Come farsi un minibar in casa con 50 euro

0
2 di 4

Ecco la lista della spesa per avere il vostro minibar a casa:

4 lattine da 0,33 di Schweppes Tonic da 0.50 euro l’una. Non incappate nella tirchiaggine di voler acquistare la bottiglia da un litro perché costa anch’essa un euro tondo tondo. Dopo 10 minuti dall’apertura avrà perso ogni bolla e voi avrete perso l’opportunità di bere un buon gin tonic.
Un gin decente, consiglio Bombay Sapphire che costa 12 Euro e piace anche alle mamme che bevono solo a Natale. Se invece volete fare contento il babbo che si ricorda quando andava al Tenax negli anni 80, andate sul Gordon’s, e risparmierete anche un paio di euro. Ricordatevi che fino a 5 anni fa erano solo questi i gin, e il mondo è andato avanti benissimo. Anzi…
Un Bitter. Sì lo so di Bitter ce n’è solo uno e si chiama Campari. Però dobbiamo fare economia e alla metà del prezzo si compra il Martini Bitter che vi assicuro non sentirete molta differenza, son 7 euro spesi bene.
Una confezione di Campari Soda, per sopperire alla mancanza di cui sopra e per fare altre cose divertenti. Altri 5 euro andati via.

Un Rum di poche pretese ma di larghe vedute, chiaro o ambrato. Havana 3 è perfetto ma va bene anche Bacardi. Son altri 11 Euro.
Punt&Mes è il vermouth che sceglierete. Costa poco, è più amaro del solito ed è buono. Altri 7 euro messi al sicuro. Non risparmiate sul Vermouth mi raccomando…lo so che quella bottiglia di “Cora” a 2.99 vi sta osservando…ma sarebbe un gran passo falso e un tradimento della mia fiducia e del vostro amor proprio.

2 di 4
Share.

About Author

⚡ Free magazine e sito web sulla vita a Firenze ⚡ instagram: @ful_magazine