Il brand toscano D.A.T.E conclude il 2021 con una crescita a doppia cifra

0

Consolidamento sul territorio italiano, posizionamento sul mercato estero e nuove collaborazioni sono le azioni chiave dell’ascesa del marchio di calzature

Cuore pulsante dell’artigianato, la Toscana è da sempre culla di progetti innovativi e di successo nel campo della moda. A confermare questa tradizione è D.A.T.E: brand di calzature – con sede a Firenze – che ha concluso l’anno con una crescita a doppia cifra rafforzando, così, il proprio ruolo nel settore delle calzature italiane. Il marchio ha registrato un aumento pari quasi al 30% del proprio fatturato nel biennio 2021 (circa 13 milioni di euro) e ha confermato il trend positivo che ha caratterizzato l’azienda sin dalla sua fondazione. 

D.A.T.E è l’acronimo dei nomi dei quattro giovani fondatori – Damiano, Alessandro, Tommaso ed Emiliano – incontratisi a Londra nel 2005, anno in cui hanno avviato insieme il progetto non soddisfatti delle precedenti vite lavorative. Il garage di Emiliano è stato il primo laboratorio del gruppo da cui è nata la prima collezione di sneakers originali e fatte interamente a mano. A gennaio 2006 riescono ad esporre per la prima volta la loro linea a Pitti Immagine Uomo vendendo in soli 3 giorni più di 8.000 paia di scarpe. Curate in ogni dettaglio, create con materiali di qualità e sempre più eco-compatibili le sneakers D.A.T.E allargano sempre di più il loro pubblico. 

Da Sinistra Tommaso Santoni – Emiliano Paci – Damiano Innocenti

Gli ottimi risultati ottenuti nel 2021 erano già stati preannunciati dalla crescita del 6% nel 2020, anno in cui l’economia italiana ha risentito della situazione dovuta alla pandemia Covid-19. Da allora, il marchio non solo ha consolidato la propria posizione sul territorio italiano ma ha registrato una rapida espansione anche nei mercati esteri affermando la propria presenza in particolar modo in Asia: in Cina, attraverso l’apertura di corner all’interno dei principali mall shopping center di Pechino e Shanghai, in Giappone grazie alla nascita di nuove partnership tra cui quella con il brand giapponese Tomorrowland, Des Prés. Per quanto riguarda l’Europa, invece, sono stati aperti nuovi punti vendita nel Regno Unito, oggi 60 in tutto e sono state attivate importanti collaborazioni con alcuni stores inglesi tra cui: House of Frasers, The Dressing Room, Anna, Stanwells.

L’ascesa di D.A.T.E dimostra che la passione, la creatività e l’impegno sono gli ingredienti principali per il successo di un progetto.

Share.

About Author

Nata con la penna in mano, perché da sempre la mia grande passione è la scrittura, trasformo storie ed emozioni in parole. Non per caso mi sono laureata in Teorie della Comunicazione all'Università di Firenze.