieria: l’associazione, nata a Firenze, opera in ambito artistico, sociale e culturale e utilizza l’arte e la cultura come mezzo di partecipazione ed integrazione tramite uno sguardo contemporaneo verso la società.

Vera cifra moderna del New Generation Festival 2020 che si è tenuto a Boboli lo scorso agosto, HABITUS torna il 25 settembre nel giardino romantico de’ Torrigiani, giardino dei percorsi simbolici, opportuno per questo spettacolo.

Habitus

HABITUS interpreta le circostanze, creando spazi di libertà estetica capaci di realizzare parabole del contesto presente, i corpi si esprimono sotto un velo lattiginoso, un alone, una cortina, un fragile strato uterino. Forse il livello più alto di comunicazione dell’esperienza è la performance: in questa, il bello che si vede, è determinato anche dal valore etico che HABITUS sottende.

Una performance che testimonia il difficile dialogo tra arte classica e contemporanea, dove il corpo si relaziona al contesto circostante attraverso uno schermo, il telo di plastica, che esemplifica la duplice condizione di offuscamento e adattamento dell’artista nel suo processo di costruzione dell’identità artistica.”

Le linee tracciate da chi danza sono varchi: immagini di grazia assoluta, figure che trasmettono idee non basate solo su immagini, ma sul rapporto tra corpi e spazi, come reale esperienza estetica. Ogni spettacolo è una connessione e un ritrovo, una proposta di sperimentare la dimensione artistica. Elemento forte della performance sta anche nell’accompagnamento musicale, di musica elettronica notevole.

HABITUS è un progetto di Gaia Altucci, promosso da ARTiglieria, in collaborazione con Alice Consigli, Caterina Milli e Niccolò Vannucchi.

Con: Gaia Altucci, Alice Consigli, Mattia Bacchetti, Fiamma Evita Rigoni, Camilla Brunori.

Venerdì 25 settembre ore 19:00, Serre Torrigiani, Via Gusciana 21, Firenze.

Share.

About Author

Avatar

Sostieni FUL – Magazine

FUL Magazine nasce nel 2011 con l’intento di far conoscere un’altra Firenze, quella #oltrelacupola. Da allora raccontiamo la cultura urbana, l’arte, la fotografia, la street art, la musica, il design e le innovazioni della nostra città. Le grandi mostre e le piccole gallerie, gli eventi internazionali e quelli più underground, il cibo di strada e i ristoranti, i cocktail bar e i bar storici o i vinaini e ancora, i teatri, i cinema e le persone. Insomma, una città unica al mondo che potete trovare sul nostro sito, sui nostri social e sulla nostra rivista cartacea.

Siamo orgogliosi della nostra indipendenza, crediamo profondamente nella nostra offerta informativa e culturale e pensiamo che possa contribuire a far vivere la nostra città in modo intenso, ma sempre critico. Ci sforziamo e ci sforzeremo sempre per mantenere FUL gratuito ma, come potete immaginarvi, non è facile. Se quindi apprezzate quello che facciamo, avete la possibilità di sostenerci con un contributo. Grande o piccolo che sia, sarà comunque per noi importantissimo per migliorare il nostro modo di fare giornalismo e la vostra informazione. Grazie!

Informazioni Personali

Totale Donazione: €2,00