Torino – Fiorentina: le pagelle di FUL!

0

Domenica poco felice per la formazione gigliata sul campo amico di Torino.
Baba-goal entra probabilmente quando ormai è troppo tardi e comunque fa in tempo a metterci lo zampone, purtroppo non è sufficiente.

 

Tatarusanu 5: Non bene sui due goal, incute terrore quando ha la palla tra i piedi. Ripeto lancerei Lezzerini. Tomovic 5: Spesso in difficoltà… e unn’e bono ma si sapeva.
Astori 5: Non preciso e.. da terza categoria sul secondo goal.
Salcedo 5,5: Il migliore del reparto, ma ci vole poco.
Bernardeschi 5,5: Troppi palloni persi, poca personalità. Bel taglio di capelli!
Badelj 4,5: Un fantasma mai nel vivo del gioco. Se vuole andar via è sulla strada giusta.
Sanchez 6,5: Bello come i’ sole un’ molla mai.
Milic 6: Cerca di fare i compitino. Buono il cross per Babagoal.
Ilicic 4: Lerc. Perde tanti palloni, abulico, snervante, da mani su’i’muso.
Borja 5: Male alto ma non è il suo ruolo. Sempre in ritardo perde palla sul primo goal. Banale.
Kalinic 5: Da mai dire goal sull’occasione di testa, stanco e troppo solo.
Zarate 5,5: Entra, ci prova ma la squadra è allo sbando. Lo farei giocare sempre dal primo minuto.
Vecino 5,5: Entra tardi e ormai a partita compromessa.
Babacar 7: Gran pera di testa. Solo 20 minuti troppo pochi.
Sousa 4: Non si capisce se c’è o ci fa. Pe’ giocare a 3 dietro devi avere 3 difensori boni boni e noi, un s’hanno! Si ostina a far giocare Borja alto e Ilicic dopo pessime prestazioni. Parte ancora con una punta degno del miglior Bersellini. Invece di far lezioni di filosofia trova i bandolo della matassa dai retta. Presuntuoso.

La redazione!

Share.

About Author

Marco Provinciali

Ideatore nel 2011, insieme ad Ilaria Marchi, di FUL Magazine. Oggi ne coordino la redazione online e ne gestisco i contatti oltreché occuparmi delle tematiche inerenti al panorama food, mondo nel quale mi muovo da anni con alcune pubblicazioni e ideazione di festival tematici.Da oltre 30 anni calpesto con passione improbabili campi di calcio della periferia toscana.

Sostieni FUL – Magazine

FUL Magazine nasce nel 2011 con l’intento di far conoscere un’altra Firenze, quella #oltrelacupola. Da allora raccontiamo la cultura urbana, l’arte, la fotografia, la street art, la musica, il design e le innovazioni della nostra città. Le grandi mostre e le piccole gallerie, gli eventi internazionali e quelli più underground, il cibo di strada e i ristoranti, i cocktail bar e i bar storici o i vinaini e ancora, i teatri, i cinema e le persone. Insomma, una città unica al mondo che potete trovare sul nostro sito, sui nostri social e sulla nostra rivista cartacea.

Siamo orgogliosi della nostra indipendenza, crediamo profondamente nella nostra offerta informativa e culturale e pensiamo che possa contribuire a far vivere la nostra città in modo intenso, ma sempre critico. Ci sforziamo e ci sforzeremo sempre per mantenere FUL gratuito ma, come potete immaginarvi, non è facile. Se quindi apprezzate quello che facciamo, avete la possibilità di sostenerci con un contributo. Grande o piccolo che sia, sarà comunque per noi importantissimo per migliorare il nostro modo di fare giornalismo e la vostra informazione. Grazie!

Informazioni Personali

Totale Donazione: €2,00