Pecci ON – il nuovo palinsesto ONline del Centro Pecci

0

A seguito dell’ultimo DPCM che ha chiuso mostre e musei su tutto il territorio nazionale, il Centro Pecci ha trasferito dal 9 novembre le sue attività sulle piattaforme digitali, integrando l’offerta espositiva temporaneamente sospesa con un nuovo palinsesto di appuntamenti ONline e di conversazioni ONair, in attesa di riaprire le porte al pubblico.

Il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato ha creato un nuovo palinsesto di attività tutte online per ovviare al problema della chiusura fisica del loro splendido museo: si chiama Pecci ON e prevede sul sito e sui social del museo appuntamenti ONline e conversazioni in live streaming ONair, alternando nuovi format a iniziative consolidate che fanno da tempo parte del programma del Centro.

The show must go on

Purtroppo le tristi circostanze attuali ci stanno costringendo ad un nuovo “lockdown soft” con conseguenti chiusure, prime fra tutte quelle delle attività culturali, ferme in tutta Italia. Ma lo spettacolo deve andare avanti e la cultura non può e non deve fermarsi, anche se si chiudono fisicamente le porte. Proprio per questo il progetto Pecci ON vuole sottolineare come la vita di un museo d’arte contemporanea non si spenga nel momento in cui viene chiusa la sua sede. Anzi, oggi più che mai è fondamentale il suo ruolo di catalizzatore per la propria comunità, di antenna che capta il presente attraendo idee, voci, artisti per leggere le evoluzioni del nostro tempo.

Extra Flags – resistere al nuovo lockdown

A inaugurare simbolicamente la ripresa delle attività del museo è EXTRA FLAGS, il progetto di bandiere d’artista nato durante il lockdown della scorsa primavera. Ogni settimana il Centro Pecci issa sul pennone davanti al Centro una bandiera d’artista come segnale fisico di vitalità e resistenza. A inaugurare questo nuovo capitolo di EXTRA FLAGS sarà la street artist, illustratrice e artista MP5, con Third Eye – Terzo occhio: la bandiera ha una figura femminile che si copre gli occhi con una mano, a celebrazione delle arti visive per invitare a guardare oltre ciò che è visibile e comprendere più a fondo l’essenza, non sempre immediata, di ciò che i nostri sensi percepiscono.

extra flags Centro Pecci MP5 Third Eye

Il programma di Pecci ON

Settimanalmente, dal martedì al giovedì, Pecci ON presenterà alcuni appuntamenti ONair, gratuiti e aperti a tutti:

  • #Museum2b, un ciclo di incontri che metteranno in dialogo figure di spicco del panorama internazionale – direttori di musei, curatori, operatori e professionisti in ambito museale – per interrogarsi sul ruolo delle istituzioni culturali in un momento di forte cambiamento come quello che stiamo vivendo;
  • #KeyWords. Parole che aprono il presente. un dialogo tra arte e psicologia, un format che nasce dalla collaborazione tra il Centro Pecci e LabCom – Ricerca e azione per il benessere psicosociale – spin-off accademico dell’Università degli Studi di Firenze, per affrontare in modo aperto le sfide individuali e collettive che ci impone il nostro presente, a partire dall’esigenza di comprensione e condivisione delle difficoltà che ognuno di noi sta incontrando sia a livello personale che sociale. #KeyWords vuole mettere il museo al centro, come luogo che raccoglie attorno a sé una comunità non solo fisica, ma anche simbolica –del museo stesso, dell’arte, della cultura e della scienza– che ospiterà pensatori, artisti, studiosi in un dialogo per e con gli ascoltatori su temi che accompagnano l’uomo in questo momento storico, partendo da alcune parole chiave quali trauma, limite, fiducia. Questi due nuovi format in live streaming si alterneranno ogni martedì.
  • Ogni mercoledì torneranno gli appuntamenti di #peccischool dal titolo “L’arte di un mondo che cambia (1989-2001)”: un ciclo di incontri sull’arte contemporanea dalla caduta del Muro di Berlino al nuovo millennio.
  • Ogni giovedì sarà il turno delle presentazioni di libri e cataloghi di #peccibooks, o delle conversazioni con gli artisti per approfondire le mostre in corso di #pecciartistalk.
Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci Prato

I contenuti ONline e Pecci Cinema

Centro Pecci offre inoltre nuovi contenuti ONline: la piattaforma digitale di approfondimento e ricerca del museo che da quattro anni raccoglie molteplici contenuti video relativi a mostre, collezioni, talk, performance, concerti e a tutte le attività artistiche curate dal Centro si arricchisce di nuovi materiali d’archivio per la sua Web Tv. Riparte anche la programmazione di Pecci Cinema, che porterà tutti i giorni in streaming sul sito del museo un’ampia selezione di film in prima visione (attualmente “in sala”) in diversi orari della giornata (la mattina alle 11.00, il pomeriggio alle 16.00 e alle 18.15, la sera alle 21.15 e a mezzanotte).

https://www.centropecci.it/

Share.

About Author

Lucrezia Caliani

Sono nata in un caldissimo agosto del 1991 a Firenze e mi sono innamorata dell’arte da bambina, guardando un poster di Mirò appeso nel mio salotto. Da allora non ho mai perso questa passione che mi ha portato a laurearmi in Arte Contemporanea prima e poi in Critica d’arte affascinata sempre di più dall’idea che l’arte sia un linguaggio tanto universale quanto soggettivo, capace più di ogni altro di raccontare il nostro tempo