#StayHeartMugello, la street art per l’ospedale del Mugello

0

Con molto piacere supportiamo tramite i nostri canali una nuova asta di street art, comics, art and ‘hand crafts’ che girerà su Instagram con l’Hashtag #StayHeartMugello per supportare l’Ospedale del Mugello durante l’emergenza Covid19 per l’acquisto di materiale protettivo.

Sulla scia dell’asta svolta nel week end appena concluso per l’Ospedale di Careggi, alla nostra collaboratrice e street artist C_ska è venuto in mente di replicare l’idea per l’Ospedale del Mugello alla collega Qui&Ora, e alla graphic designer, Daria Derakhshan, che ha aiutato per la parte grafica, in un pomeriggio è partita l’idea. Anche l’organizzazione del Mugello Comics ha aderito all’iniziativa, dando supporto per la gestione di una sezione dell’asta tutta dedicata all’universo ‘fantasy e comics’.

Pollici sui telefonini sabato 11 aprile per cliccare quindi sull’hashtag di riferimento #StayHeartMugello e poter visualizzare tutte le opere messe dai vari artisti all’asta. L’asta aprirà infatti  alle ore 11, e chiuderà la domenica di Pasqua, 12 aprile, alle ore 18.

In asta infatti le opere dei principali street artist del bacino fiorentino tra cui quelle dell’organizzatrice C_ska, Lediesis, Mìles, Urto, Bue2530, Ni An, RMOGRLO8120, Dhai Studio, Mozzart, Rinascimento Punk, JD Blackcap e tanti altri che hanno deciso di replicare anche per la versione mugellana dell’asta. Ma non solo, sono arrivate tante adesioni anche tra gli amici street artist di fuori regione come Jah da Treviso, Reve + da Reggio Emilia, Luka da Mantova, Luca Valerio D’Amico e super Merione con la sua ‘Fishes Invasion’ da Roma, fino ad arrivare addirittura dall’estero come nel caso dell’artista parigina Zelda Bomba. Ci sarà poi una sezione tutta dedicata al mondo dei ‘Comics’ gestita da Mattia Sarti, uno degli organizzatori del Mugello Comics. Ed infine una sezione dedicata all’arte e al manufatto che sarà seguita dall’altra artista mugellana Qui&Ora con tante proposte ‘hand made’ che comprendono sculture, ceramiche artistiche come quelle d’autore dello Studio Nautilus con grafiche realizzate dai vari artisti fiorentini, fino ad arrivare agli originali pupazzini ricavati da calzini della stessa Qui&Ora e tanto altro

StayHeartMugello

Ecco alcune indicazioni su come acquistare un’opera all’asta ed effettuare la donazione:

  • Come partecipare all’asta? Sabato 11 aprile alle ore 11 gli artisti che avranno aderito all’iniziativa pubblicheranno un post su Instagram con l’opera all’asta con sotto un breve testo e l’hashtag #StayHeartMugello. Le offerte vengono fatte nei commenti sotto il relativo post su Instagram. Si parte da una base d’asta di 40 euro e si può rilanciare di un minimo di 20€. Si aggiudica l’opera chi ha offerto la cifra maggiore alla fine dell’asta.
  • Come avviene la donazione? Chi si aggiudica un’opera non dovrà effettuare nessun pagamento all’artista, ma dovrà effettuare una donazione equivalente alla cifra dell’opera all’associazione CORE Onlus Mugello che gestisce le donazioni per l’Ospedale del Mugello ed è patrocinata da Comunità Montana e Società della Salute Mugello.Donazione intestata a:CORE Onlus MugelloBanco Fiorentino Mugello Impruneta SignaIBAN IT51 S083 2505 4730 0000 0063 615Causale: “Donazione Emergenza Pandemia – Asta Stay Heart Mugello”
    seguito da nome, cognome e codice fiscale del benefattore (utile ai fini della detraibilità in del 730).
  • Quando riceverò l’opera? L’opera sarà inviata dall’artista a chi se la aggiudica (invio postale a spese dell’artista) solo una volta usciti dall’emergenza Covid19, quando tutti potremo ritornare alla nostra vita normale.

Quindi che aspettate sabato 11 aprile a partire dalle ore 11 su Instagram…

FOLLOW #StayHeartMugello

Share.

Sostieni FUL – Magazine

FUL Magazine nasce nel 2011 con l’intento di far conoscere un’altra Firenze, quella #oltrelacupola. Da allora raccontiamo la cultura urbana, l’arte, la fotografia, la street art, la musica, il design e le innovazioni della nostra città. Le grandi mostre e le piccole gallerie, gli eventi internazionali e quelli più underground, il cibo di strada e i ristoranti, i cocktail bar e i bar storici o i vinaini e ancora, i teatri, i cinema e le persone. Insomma, una città unica al mondo che potete trovare sul nostro sito, sui nostri social e sulla nostra rivista cartacea.

Siamo orgogliosi della nostra indipendenza, crediamo profondamente nella nostra offerta informativa e culturale e pensiamo che possa contribuire a far vivere la nostra città in modo intenso, ma sempre critico. Ci sforziamo e ci sforzeremo sempre per mantenere FUL gratuito ma, come potete immaginarvi, non è facile. Se quindi apprezzate quello che facciamo, avete la possibilità di sostenerci con un contributo. Grande o piccolo che sia, sarà comunque per noi importantissimo per migliorare il nostro modo di fare giornalismo e la vostra informazione. Grazie!

Informazioni Personali

Totale Donazione: €2,00