Torna il Florence Korea Film Fest all’Odeon

0

Riparte la stagione della Primavera Orientale con la rassegna di cinema coreano, il Florence Korea Film Festival dall’11 al 18 marzo al Cinema Odeon.

koreaff-2

Parte questo venerdì la 14esima edizione del Florence Korea Film Fest, la rassegna di cinema coreano italiana che torna a farci viaggiare nel mondo cinematografico negli spazi dell’Odeon, inaugurando la quinta edizione della Primavera Orientale. Un’incredibile occasione per conoscere tramite il grande schermo il mondo lontano dell’Oriente, dalla Corea del Sud al Medio Oriente con Middle East Now e approdando infine in Cina con il Dragon Film Festival a fine aprile.
Il programma della Corea del Sud presenterà 29 lungometraggi tra le due sezioni storiche del festival berlinfile3-640-1600x900-c-default(Orizzonti Coreani per le produzioni più conosciute nei grandi Festival internazionali e Independent Korea per i film che non rientrano nella grande distribuzione) e 8 corti per la sezione Corto, Corti!, oltre a Notte Horror (sabato sera in seconda serata) e alla sezione dedicata alla K-Music, filone musicale che ha segnato la vita e la cultura della Corea del Sud contemporanea.
La retrospettiva di quest’anno è dedicata a Ryoo Seung-Wan, che si è conquistato la fama di Tarantino coreano col suo genere action movie e pulp, e i cui lavori sono stati presentati a Cannes, Venezia e Berlino. Potrete incontrarlo di persona domenica 13 alle 21.00 all’Odeon, per la koreaff-1presentazione del suo ultimo film Veteran (2015), che in Corea ha raggiunto il terzo posto per incassi nella storia del cinema nazionale. Nei suoi film il regista ci mostra uno scenario dei rapporti sociali della Corea del Sud e per farlo rielabora molte suggestioni della cultura pop coreana, come le serie televisive di serie b o il genere d’azione cruento della scuola cinematografica di Hong Kong, cercando per quanto possibile di abbattere le distinzioni tra i generi, contaminando e mescolando tra loro horror, azione, thriller e chi più ne ha più ne metta: «i film vengono prima».
Il festival aprirà le porte venerdì sera con la proiezione di The Shameless, noir presentato a Cannes 2015, con la presenza in sala del regista Oh Seung-Uk, che incontrerà il pubblico subito dopo, e concluderà con The Throne, candidato per la Corea del Sud agli Oscar 2016, insieme al regista Lee Joon-Ik. Sempre all’inizio e alla fine del festival, due eventi esterni ma da non perdere: la festa inaugurale che si terrà domani sera al Move On in Piazza San Giovanni, 1 dalle 22.00 in poi e Feeling Korea, venerdì 18 marzo al bentornato Teatro Niccolini, spettacolo di danza moderna e musica tradizionale coreana.

Prezzi:
– ingresso singolo proiezioni pomeridiane (14.30-18.30) €5,00 intero, €4,00 ridotto
– proiezioni serali (dalle 18.30) €6,00 intero, € 5,00 ridotto
– ingresso giornaliero €15,00 intero, €12,00 ridotto
– abbonamento €50,00 intero, € 40.00 ridotto
– Korean Film Party e Feeling Korea, ingresso libero.

Info:
+39 333 68 74 142
eventi@koreafilmfest.com Taegukgi – Toscana Korea Association | www.koreafilmfest.com

Roberta Poggi

 

Share.