Il diavolo del Giambologna: dove si trova, leggenda e curiosità

0


Firenze, centro storico, Palazzo Vecchietti. In questo spicchio di centro, precisamente tra via de’ Vecchietti e via Strozzi, si trova una scultura a dir poco grottesca e diabolica.

Già, diabolica. E come potrebbe essere diversamente se la scultura che si scorge in questo punto ritrae un diavoletto portabandiera? L’originale, firmato dal Giambologna, si trova oggi al museo Bardini, dopo una primo periodo passato in esposizione presso la Terrazza di Saturno in Palazzo Vecchio. La scultura è stata fatta erigere da Bernardo Vecchietti, proprietario di Palazzo Vecchietti, oggi uno splendido hotel di lusso. A cosa si deve questa decisione? Pare la statua sia una celebrazione di un episodio legato alla vita di San Pietro Martire, avvenuto nel 1245. Quest’ultimo infatti, durante un giorno passato a predicare presso il Mercato Vecchio (scomparso sul finire dell’Ottocento per fare spazio all’odierna Piazza della Repubblica) fu sopreso da un cavallo imbizzarrito, che altro non poteva essere che il diavolo, giunto sotto le vesti di un quadrupede. Tuttavia, l’azione intrapresa dal demonio non ebbe affatto un esito positivo, tant’è vero che l’animale venne prontamente immobilizzato da San Pietro Martire con un gesto sacro, il segno della croce. Dopo qualche istante il cavallo, impaurito, indietreggiò e corse via: arrivato tra via de’ Vecchietti e via Strozzi, scomparve in una nuvola di zolfo e da allora non se ne ebbe più traccia.

il diavolo del giambologna

Fu proprio in ricordo di questo episodio che è stato commissionato il diavoletto al Giambologna, il quale scelse di prestare volentieri la sua arte e il suo mestiere come simbolo di ringraziamento alla famiglia che lo aveva accolto e protetto al suo arrivo a Firenze.

L’episodio è ritratto anche nell’affresco trecentesco situato sulla facciata della Loggia del Bigallo, in piazza San Giovanni, anche’essa situata in pieno centro storico fiorentino.

Articolo a cura di Sacha Tellini

Share.

About Author

Mi sono laureato in Comunicazione, Media e Giornalismo, corso di laurea che ho svolto presso la facoltà di Scienze Politiche "Cesare Alfieri" di Firenze. Successivamente, ho conseguito un diploma di master in Pubblicità Istituzionale, Comunicazione Multimediale e Creazione di Eventi presso la facoltà di Lettere e Filosofia, sempre a Firenze. Da appassionato di comunicazione -mio ambito lavorativo attuale- sono molto affascinato dalla scrittura. Sono un giornalista pubblicista. Amante della semplicità e animato da un forte spirito di condivisione, mi piace andare alla scoperta di novità che portino curiosità all'interno della mia vita.